Home Nautica Candela Boats: raccolti 24 mln, anche da patron di TED Talks

Candela Boats: raccolti 24 mln, anche da patron di TED Talks

0
CONDIVIDI
Candela Boats
Con i foil si riducono i consumi grazie al minor attrito in navigazione

Per Candela Boats arrivano 24 milioni di euro d’investimenti raccolti con EQT Ventures.

Soldi freschi per aumentare la ricerca, costruire un nuovo stabilimento e far crescere la produzione delle barche elettriche svedesi con i foil. In soli tre mesi la nuova C-8 ha raccolto più di 100 ordini e costa sui 300 mila euro.

E’ un momento ricco di investimenti per la nautica elettrica. In questi ultimi giorni General Motors ha acquisito una quota di Pure Watercraft (fuoribordo elettrici), l’ex manager di Tesla Greg Reichow, partner di Eclipse Ventures, investe su Arc One il motoscafo che ha raccolto 30 milioni di dollari. Ci sono poi le commesse per una tratta elettrica tra Germania e Danimarca, le rotte turistiche a Ischia e Procida della flotta Lauro con i jet DeepSpeed.

Raccolti 24 milioni, a bordo sale il curatore dei TED Talks

Candela Boats
Il tris di Candela Boats dalla nuova C-8 al P-12 e al traghetto urbano P-30

Da Stoccolma gongolano: il marchio di barche elettriche Candela Boats ha annunciato di aver raccolto 24 milioni di euro, guidato da EQT Ventures, e la partecipazione di Chris Anderson, il curatore dei TED (Technology Entertainment Design) Talks che ha già investito sull’azienda svedese.

Soldi freschi tutti da investire in una situazione economica già florida: “Aumenterà il già notevole afflusso di cassa grazie alle buone vendite e sarà utilizzato per triplicare la ricerca e lo sviluppo, investire nell’automazione della produzione“.

Ma pure “ampliare l’organizzazione di vendita per soddisfare la domanda“. In crescita secondo Candela Boats grazie ai foil: “Le nostre imbarcazioni hanno un’autonomia 2-3 volte maggiore rispetto ai migliori motoscafi elettrici convenzionali. Merito anche di un software avanzato che tiene conto delle onde e dei venti laterali per una navigazione senza scia e più fluida“.

In tre mesi già 100 ordini per C-8, nuovo stabilimento per il traghetto P-30

barca elettrica
Candela Boat con i foil che la sollevano dall’acqua nel Lago Maggiore in Italia

Brindano a Stoccolma perché, dopo i buoni risultati di C-7 (l’abbiamo provato qui), per la nuova C-8 si contano già 100 ordini in tre mesi. Una barca che costa oltre 300mila euro. Sull’onda si cresce. “Il nuovo investimento verrà utilizzato per triplicare il team di ricerca e sviluppo di Candela, composto da ingegneri di spicco dell’industria aerospaziale, del software e dell’elettronica“.

YouTube player

Si assume e poi “saranno stanziati fondi per completare lo stabilimento di Stoccolma con un’ulteriore fabbrica altamente automatizzata, che produrrà la Candela C-8 insieme alle navi commerciali varate all’inizio di quest’anno: il traghetto navetta Candela P-30 e il taxi acqueo Candela P-12“.

Un traino che arriva dalla situazione climatica: “I trasporti marittimi sono responsabili del 4-5 per cento delle emissioni mondiali annuali di Co2“. La risposta sul trasporto pubblico è il traghetto Candela P-30: “Commissionato dalla Regione di Stoccolma, dove inizierà il traffico nel 2023. Trasporterà i passeggeri da e verso il vasto arcipelago della città. Secondo i calcoli della Regione, il sistema  di Candela P-30 ridurrà i costi operativi del 42% rispetto alle attuali navi diesel, oltre a consentire viaggi più rapidi e partenze più frequenti“.

Gustav Hasselskog, Ceo di Candela, commenta: “La nostra tecnologia rende commercialmente redditizie le barche elettriche. Stiamo assistendo a una domanda illimitata per la Candela C-8, nonché un enorme interesse per le nostre navi commerciali. L’investimento di EQT Ventures ci consentirà di raddoppiare la nostra missione e di accelerare la transizione. Ci sono voluti quattro anni per sviluppare la tecnologia e altri due anni per padroneggiarla. Ora siamo pronti a scalare velocemente“.

Un riferimento a EQT Ventures: “La combinazione perfetta per Candela con i suoi collegamenti con la sfera Wallenberg con i suoi 160 anni di successi nello sviluppo di aziende industriali leader a livello mondiale“. E ci sono le parole di Lars Jörnow, partner di EQT Ventures: “La transizione verso un trasporto passeggeri pulito è stata molto rapida a terra. Ora, con la tecnologia di Candela, succederà anche sull’acqua“.

I TED Talks e le barche elettriche

Chris Anderson, foto di James Duncan Davidson/TED

Candela Boats ha il sostegno di Chris Anderson, il curatore mondiale dei TED talks, arrivato ancora prima di questa raccolta da 24 milioni di euro. Come sottolineano dall’azienda svedese: “C’è stato un significativo sostegno finanziario da Chris Anderson, il curatore di TED Conferences LLC“. E lui sottolinea: “Sembra che l’elettrificazione delle auto abbia acquisito uno slancio inarrestabile. Le barche sono in ritardo, ma forse non per molto“.

Vaielettrico nel 2020 è stato invitato a un intervento ai TED talks sulle barche elettriche e la navigazione a emissioni zero. Qui il video.

YouTube player

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome