Home Nautica Ex di SpaceX e Tesla: dallo spazio al motoscafo Arc One

Ex di SpaceX e Tesla: dallo spazio al motoscafo Arc One

0
CONDIVIDI
barca elettrica
Le prime immagini di Arc One

Ex ingegneri di SpaceX dall’orbita spaziale all’infinito orizzontale marino, ma pure laghi e fiumi, con un motoscafo finanziato anche da un ex dirigente Tesla.

Diretto o meno c’è sempre lo zampino di Elon Musk nello sviluppo della mobilità elettrica. Arc One costa 300.000 dollari, con motore potente e 200 kWh capacità della batteria.

Gli ex di SpaceX raccolgono 37 milioni di dollari, in prima fila ex di Tesla

arc one motoscafo
Vista la potenza è indicato anche per lo sci nautico

Si chiama Arc One la nuova creatura elettrica che fa il pieno di investimenti. Abbiamo scritto nei giorni scorsi di quello nei fuoribordo Pure Watercraft di General Motors, il gigante dell’era termica. E il mercato della nautica elettrica sta diventando vivace. In prima fila ci sono i grandi marchi. Per la startup Arc, meno di 12 mesi di vita, c’è stato un nome pesante come VC Andreessen Horowitz.

GregReichow
GregReichow ex manager di Tesla che punta sulla nautica elettrica

Ma non è finita qui, di recente l’aumento di 30 milioni di dollari guidato da uno storico dirigente di Tesla: Greg Reichow, oggi partner di Eclipse Ventures. Al nuovo round si sono uniti il già presente Andreessen Horowitz, Lowercarbon Capital di Chris Sacca e Abstract Ventures di Ramtin Naimi.

Arc ha raccolto finora 37 milioni di dollari, compresi i precedenti investimenti dai fondi Dreamers VC di Will Smith, Thirty Five Ventures di Kevin Durant e Rich Kleiman e Combs Enterprises di Sean “Diddy” Combs.

E’ necessario spendere qualche riga su Reichow con esperienze ai vertici di Sun City e poi grandi risultati a Tesla: ha guidato la crescita dalla produzione di Roadster e la produzione integrata di Model S e X con un tasso di profitto superiore a 8 miliardi di dollari. Oltre le risorse, ad Arc porta competenze, qui qualche nota biografica.

Alla guida di Arc Lee e Ryan Cook ex di SpaceX

Il timone della startup è nelle mani del Ceo Mitch Lee e dell’ex ingegnere di SpaceX Ryan Cook.  I cofondatori di Arc vogliono realizzare un catalogo con diverse offerte, ma sono partiti concentrandosi su progettazione e sviluppo di uno scafo e dei relativi  pacchi batteria. Un progetto nativo, non il posizionamento di motore e batterie su una barca già esistente.

Un po’ sorprendenti i dati comunicati dall’azienda. Non usano i kW nella scheda tecnica, si leggono i Cv e quindi ben 475 Hp. Per un motoscafo che ospita 10 persone è un dato significativo come il pacco batteria: ben 200 kWh. L’autonomia, ma non comunicano a quale velocità, si ferma a 3/5 ore. La velocità massima sfiora i 35 nodi. Bella potenza che guarda anche ai giochi d’acqua, allo sci nautico per esempio. Arc one costa, ma non troppo per gli standard nautici.

motoscafo elettrico
La scheda tecnica di Arc One

Interessante lo scafo. “Lo abbiamo progettato in modo intelligente, combina alluminio di qualità per il mare e tecniche di produzione aerospaziale. Il risultato? Una struttura leggera ma resistente“.

Vi interessa? Si prenota a 1000 dollari

A che punto siamo? Nel sito Internet di Arc c’è la pagina per le prenotazioni, basta una cauzione da 1000 dollari. Le prime consegne? Nella primavera 2022. Se proprio siete interessati questo il link.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it—

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome