Home Auto Milano Design Week 2019: gli stili di vita elettrici

Milano Design Week 2019: gli stili di vita elettrici

0
CONDIVIDI

Ultima giornata della Milano Design Week e ultima occasione per esplorare la visione “elettrica” di numerose case automobilistiche. Ecco una breve guida per chi volesse dedicare la domenica  ad una full immersion nel futuro dell’auto a zero emissioni. 

Al di fuori dei tradizionali Saloni, le case automobilistiche partecipano sempre più spesso a eventi capaci di valorizzare la propria immagine. La Milano Design Week, da questo punto di vista, rappresenta un ottimo laboratorio di idee e di innovazione, grazie ad attività e incontri multidisciplinari. Anche Audi, Polestar, Hyundai, Honda e Peugeot,  oltre a Jaguar e BMW che abbiamo già citato,  raccontano nel capoluogo lombardo la propria idea di rivoluzione verso la mobilità sostenibile.

La stazione di servizio si evolve

L’installazione Audi e-Domesticity in piazza Sempione delinea un luogo “di transito, di incontro, di aggregazione e di scambio“. La struttura ad anelli, opera dello studio Asymptote Architecture New York, costituisce il concept della stazione di ricarica del futuro. Un posto capace di rigenerare tanto le vetture elettriche quanto le persone. Ecco che abbondano infatti comode sedute tubolari e riconfigurabili. La città e gli spazi living creano in questo modo relazioni virtuose. Il marchio di Ingolstadt vede dunque nell’energia elettrica e nella tecnologia intelligente le fondamenta per costruire la città connessa di domani, rendendo la vita delle persone “più tecnologica, più connessa e più sostenibile“. A far da cornice, brillano l’Audi e-tron e la supercar PB18 e-tron.

Una riflessione progettuale sullo stesso tema arriva da Polestar, il giovane marchio del gruppo Geely. Il concept “Into The Light” è stato sviluppato insieme allo studio svedese Teenage Engineering, specializzato in produzioni audio e visual. Situato presso l’Opificio 31 in Via Tortona, ospita un modello a grandezza naturale di una stazione di servizio, dotata però di un valore più concettuale. Simbolo della mobilità e dell’ingegneria, ma anche monito per la dipendenza della nostra società verso i combustibili fossili.

Secondo l’azienda, i distributori di benzina diventeranno cimeli del passato, ma il loro ruolo come punto d’incontro sociale si modificherà profondamente nell’era dell’elettrificazione. La nuova tecnologia sarà quindi fonte di piacere e di gioia, come testimonia la simpatica pista con automobiline elettriche presente nell’installazione. Qui gli utenti, grazie ai telecomandi, possono non solo condurre le macchine in pista, ma anche cambiare luci e suoni dell’ambiente circostante. Thomas Ingelath, Polestar Chief Executive Officer, afferma che “l’elettrificazione è al cuore di Polestar. Questa è l’alba di una nuova ed eccitante era elettrica“.

Abitare gli interni

La Hyundai, attraverso la mostra “Style Set Free” (Via Tortona, Opificio 31), pone l’accento sulle nuove possibilità offerte dalla guida autonoma nella relazione tra uomo e auto. Non più uno strumento di trasporto, ma un vero e proprio spazio da vivere altamente personalizzabile. Si spiega in questo modo la filosofia dell’installazione, in cui abbondano materiali, colori, luci, forme e suoni. La multisensorialità, quindi, è una chiave d’accesso alla comprensione di una nuova concezione di abitacolo (peraltro immaginato ricco di prodotti e servizi aggiornabili).

Interessante la scultura posta al centro del padiglione, che interpreta con raffinatezza la nuova brand experience della casa di Seoul: color&light, material, shape&sound.
Secondo Wonhong Cho, EVP and Chief Marketing Officer at Hyundai Motor Company, “Style Set Free‘ aspira a offrire un’esperienza dell’automobile non ancora offerta dalle case automobilistica finora, ma che i clienti stanno ricercando da tempo“.

Relax e connettività

Situato, all’interno di uno spazio inedito, rappresentato dalla boutique d’alta moda Alysi Garden House, il concept store “Casa Connessa Tortona” della Honda ospita E-prototype, primo veicolo elettrico a batterie pensato per il mercato europeo (arriva alla fine del 2019). Lo fa attraverso un’esperienza visiva e sonora che accompagna i visitatori dal mondo urbano fino a un’oasi rilassante e accogliente. L’elemento principale è dato da una struttura architettonica a forma d’albero “simbolo dell’inscindibile legame tra ambiente esterno e stile di vita interiore che ha ispirato il design di Honda e-Prototype“.

Ci sono poi piante e arredi minimali curati da Danord, marchio fondato da Francesca Gatti in provincia di Modena. Caratterizzati dall’essenzialità formale, si rispecchiano nel disegno della plancia sulla vettura in esposizione. Per quanto riguarda l’aspetto tecnologico del concept, invece, un percorso di scatti concettuali realizzati da fotografi italiani, coordinati da Sara Mautone, illustra il design della nuova vettura compatta. Lo spazio espositivo comprende inoltre un diorama predisposto per mostrare lo stile di “vita perfettamente integrato” degli interni di E-Prototype.

Lo showroom interattivo

Il costruttore francese presenta un allestimento più affine alla cultura automobilistica, ma non per questo meno interessante. Curato direttamente da Peugeot Design Lab presso il loft Spazio Savona 56, “Unboring the Future” si distingue per l’imponente scenografia che ospita ben 40 leoni in scala 1:1 e il gigantesco Leone monumentale. Non mancano suoni e luci verdi e blu, capaci di creare suggestivi giochi luminosi e richiamare, allo stesso tempo, l’attenzione verso l’idea di elettrificazione alla base dell’installazione.

L’elegante E-Legend Concept, dopo essere stato svelato al Salone di Parigi, si trova qui nelle vesti di “manifesto tecnologico della mobilità del futuro vista dagli occhi del Leone, sotto linee affascinanti ed iconiche.” Per chi desidera invece guardare e “toccare” il futuro prossimo del marchio, l’ambizioso modello e-208 è a disposizione. Un concentrato di stile, energia e tecnologia. C’è anche spazio per gli appassionati a due ruote: dall’analogica bici a scatto fisso LU01 ai più sofisticati e-Legend ed eF01 ad alimentazione elettrica.