Home Moto & Scooter Le Energica superconnesse con i dispositivi Omoove

Le Energica superconnesse con i dispositivi Omoove

0
CONDIVIDI

Moto Energica superconnesse grazie a un accordo siglato ieri con Omoove, società del gruppo Octo Telematics specializzata in soluzioni tecnologiche per la Smart mobility.

Il rogo di Jerez, quel che resta del capannone di Energica

Energica Motor reagisce al rogo di Jerez che ha mandato in fumo le 18 moto da competizione predisposte per il Fim Enel MotoE World Cup dando una connettività long range a tutta la sua gamma di moto da strada. Il costruttore modenese di moto elettriche ad elevate prestazioni ha siglato infatti una partnership tecnologica con Omoove, solution provider di tecnologie per la mobilità intelligente, che permetterà alle moto Energica di connettersi da remoto.

Connessione dal short al long range

Un’opzione in più rispetto alla connettività locale short range, già attualmente disponibile, basata su tecnologia Bluetooth. Omoove è una società del gruppo Octo Telematics, primo provider globale nella fornitura di soluzioni telematiche e di analisi dei dati per il settore assicurazione auto.


Il dispositivo telematico di bordo (ProShare XT) Omoove, installato nativamente sulle moto Energica, consentirà attraverso una app, di monitorare le proprie performance. Saranno inoltre disponibili molte informazioni sullo stato della moto e avvisi intelligenti notificati al cliente finale come l’eventuale interruzione della ricarica, spostamento imprevisto della moto, posizione in tempo reale e condivisione dei dati di guida.

La moto sempre sotto controllo

Studiare, analizzare e rivedere i tragitti e le strade percorse renderanno più appassionanti i ride con le moto Energica.

La collaborazione verrà rafforzata grazie alla sponsorizzazione di Omoove sulla moto Ego Corsa Test utilizzata dal tester ufficiale Energica Alessandro Brannetti per lo sviluppo della moto da corsa della FIM Enel MotoE World Cup in partenza il prossimo maggio. Il logo Omoove sarà inoltre presente sulla Energica Ego Sport Black, la sportiva elettrica stradale la cui grafica rende omaggio proprio alla grande attività di sviluppo che il team tecnico Energica sta svolgendo per MotoE, di cui l’azienda modenese è il Costruttore Unico.


Giuseppe Zuco, CEO di Omoove e co-founder di Octo Telematics, dichiara: “Oggi uno dei nostri sogni diventa realtà. Abbiamo dotato la prima moto elettrica ad elevate prestazioni della migliore tecnologia per la connettività disponibile sul mercato. Le persone di Omoove condividono insieme a me l’orgoglio di rappresentare un altro successo dell’eccellenza italiana. Vogliamo portare sulle più belle strade del mondo le performance di Energica e l’innovazione di Omoove.”


I motori e l’innovazione sono sempre stati nel nostro DNA, il nostro obiettivo è poter dare al nostro cliente non solo un prodotto allo stato dell’arte tecnologico, ma un ambiente “Energica” connesso e smart. Grazie alla partnership con Octo l’esperienza di guida sui nostri prodotti si amplifica dando ai motociclisti un nuovo feeling esclusivo” afferma Livia Cevolini, CEO Energica Motor Company.

Tutta l’intelligenza per lo sharing

Omoove è protagonista in Europa nell’offerta di soluzioni tecnologiche innovative dedicate ai costruttori di veicoli, ai gestori di flotte e agli operatori di mobilità condivisa. La proposta “triple play” di Omoove è unica e si compone di soluzioni di Vehicle Relationship Management, Fleet Telematics e Vehicle Sharing, perfettamente integrate in un’unica piattaforma. La suite tecnologica di Omoove gestisce più di 200.000 veicoli, 900.000 utenti registrati e oltre 400.000 noleggi al mese (al 31 dicembre 2018). Fondata nel 2001, Omoove è interamente controllata da Octo Telematics.

La mobilità in miliardi di dati

Octo Telematics è il primo fornitore mondiale di soluzioni di analisi di dati e di servizi telematici per il settore dell’assicurazione auto. Fondata nel 2002, Octo fornisce le sue tecnologie a oltre 60 compagnie assicurative nel mondo e opera attraverso  analisi comportamentali, contestuali e relative alla guida. Vanta più di 5,6 milioni di utenti connessi e presenta il più esteso database telematico al mondo, ricco di informazioni relative alla guida di utenti per circa 228 miliardi di miglia e dell’analisi di 456.000 incidenti e sinistri (al 31 dicembre 2018). Octo applica algoritmi esclusivi a questo database, allo scopo di fornire preziose informazioni sui rischi correlati alla guida, utili sia alle compagnie assicurative che agli assicurati. L’azienda ha sedi a Roma e Londra e uffici a Boston, Roma, Stoccarda, Madrid e Sao Paulo.