Home Bici Prima Pagina Emery One: la prima e-bike in carbonio stampata 3D

Emery One: la prima e-bike in carbonio stampata 3D

0
CONDIVIDI

AREVO produce Unibody. Prima e-bike in fibra di carbonio fatta con stampa 3D al mondo. Prende il nome di Emery e monta motore Bosch

CI vogliono 18 ore di stampa per avere una e-bike in fibra di carbonio stampata in 3D. La produce l’azienda californiana, con sede nella Silicon Valley, Arevo. In partnership con il produttore di biciclette di alta gamma Franco Bicycles. La neonata Emery usa il motore Bosch e promette di avere il «primo telaio monoscocca in fibra di carbonio stampato in 3D».

E-bike stampata per divertire

Una start up in tutto e per tutto questa Emery, marchio che promette di lavorare su altri modelli, ma che per ora mette in mostra Emery One. Si è potuto toccarla con mano nello scorso fine settimana all’evento ciclistico Sea Otter Classic a Monterey, in California, dall’11 al 14 aprile.

Una bici che, per stessa ammissione del suo progettista, nasce «per dare la sensazione a un pubblico più ampio possibile di muoversi per divertimento. Non per andare da un posto all’altro nella maniera più veloce». Poi ridurre al massimo le emissioni a partire dalla produzione delle e-bike che avviene tutta in California.

Arevo afferma che la sua tecnologia DNA è «unica nel mondo della produzione additiva (AM) poiché presenta algoritmi software brevettati che consentono tecniche di progettazione generativa, robotica a movimento libero per la costruzione True 3D e deposizione diretta di energia per costruzioni virtualmente vuote».

E-bike in carbonio monoscocca

L’innovazione principale portava da Arevo nel mondo dei telai stampati è che quello di Emery One è formato da un blocco unico. Quindi la stampa avviene in unico momento continuato. Al contrario di quanto visto finora con parti costruite e poi assemblate. 

Arevo afferma anche che il processo produce un materiale durevole e riciclabile, promette una produzione localizzata per una maggiore indipendenza per i marchi di biciclette. Inoltre, i marchi di biciclette possono avere una maggiore libertà di progettazione, con la possibilità di biciclette completamente personalizzate realizzate su richiesta. Per cui Arevo rimane aperta a partnership con altri marchi.

Il designer industriale Bill Stephens di StudioWest ha collaborato con i team di AREVO e Franco per progettare il telaio per bici Emery One. «Questa tecnologia ci consente di spingere i confini del design in un modo che era impossibile fino ad ora». Prosegue Stephens, presente alla Sea Otter Classic per raccontare il suo lavoro al progetto.

Motore Bosch e tanti chilometri

La power unit Bosch Performance Line consente una coppia di 63Nm e 600W di potenza massima erogata. L’autonomia della bici va dai 40 a 160 chilometri a seconda dell’utilizzo e delle condizioni stradali.

Founders edition

Le e-bike con motore Bosch possono essere prenotate ora sul sito Web di Emery con un prezzo di vendita di 7.500 dollari nella
versione Founders Edition. Con priorità di consegna e alcuni gadget compreso un copri batteria in vinile. La versione base invece costa 5.500 dollari e richiede una caparra di 550 dollari da versare immediatamente. Il diritto di recesso fino alla conferma di spedizione della e-bike.

versione base

Emery One è disponibile in tre diverse dimensioni, nelle versioni da 20 mph (25 km/h e quindi in linea con le direttive europee) o 28 mph e la consegna è prevista in estate / autunno 2019. Per ora è possibile prenotare uno dei 100 esclusivi esemplari in cui la bici verrà prodotta.