Home Turismo elettrico Lago d’Iseo, le barche elettriche le noleggia il Comune

Lago d’Iseo, le barche elettriche le noleggia il Comune

0
CONDIVIDI
barca-elettrica lago d'iseo ormeggiata

Barche elettriche al Lago di Iseo. Al porto turistico di Lovere dove la società pubblica del Comune offre il noleggio ai turisti e vuole investire sull’elettrico. Dalle barche, alle e-bike e alle auto, tutto a emissioni zero.

L’iniziativa è partita a fine luglio con l’offerta di due barche elettriche nel porto di Lovere 250 posti barca in acqua più 150 a terra – e come ci spiega Marco Bani, il direttore del porto turistico – proprietà pubblica con una Srl dove la quota di maggioranza è  del Comune – è solo il primo passo per un porto a emissioni zero: “Puntiamo ad offrire una serie di servizi di mobilità elettrica per intercettare i vacanzieri sensibili alla questione ambientale”.

In collaborazione con Barchelettriche 

Una veduta del porto
Una veduta del porto sul lago di Iseo

Il partner privato della società pubblica è la società Barche Elettriche (guarda) che ha già diverse esperienze nel settore. Si tratta della Lagon 55 (guarda). Con una propulsione garantita dal fuoribordo Torqeedo 4.0 da 4 kW alimentato da un pacco batterie piombo gel da 48 V e 150 Ah. La velocità è sui 4 nodi per un’autonomia di 7 ore. “Abbiamo voluto tarare la potenza a 1,8 kW perché intendiamo governare con la massima serietà questo fenomeno, in questo modo preserviamo le batterie”.

A bordo 10 passeggeri 

Una barca spaziosa

Una caratteristica della Lagon è la buona accessibilità per le persone diversamente abili e per il trasporto di passeggini e bici. La barca è lunga 5,5 metri e larga 2,2; omologata sia per mare sia per acque interne porta 10 passeggeri. “Anche se noi consigliamo di non andare oltre le 7 per avere maggiore comodità – sottolinea Bini -. e godersi meglio l’escursione”.

Unire i porti del Lago d’Iseo

La veduta del portoUn elemento chiave del progetto è la creazione di una rete tra i diversi comuni che si affacciano sul lago d’Iseo. “Vogliamo permettere di partire dal nostro porto e raggiungere un altro comune dove lasciare la barca”. Magari proseguire con l’e-bike. Con l’obiettivo di andare oltre l’escursione per un collegamento a emissioni zero tra i diversi scali comunali.

La ricarica in porto 

Un delle due barche
Le barche elettriche possono usufruire dell’energia dei porti

Per quanto riguarda l’alimentazione si usa quella  l’energia  presente nel porto , si sono evitati investimenti nell’infrastruttura, e come ci spiega il direttore Bani: “Le due barche sono a terra, quando vengono richieste in 5 minuti sono in acqua e sono sempre in carica”.

Al Lago di Iseo il noleggio dai 90 ai 120 euro

Noleggiare la barca per mezza giornata costa 90 euro la mattina e 120 il pomeriggio. E’ possibile prenotarle in loco, ma è quasi pronto il nuovo sito Internet dove sarà possibile prenotare il servizio.

LEGGI ANCHE: A Manerba e S. Felice dove si naviga solo in elettrico