Home Aziende Il tris di Faresin con i sollevatori elettrici

Il tris di Faresin con i sollevatori elettrici

0
Macchine da lavoro
BIG RANGE di Faresin
Charxcontrol

Tris tutto elettrico per Faresin con i sollevatori telescopici della serie Big Range Full Electric che seguono il 6.26, lanciato nel 2018 e  primo al mondo in versione elettrica. Anche questo aggiornato e con autonomia fino a 11 ore. 

Un tour internazionale per l’azienda di Breganze, in provincia di Vicenza

macchine da lavoro
Oltre ai tre nuovi modelli Faresin ha aggiornato il 626 del 2018

I sollevatori Faresin li abbiamo visti a Eima (leggi), nei giorni scorsi a Samoter (dove Vaielettrico ha organizzato una tavola rotonda e presentato un cantiere decarbonizzato) e ora sono pronti per essere presentati. La prima dei nuovi modelli è stata a Bauma, poi spazio al Vertikal Days di Peterborough (Regno Unito) e Apex di Maastricht (Paesi Bassi).

Fiere internazionali dove sarà dato spazio ai tre nuovi modelli della Big Range Full Electric: 14.42, 17.40 e 17.45. Una linea tutta elettrica: “Faresin dà il via al completamento del line-up Faresin  Full Electric, iniziato nel 2018 con il sollevatore 6.26, primo telescopico elettrico al mondo“.  Orgoglio per un prodotto tutto made in Italy: progettato e industrializzato interamente negli stabilimenti di Breganze in provincia di Vicenza.

Le emissioni zero e la “ridotta rumorosità” danno un valore aggiunto a queste macchine  per l’utilizzo anche in ambienti chiusi: magazzini, aree logistiche, attività agricole.

L’elettrico: “E’ indispensabile. “Raddoppieremo la produzione”

macchine da lavoro
Oltre ai tre nuovi modelli Faresin ha aggiornato il 626 del 2018

La scelta elettrica di cinque anni fa sta dando i suoi frutti nei bilanci aziendali. Entusiasta il presidente del gruppo Sante Faresin: “Stiamo vivendo una straordinaria stagione di affermazione sui mercati internazionali. Merito di una visione di sviluppo sostenibile, dove le macchine utilizzano tecnologie intelligenti, che aumentano la redditività del business dei clienti e riducono consumi ed emissioni di CO2”.

Macchine da lavoro
Il nuovo modello di sollevatore Faresin completamente elettrico

L’elettrico sta dando risultati. “Pertanto abbiamo in programma di attuare importanti investimenti per raddoppiare la produzione con un’offerta di prodotto sempre più ecosostenibile”.  Parole importanti:  “Dobbiamo sensibilizzare il settore dell’edilizia e dell’industria all’utilizzo delle tecnologie elettrificate come mezzo indispensabile per abbattere l’inquinamento nei cantieri, con le stesse performance di macchine a motore endotermico“. In un mondo di scettici c’è fiducia sulle emissioni zero: “L’elettrificazione è un settore in rapidissima espansione con novità tecnologiche rivoluzionarie che vengono svelate con altissima frequenza. Il centro R&D di Faresin è costantemente alla ricerca di nuove soluzioni innovative“.

La nuova versione del 6.26 Full Electric: nuove batterie e autonomia fino a 11 ore

Il 6.26 Full Electric è stato lanciato nel 2018, entrata ufficialmente in produzione nel 2020 con buoni risultati “ha avuto un grandissimo successo con vendite provenienti da ogni parte del mondo, soprattutto in Nord Europa e Stati Uniti. Un trionfo“.

Macchine da lavoro
Il nuovo battery pack del 626 che permette un’autonomia da 11 ore

Vediamo i dati e l’aggiornamento del 6.26 Full Electric MY 2023.  Arriva fino a 6 metri di altezza sollevando fino a 2,6 tonnellate, come l’analoga versione a motore endotermico. Le innovazioni riguardano l’aumento dell’autonomia e la riduzione dei tempi di ricarica.  Il battery pack da 80 V con una densità energetica migliorata, può avere tre differenti capacità: 24 kW/h (315 Ah) con autonomia fino a 6 ore; 32 kW/h (420 Ah) con autonomia fino a 8 ore; 43 kW/h (560 Ah) con autonomia fino a 11 ore.

Il 6.26 Full Electric MY 2023  rispetto al modello originale può essere configurato con quattro sistemi di ricarica disponibili, a seconda della frequenza di utilizzo e dall’intensità dei cicli di lavoro. Le tipologie di ricarica sono (con riferimento alla batteria di 315 Ah): caricabatterie on board standard monofase (fornito di serie). C’è poi l’esterno trifase che carica la batteria in poco più di 3 ore; l’ esterno FAST trifase, per ricariche  in poco più di un’ora. Infine il FAST onboard per ricariche veloci, in poco più di due ore che può sfruttare sia interfaccia monofase sia trifase.

Motori più potenti e maggiore recupero di energia

Il motore di trazione da 15 Kw è stato sostituito con uno più performante da 20 Kw S1.  A questo si associa il motore dedicato all’idraulica del braccio da 18Kw S3 che “garantisce le medesime performance a livello di sollevamento del suo gemello a motore endotermico”.

Macchine da lavoro
La cabina del 626 full electric

Sul recupero di energia si ha disposizione “un sistema di recupero  in frenata e in rilascio dell’acceleratore che si attiva automaticamente. I motori elettrici agiscono come un generatore convertendo gran parte dell’energia cinetica della macchina in energia elettrica, che viene immagazzinata nella batteria aumentandone l’autonomia“.

La Big Range Full Electric 14.45 – 17.40 – 17.45

Questa nuova serie è stata presenta al Bauma, “grande successo tra il pubblico, con parecchie unità vendute durante i giorni di fiera“,  e comprende tre modelli. Eccoli: 14.42 Full Electric, con capacità di 4,2 ton e un’altezza massima di sollevamento di 14 metri; 17.40 Full Electric, con capacità di 4 ton e un’altezza massima di sollevamento di 17 metri. Infine il 17.45 Full Electric, con capacità di 4,5 ton e un’altezza massima di sollevamento di 17 metri.

macchine da lavoro
Ricarica fast per i nuovi modelli

Il nuovo sollevatore è dotato di un pack di batterie agli ioni di litio ad alta tensione da 45 kWh che permette un’autonomia fino a 8 ore. Per la ricarica è stato montato un caricatore di bordo da 11 kW, che consente al telescopico elettrico di caricarsi con corrente alternata in circa 4 ore. Inoltre grazie al  sistema Universal Charge, d’ispirazione automobilistica, è possibile ricaricare le batterie con “assoluta flessibilità, grazie ad un’unica interfaccia plug in per le alimentazioni 220V monofase e 400V trifase come per le stazioni di ricarica rapida pubbliche e private“.

Un motore da 51 kW e per i servizi da 23 kW

La nuova serie Big Range Full Electric è equipaggiata con un motore elettrico da 51 kW dedicato alla trasmissione, dall’azienda “assicura prestazioni assolutamente comparabile a quelle ottenute con motori endotermici“.

macchine da lavoro
Il pacco batteria del Big Range Full Electric

Queste le prestazioni: velocità massima di 25 km/h e forza di trazione di picco 44.3kN. Per i servizi è stato montato un motore elettrico da 23 kW che permette di movimentare il lungo braccio, composto da tre sezioni sfilanti. Il raffreddamento a liquido permette di evitare surriscaldamenti di entrambi i motori.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Apri commenti

Rispondi