Home Auto Honda e si presenta: una citycar super intelligente

Honda e si presenta: una citycar super intelligente

4
CONDIVIDI
honda e

Ecco le prime immagini ufficiali della versione di serie della nuova City Car elettrica Honda e. L’auto debutterà al prossimo Salone di Francoforte, dove affiancherà il resto della gamma ibrida e sportiva esposta da Honda. Honda e è il primo passo di un piano strategico che punta, entro il 2025, a commercializzare in Europa solo Honda elettriche. Il concept si era già visto in primavera a Milano, nell’ambito della Design Week.

Sviluppata con l’attenzione rivolta alla pulizia del design e alla praticità, la Honda e a detta della casa nipponica «rappresenta, grazie a dotazioni tecnologiche perfettamente integrate tra loro e dinamiche  di guida sorprendenti, una chiara espressione del moderno stile di vita urbano».

honda e

Il Sistema di retrovisori laterali digitali, sostituendo i tradizionali specchietti laterali, utilizza videocamere compatte per proiettare immagini “live” sui due schermi posti ai lati dell’abitacolo. Questo «offre importanti vantaggi in termini di stile, sicurezza, aerodinamica e qualità». Ulteriore dettaglio stilistico,  le maniglie a scomparsa delle portiere. All’interno la plancia digitale a tutta ampiezza, composta dai cinque display HD del sistema di Infotainment connesso di nuova generazione, si integra nell’abitacolo con materiali sofisticati e morbidi al tatto.

Honda e, la tecnica

Honda e è disponibile nella versione da 100 kW (136 CV) oppure in quella da 113 kW (154 CV) e sviluppa una coppia di 315 Nm. La batteria da 35.5 kWh, tra le più compatte della sua categoria, permette un’autonomia fino a 220 km con una singola ricarica. La funzione di ricarica veloce permette di raggiungere fino all’80% della capacità in soli 30 minuti. Su strada, la trazione posteriore regala una guida anche sportiva e divertente, con una  accelerazione da 0 a 100 km/h in circa 8 secondi.

I servizi connessi e l’ intelligenza artificiale

I servizi connessi e le App accessibili dalla plancia digitale touch possono essere attivati anche con i comandi vocali grazie all’Assistente Personale Honda. E’ un sistema di intelligenza artificiale (AI) di ultima generazione che sfrutta capacità esclusive di comprensione del contesto per fornire accesso a una serie di servizi online. Si attiva pronunciando “OK Honda” seguito dalla domanda o dal comando richiesti. L’apprendimento automatico permette alla tecnologia di sviluppare, nel tempo, una migliore comprensione della voce delle persone e fornire risposte sempre più accurate.

honda e

Sotto controllo da remoto

Anche a distanza, i clienti della Honda e possono godere della massima tranquillità offerta dalla connessione remota con l’auto attraverso la App per smartphone My Honda+.

Questo servizio mobile, inizialmente lanciato nel 2017, è stato completamente aggiornato per offrire funzionalità ancora più avanzate. Monitore le condizioni dell’auto, attiva da remoto il climatizzatore e in ogni momento comunica al proprietario la posizione e la sicurezza. I risultati sulla ricerca di stazioni di ricarica o inerenti al tragitto possono essere inviati all’auto anche dall’esterno attraverso smartphone e dispositivi mobili.

Preordini on line in tre Paesi, ma non in Italia

I clienti potranno effettuare online un pre-ordine in Germania, Francia, Norvegia e nel Regno Unito oppure, negli altri mercati europei, registrare il proprio interesse sul sito ufficiale Honda.

4 COMMENTI

    • Il prezzo sarà probabilmente reso noto a Francoforte la prossima settimana, quando la Honda e sarà presentata in versione definitiva. Si parla di una range fra i 25 e i 30 mila euro. Sarà in commercio all’inizio del prossimo anno.

  1. Molto ‘cool’ ma il rapporto prezzo/autonomia è ridicolo. La compreranno i fighetti che usano l’auto per andare al Bar. Nella transizione all’elettrico ci vogliono sforzi molto più concreti e auto che hanno un senso altrimenti le persone comprano auto con motore termico.

    • Non esageri, Gianluca. Si tratta di una city car destinata a percorsi urbani quotidiani, che solitamente non superano i 70-80 km giornalieri, e non solo per andare al bar, come dice lei. Ottima soluzione anche per il car sharing, a nostro giudizio, seppur abbastanza cara. Mi dica quante sono le automobili termiche con rapporto prezzo-utilizzo ancor più ridicolo (vedi i Suv che coprono circa il 30% del mercato) senza che nessuno le liquidi come macchine da fighetti.

Comments are closed.