Home Due ruote Wow, 2023 ambizioso. Nel 2024 la prima moto?

Wow, 2023 ambizioso. Nel 2024 la prima moto?

1

I piani di battaglia di WOW, tra nuova sede operativa, aggiornamenti alla gamma scooter e una vera moto elettrica all’orizzonte. Il Ceo Diego Gajani: «Un passo alla volta per un futuro da protagonisti».

Una nuova sede operativa più funzionale, per raddoppiare la produzione e puntare ad una crescita internazionale. Importanti aggiornamenti della gamma scooter. Un progetto pilota per debuttare con una naked nel mercato delle motociclette elettriche.

Si prospetta un anno decisamente interessante, e pieno di novità, per WOW, azienda italiana da tempo impegnata nella e-mobility.
Un 2023 che è iniziato all’insegna della nuova sede di Lazzate, nel cuore della Brianza, nata con l’intento di internalizzare la produzione e migliorare l’efficienza. Più spazi, un organico rinforzato e una gestione più accurata di tutte le funzioni aziendali: elementi che, negli intenti della società, serviranno a «centrare ambiziosi obiettivi di crescita».

scooter listino
I modelli 774 e 775 potranno ricarsi anche da colonnine pubbliche

Gajani: “Più produzione, più export”

Quali? Ce lo spiega direttamente Diego Gajani, fondatore e CEO di WOW!, «Tra gli obiettivi dell’anno in corso, stimiamo un raddoppio delle vendite sul mercato Italia, e lo sviluppo dell’export (che coprirà il 40% del fatturato aziendale), prospettando un’importante crescita».

Il traguardo da raggiungere? “Sfornare” entro dicembre circa 1.200 veicoli.

Considerando che nella nuova sede è già stata predisposta una seconda linea di produzione, in grado, in caso di necessità, di poter lavorare in parallelo con quella principale, la capacità produttiva potrebbe salire fino a 500 unità al mese.

Nuova sede produttiva per gli scooter Wow! - Electric Motor News

Obiettivo Europa

L’aumento della produzione andrà di pari passo con una maggiore internazionalizzazione del brand. Altro obiettivo è infatti quello di sviluppare di più l’export, al momento limitato al solo mercato spagnolo (il 93% delle vendite è in Italia).

«A tal fine – continua Gajani – abbiamo già firmato contratti  di distribuzione in alcuni dei principali paesi Europei, tra i quali Olanda, Belgio e Turchia. Contiamo di chiudere entro maggio con Francia e Germania ed entro luglio con Svizzera, Austria, Rep. Ceca e Polonia».

Ricarica dalle colonnine e nuovo scooter 778 s

Per giocarsi al meglio le proprie carte, WOW punterà sulla sua gamma di scooter elettrici recentemente aggiornata. Come anticipato allo scorso Eicma, le novità più importanti riguardano la nuova opzione di ricarica da colonnine pubbliche dei modelli 774 e 775, e soprattutto, il lancio di un nuovo scooter elettrico performante, il 778s.

L’upgrade dei due scooter 774 e 775 – collegabili alle stazioni di ricarica con connettori di Tipo 3A – arriverà in estate e, sottolinea Gajani, «ci aspettiamo molto interesse soprattutto dall’estero, dove le reti di ricarica sono maggiormente sviluppate rispetto all’Italia».

Per vedere in strada invece il nuovo scooter 778s bisognerà attendere l’ultimo trimestre di quest’anno. Come evidenziato dal CEO, «i dettagli tecnici e distintivi che abbiamo scelto, quali il motore da 8 kW di potenza, le nuove batterie da 60 Ah o il doppio sistema di ricarica domestica e pubblica, richiedono un po’ di tempo per la realizzazione».

>>> GUARDA LA NOSTRA PROVA SU STRADA

Il nuovo 778s arriverà in autunno

Una naked Wow nel 2024?

Guardando un po’ più in là, WOW ha anche iniziato a lavorare allo sviluppo di un progetto moto elettrica. Si tratterebbe di una naked con un range di prezzo al pubblico intorno ai 10.000 euro, da immettere sul mercato nel 2024.

«Bruno Greppi, il nostro Chief Technical Officer e mente progettuale dei nuovi prodotti, con una trentennale esperienza nel settore delle due ruote, è già al lavoro sul tema dallo scorso anno – conclude Gajani –. Il nuovo progetto trasferisce entusiasmo a tutti ma ci interessa mantenere i piedi per terra e fare un passo alla volta.
Siamo pur sempre una start up e vogliamo crescere nel massimo rispetto degli impegni presi, sia con i
clienti finali sia con la nostra rete di dealer locali e importatori esteri. Quindi prima pensiamo a mettere in strada le novità appena presentate. Il resto verrà”.

– Iscriviti alla newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico –

Phoenix
Vesper
Apri commenti

1 COMMENTO

  1. Credo che la possibilitá di usare le colonnine (ancora una raritá nel settore dei “compatti”) stimolerá le vendite degli scooter Wow cosí come le rassicurazioni del CEO riguardo alle modifiche tecniche ai modelli in produzione che dovrebbero migliorare il livello di affidabilitá (vedi articolo https://www.vaielettrico.it/wow-774/)

Rispondi