Home Camion, bus e mezzi da lavoro A Cagliari e Quartu i bus Rampini con pantografo, cresce l’autonomia

A Cagliari e Quartu i bus Rampini con pantografo, cresce l’autonomia

0
CONDIVIDI
rampini
Autobus Rampini con pantografo a Cagliari

Autobus elettrici a pantografo a Cagliari e Quartu. Il primo, di sette prodotti da Rampini, è stato presentato a Cagliari. Il capoluogo della Sardegna, contando i filobus, già oggi vanta il 20% della flotta in elettrico. L’obiettivo è arrivare al 100% a batteria entro il 2030. I nuovi mezzi viaggeranno sulla linea 10 a Cagliari e la linea 40, una circolare della vicina Quartu Sant’Elena. Con il pantografo l’autonomia passa da 170 a 250 km. 

L’arrivo in città e il test dell’e-bus Rampini ha meritato una conferenza stampa: “Presentiamo il nuovo modello di autobus da sei metri totalmente elettrico con il pantografo,  primo in Europa di queste dimensioni dotato della nuova tecnologia di ricarica in linea filoviaria“.

Queste le parole di Carlo Andrea Arba, presidente di CTM SpA. E soprattutto: “Sono in arrivo altri 6 mezzi sempre con il pantografo che entreranno in servizio dopo l’immatricolazione e l’allestimento“. Ai sette con pantografo si aggiungono tre con ricarica in deposito (notturna plug-in).

Obiettivo zero petrolio per il 2030

Eliminare i carburanti fossili per l’alimentazione dei bus è l’obiettivo: “Abbiamo in programma la complessiva trasformazione della flotta con mezzi elettrici di nuova generazione che porterà alla sostituzione graduale di tutti gli autobus. Nella nostra flotta composta da 271 mezzi ci sono anche 32 filobus elettrici, circa il 20% della flotta è già elettrica e continueremo su questa strada“. Impegni del presidente Carlo Andrea Arba.

In dettaglio nel prossimo futuro: “Acquisteremo altri 18 autobus elettrici da 12 metri, di nuova generazione, per arrivare ad avere il 30% dei mezzi elettrici“.

Rampini
Autobus con pantografo Rampini a Cagliari

Ottimista il sindaco di Cagliari e della Città Metropolitana Paolo Truzzu: “I 108 milioni di euro assegnati alla città dal ministero ci consentiranno di acquistare mezzi elettrici e ad idrogeno e provvederemo anche all’acquisto e adeguamento delle infrastrutture. Mi auguro di vedere circolare entro il 2026 oltre metà della flotta totalmente ecosostenibile, con l’obiettivo di completare la transizione elettrica del parco mezzi entro il 2030 e migliorare così la qualità dell’aria della nostra città”.

Brindano all’elettrico anche a Quartu, 21 metri per ricaricare con il pantografo

Il servizio interessa anche la vicina città di Quartu. Qui l’assessore alla mobilità Barbara Manca: “Dopo il recente avvio del servizio dei veicoli in sharing (leggi qui), a brevissimo prenderà servizio sulla circolare 40 il primo dei tre autobus full electric, che renderanno questa linea totalmente ad emissioni zero“. Ma quanto costano i nuovi veicoli elettrici?

Lo svela il direttore generale di Ctm Bruno Useli: “Abbiamo speso 3 milioni e 5mila euro e sono stati autofinanziati da noi per il 40%, quindi 1 milione e 500 mila. Al capolinea della linea 40 di via Brigata Sassari a Quartu Sant’Elena abbiamo realizzato un tratto di ben 21 metri di linea aerea dedicata alla ricarica dove è possibile posizionare due mezzi con il pantografo collegati alla linea elettrica filoviaria“.

Rampini
Lo schema di funzionamento del sistema Rampini

Come cambia l’autonomia con il pantografo? “Maggiore rispetto al modello precedente che prevede esclusivamente la ricarica notturna in deposito. L’autonomia è di 174 chilometri, ma arriva a oltre 250 km con la ricarica al capolinea“.  La Città metropolitana non si è limitata agli autobus elettrici. “Abbiamo acquistato con un finanziamento di 1.380mila euro 44 auto elettriche“, ricorda il consigliere delegato alla mobilità della Città Metropolitana di Cagliari Antonello Floris.

Caratteristiche tecniche di E60

Autonomia dichiarata: 174 km (ciclo SORT1)
Tipologia di motore: motore elettrico asincrono trifase
Potenza motore elettrico: 122 kW a 6.000 giri/min.
Coppia massima motore elettrico: 500 Nm a 2.000 giri/min.
Tipologia di cella della batteria: LiFePO4 (Litio Ferro Fosfato)
Capacità nominale del pacco batterie: 143 kWh
Architettura del sistema di ricarica: pantografo con connessione alla linea aerea filoviaria (a 750 Vcc).

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome