Home Auto 500 Ñ Edition, solo per il mercato spagnolo

500 Ñ Edition, solo per il mercato spagnolo

5
CONDIVIDI

500 Ñ Edition, solo per il mercato spagnolo. La Fiat prosegue con le versioni studiate per i singoli mercati  Un mese fa era stata presentata la France Edition.

500 Ñ Edition, dopo la France Edition

È un lancio molto graduale e articolato quello del Cinquino elettrico. Un caso di marketing. Si è partiti ai primi di marzo con “la Prima” cabrio – edizione numerata, con 500 pezzi per il mercato italiano. Tutti prenotati a 37.900 euro. Da qualche settimana, poi, si può ordinare una seconda serie che costa 3 mila euro in meno. Il prezzo è comprensivo della easyWallbox, per ricaricare facilmente a casa (qui i dettagli). E naturalmente è al lordo degli incentivi statali, da agosto fino a 10 mila euro, a seconda che si debba o meno rottamare una vecchia auto. Il prezzo in Italia può dunque scendere fino a 24.900 euro. E ora è il momento delle versioni “nazionali”, per solleticare l’orgoglio di bandiera dei clienti nei vari mercati. Ce ne aspettiamo prestissimo una per l’Italia.

500 Ñ Edition
Il logo della 500 Ñ Edition

Prezzo: 29.900 euro (meno incentivi)

Nella Ñ Edition i clienti iberici trovano cerchi in lega da 16 pollici con finitura “diamantata”. E possono scegliere colori tra Onyx bianco o nero, con tetto hard top chiuso. Luci diurne e fanali posteriori con tecnologia LED, climatizzatore automatico, freno a mano elettrico, sensore pioggia, quadro strumenti digitale da 7 pollici. C’è il sistema di infotainment UConnect 5 con touchscreen da 10,25 pollici, navigatore , compatibilità con Android Auto e Apple CarPlay, e assistente di velocità e riconoscimento dei segnali stradali. La nuova Fiat 500 “Ñ Edition” si  può già prenotare presso la rete Fiat in Spagna. Il prezzo di  è di 29.900 euro, come per la France Edition. Prime consegne a fine anno. Confermati i principali dati tecnici: motore elettrico con 118 CV di potenza, batteria da 42 kWh, autonomia di 320 km  (WLTP). Accelerazione da 0 a 100 km / h in 9 secondi, velocità massima di 150 km / h (qui altre info).

5 COMMENTI

  1. Non è vero quanto affermato nell’articolo riguardo gli incentivi da € 10.000. Pochi giorni fa avevo prenotato una 500 elettrica, ma, appena hanno approvato il decreto che porta gli incentivi a € 10.000 e ho chiesto di usufruirne, Fiat ha espressamente rifiutato, affermando che la 500 elettrica le costa troppo e quindi ha deciso di non aderire a tali incentivi (ricordo che, dei 4.000 € che si aggiungono ai “vecchi” 6.000, solo 2.000 li mette lo Stato: gli altri 2.000 deve scontarli il venditore a suo carico). Ho subito annullato l’acquisto e ottenuto la restituzione dell’accordo: non mi faccio prendere in giro da Fiat.
    È stata una decisione di Fiat, non del concessionario.

    • Provi a cambiare venditore, se i 2000 euro aggiuntivi li deve mettere la concessionaria semmai ne troverà una che aderisce agli incentivi…di venditori truffaldini ce ne sono sempre stati e in particolar modo nel mondo dell’auto, a volte anche fare la prenotazione dopo l’estate, quando le vendite rallentano perchè ci si avvicina alla fine dell’anno vuol dire perchè le concessionarie per avere maggiori sconti sono disposte su certi modelli costosi a ridurre il loro margine di guadagno proprio per arrivare allo sconto desiderato.

    • Errata corrige: il primo concessionario mi ha raccontata un mare di balle. Sonno andato da un altro, a 150 km, che mi ha riconosciuto lo sconto di 10.440 €, come per Legge. Lo sconto è superiore ai 10.000 € perché i 2.000 a carico del venditore sono al netto dell’IVA.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome