Home Tecnologia & Industria Ricarica veloce, ABB sceglie l’Italia per una fabbrica modello

Ricarica veloce, ABB sceglie l’Italia per una fabbrica modello

1
CONDIVIDI
EV-charging challenge
EV-charging challenge per gli studenti di ingegneria

Con un investimento di 30 milioni di dollari il gruppo ABB realizzerà in Italia un nuovo impianto per la produzione di sistemi di ricarica per la mobilità elettrica. L’impianto sorgerà a San Giovanni Valdarno, Arezzo su un’area di 16.000 metri quadrati. Sarà operativo entro la fine del 2021.

abb, ricarica elettrica

Fungerà da centro di eccellenza globale sito produttivo per le infrastrutture di ricarica di veicoli elettrici.  Produrrà  sistemi  in corrente continua (DC) di ABB, da quelli per uso domestico a quelli per aree pubbliche e  trasporto pubblico urbano.

Un’area dedicata di 3.200 metri quadrati ospiterà poi  le attività di R&S per lo sviluppo e la prototipazione. L’obiettivo è mettere a punto soluzioni innovative, nuovi software e strumenti di gestione del ciclo di vita del prodotto. Le attività di R&S verranno completamente integrate con la produzione.

ABB  ha investito altri 10 milioni di dollari in un nuovo quartier generale mondiale della mobilità elettrica nel TU Delft Campus di Heertjeslaan, Paesi Bassi.

abb, ricarica elettrica

Nell’impianto di San Giovanni Valdarno ABB impiegherà fonti di energia rinnovabile. Adotterà sistemi di risparmio energetico e una flotta di veicoli elettrici per dipendenti, logistica, e i team di assistenza.

Entrata nel mercato della ricarica dei veicoli elettrici un decennio fa, ABB ha venduto più di 14.000 sistemi di ricarica veloci  in  più di 80 paesi.

 

 

1 COMMENTO

  1. Bello ci siamo soprattutto le attività ad alto valore aggiunto di r&d la produzione mi stupisce visto i costi assurdi che continuano ad esserci in Italia ma per prodotti di elevata qualità siano ancora concorrenziali!

Comments are closed.