Home Retrofit Retrospective Scooter, perfino a Londra c’è il kit del Vespino

Retrospective Scooter, perfino a Londra c’è il kit del Vespino

9
CONDIVIDI
retrofit, vespa, retrospective scooter

Il kit elettrico per il Vespino? A Londra lo monta Retrospective Scooter. Costa 3.495 sterline e si adatta a tutti i modelli di Vespa o di Lambretta.

Se in Italia convertire in elettrico lo scooter simbolo del Bel Paese come il Vespino è un’impresa quasi impossibile a causa della burocrazia,  in altri Paesi europei è un gioco da ragazzi. In Francia e in Germania, per esempio. Tanto che i ragazzi riminesi di Motoveloci meditano di emigrare per realizzare il sogno di omolorare il loro kit di trasformazione Retrokit (leggi). Ma ora  anche nel Regno Unito la londinese Retrospective Scooters ha in catalogo decine di Vespa e Lambretta d’epoca convertire “alla Spina”.

Tutto è cominciato l’anno scorso con l’introduzione della ULEZ, una zona ad emissioni ultrabasse che preclude ai veicoli più inquinanti l’accesso al cuore della capitale britannica. O in alternativa li assoggetta a una tassa d’ingresso giornaliera di ben 12,50 sterline; una condanna a morte per gli storici scooter italiani a due tempi ancora tanto amati dai londinesi.  Così è nata l’idea dell’elettrificazione.

retrospective scooterL’ha avuta un’azienda di East London specializzata nella commercializzazione di veicoli a due ruote vintage. Ha progettato un kit motore con mozzo elettrico  su misura sviluppato appositamente per i mitici scooter italiani. Presentato l’anno scorso in un grande evento a Walthamstow al quale hanno partecipato centinaia di nostalgici scooteristi, è diventato già un best seller. Gli scooter italiani, sbarcati a Londra negli anni 50, circolano ancora a migliaia nella capitale, e i proprietari non hanno alcuna intenzione di disfarsene. Anzi, la crescente congestione della città e le esigenze di distanziamento post Covid li rendono sempre più essenziali.

Niall McCart di Retrospective Scooters ha sviluppato una gamma di kit di conversione elettrica  che possono essere montati su quasi tutti i modelli di Vespa o Lambretta vintage.  I veicoli elettrici sono esenti dalla tassa ULEZ e inoltre non pagano alcuna tassa di circolazione.

McCart ha creato Retrospective Scooters nel 2000 dopo aver viaggiato a bordo della sua Vespa in Europa, Australia, India e Stati Uniti. E oggi la sua azienda è diventata la principale officina  di restauro di scooter d’epoca in Europa. Lo svluppo del kit di trasformazione ha richiesto tre anni di lavoro, ma ad oggi è già stato montato su decine e decine di esemplari.

retrofit, vespa, retrospective scooter, lambretta

«Economicamente, pagare 12,50 sterline al giorno per guidare uno scooter a Londra non ha senso _ ha dichiarato  Nial McCart _. Perdere uno di questi scooter iconici a causa della legislazione ULEZ è imperdonabile. Questi scooter sono fatti per durare e possono funzionare per oltre 50 anni. Abbiamo dovuto trovare una soluzione al problema».

Tutti i kit di conversione costano 3.490 sterline (prezzo base) e comprendono motore, batteria estraibile, sistema di gestione della batteria, cavo di ricarica e luci al led. “Rinate” in elettrico le Vespa e le Lambretta di Retrospective Scooter  raggiungono una velocità massima di 88 km/h e hanno un’autonomia  che varia da 48 a 193 km a seconda delle dimensioni della batteria. Resta da verificare (ma lo faremo) se l’omologazione valida nel Regno Unito è riconosciuta anche in Italia. In teoria le regole europee dovebbero prevederlo, ma dopo la Brexit…

9 COMMENTI

    • Continuiamo a dissentire dalle sue tesi, ma accogliamo la sua richiesta…
      Non smetta di seguirci, però, e buon week end

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome