Home Auto Mustang Mach-E, la Ford elettrica dal nome blasonato

Mustang Mach-E, la Ford elettrica dal nome blasonato

1
CONDIVIDI
Mustang MACH-E
Il frontale della Mustang MACH-E, in arrivo in Italia a fine 2020.

Mustang Mach-E. Si chiama così la nuova Ford elettrica, un SUV che arriverà in Italia a fine 2020. La presentazione al Los Angeles Auto Show. Con diverse versioni: con batteria standard, da 75,7 kWh, o con batteria “range extended” da 98,8 kW. E con trazione integrale o solo trazione posteriore.

— Leggi anche: in elettrico il futuro è tutto un Suv

Mustang Mach-E, autonomia dichiarata da 420 a 600 km

FordIl nome Mustang, carico si storia e di gloria, ritorna a 55 anni dal debutto. Un modello che Steve Mc Queen rese popolarissimo con il film “Bullit“. Ma adesso lo stemmino del pony finisce su un Suv elettrico che ha pretese di sportività. Soprattutto nelle versioni più “cattive”. La Mustang Mach-E GT Performance Edition, per esempio, promette di accelerare da 0 a 100 km/h in circa 3 secondi e mezzo, con 342 kW (459 cavalli) e 830 Nm di coppia massima. Meglio di una Porsche, sottolineano i dirigenti della Casa americana. Le dimensioni sono molto simili a quelle della Jaguar I-Pace, che ricorda un po’. La Mustang è lunga 3 cm in più, 471 cm per la precisione, con una larghezza di 188 cm e un’altezza di 159.

Mustang Mach-E, autonomia dichiarata da 420 a 600 km

Il profilo della Mustang Il presidente esecutivo dell’azienda de Dearborn, Bill Ford, ha sintetizzato il carattere del Mustang Mach-E con queste parole: “È veloce. È libertà. Per una nuova generazione di possessori di Mustang“. Tutte le versioni della nuova Mustang (presto ci scorderemo di Mach e tutto il resto) promettono una buona autonomia. Si parte dai 450 km della 75,7 kWh con trazione dietro (420 nella AWD) per arrivare ai 600 km della 98,8 kWh con trazione posteriore (540 nella AWD). I valori sono calcolati secondi lo standard americano EPA, ancora più severo e realistico del nostro WLTP.

Mustang in ricarica
La Mustang può ricaricare fino a 150 kW di potenza.

Ma è soprattutto sulle doti di sportività che puntano alla Ford: “La Mustang Mach-E smentisce totalmente il luogo comune secondo il quale le auto elettriche servono solo a ridurre i consumi di energia“, ha spiegato Hau Thai-Tang, responsabile Ford per lo sviluppo prodotto. Negli Usa è già on-line il sito per prenotare la Mustang, con un deposito di 500 dollari  e consegna da settembre 2020. Si parte con una First Edition, ben accessoriata. Chi vuole la Mach-E GT (con pinze Flexira della Brembo, in alluminio) dovrà aspettare la primavera del 2021. In Italia il sito Ford (clicca qui)parla di arrivo a fine 2020, con prevedibile apertura degli ordini nella prima parte dell’anno.

Negli Usa prezzo da 59.900 dollari

Il Suv elettrico Ford può caricare con una potenza fino a 150 kW, aggiungendo 75 km di autonomia in 10 minuti. Normalmente riportare il range dal 10 all’80% richiede circa 38 minuti. La batteria da 75,7 kWh è composta da 288 celle lithium-ion, quella da 98,8 da 376 celle in the extended-range. Entrambe sono raffreddate a liquido e testate per temperature fino a -40 gradi, protette da un involucro waterproof per il caso di urti. La guida della Mustang Mach-E sarà importable su tra diverse assetti: Whisper, Engage and Unbridled. Le versioni 4×4 possono trasmettere indipendentemente la trazione alle ruote davanti o dietro. Con un sistema sviluppato dal Ford Performance Team nel simulatore per le corse situato in North Carolina.

Come Tesla, riceve up-grade da remoto

L'interno della Mustang Mach-E
L’interno della Mustang, con la schermo da 15,5 pollici

La prima cosa che colpisce nell’interno è lo schermo da 15,5 pollici, che la Ford definisce “a sleek and modern interface” , un interfaccia raffinato e moderno. Esattamente come avviene per le Tesla, anche la Mustang potrà ricevere up-grade del software e delle funzioni di bordo da remoto. Quanto allo spazio a bordo, la Ford assicura che la sportività non va a detrimento della comodità. Con 5 posti comodi e un ampio bagagliaio sia davanti che dietro. Il prezzo per l’Italia non si conosce ancora: negli Usa si parte da 59.900 dollari, facile presumere che da noi si sia sopra ai 70 mila euro.

La scheda tecnica della Mustang

1 COMMENTO

  1. ford dice che spera di riuscire a produrne 50.000 l’anno, produzione limitata dalla disponibilità di batterie

    niente da fare caro Musk
    le grandi case resistono finché possono, finiranno per sparire del tutto

Comments are closed.