Home Auto La nuova Leaf, Maserati, DHL e VW: settimana in flash

La nuova Leaf, Maserati, DHL e VW: settimana in flash

3
CONDIVIDI
La prima Maserati elettrica, qui durante gli ultimi test, sta per essere presentata (foto: Maserati media).

La nuova Leaf 2022 con il ProPILOT – La top manager che guida Maserati nell’EV –  Pannelli solari per DHL – Gigafactory VW in Spagna : settimana in 4 flash.

la nuova LeafLa nuova Leaf: ecco il restyling del 2022

La Nissan rinnova il suo modello di punta, la Leaf, con il facelfit 2022, che prevede nuovi colori e cerchi, tra gli altri elementi. In Germania, mercato di riferimento in Europa, la nuova Leaf sarà disponibile dal 1° aprile. I clienti possono ora scegliere tra due vernici aggiuntive, oltre a sei vernici monocolore e cinque opzioni bicolore. Nuovi anche i cerchi in lega da 16 e 17 pollici con finitura nera liscia. Inoltre, il nuovo logo del marchio adorna i cerchi e la griglia anteriore.Gli aggiornamenti stilistici sono in linea con la nuova identità del marchio. La Leaf è poi dotata del sistema ProPILOT, che accelera, frena automaticamente e mantiene distanza di sicurezza dal veicolo che precede. L’e-pedal consente inoltre di accelerare, decelerare e fermarsi con un solo pedale.

la nuova Leaf
Ana Paola Reginatto, capo della e-mobility di Maserati: “Abbinare il lusso all’auto elettrica”.

La top manager che porta Maserati nell’elettrico

Proprio dalla Nissan (e dal marketing della Leaf) viene Ana Paola Reginatto, la top manager che sta guidando la Maserati nell’era dell’elettrico come Global Head of emobility. Il suo ruolo prevede la gestione delle vendite e del marketing di tutte le EV Maserati: una bella sfida, tenendo conto che tutti i nuovi modelli avranno versioni solo-elettriche.  Penso che l’elettrico di lusso abbia un enorme potenziale e si adatterà a ciò che i clienti di lusso si aspettano che siano le EV“, ha detto in un’intervista a Electric Drives.Sono facili da inserire nella vita di tutti i giorni,pensiamo, ad esempio, alla connettività e alla gestione dell’energia.C’è anche una grande tendenza ad abbinare il lusso alla cura dell’ambiente. e al benessere, e ancora una volta i veicoli elettrici hanno tutte le carte in regola per essere la scelta di questo gruppo di clienti”. La prima Maserati elettrica, versione EV della Gran Turismo, dovrebbe essere lanciata nelle prossime settimane”.

la nuova LeafCamion DHL con i pannelli solari

DHL Express ha annunciato l’intenzione di installare pannelli solari Trailar su 67 camion per le consegne, per ridurre le emissioni di CO2 di 1.000 kg per veicolo.Il fotovoltaico  verrà utilizzato per caricare la batteria dei camion e alimentare alcuni servizi ausiliari. Il sistema Trailar è dotato di telematica per report sul sistema, compreso stato della batteria, carica delle apparecchiature ausiliarie e risparmio complessivo di energia. Gestisce continuamente la batteria tramite un regolatore di carica, mantenendo livelli ottimali anche a veicolo spento. Questa costante attenzione al livello di carica riduce l’usura della batteria e dell’alternatore, abbassando i costi di manutenzione.

la nuova NissanLa nuova Leaf e…/ 3.500 posti di lavoro nella Gigafactory VW a Sagunto, in Spagna

Sorgerà a Sagunto, non lontano da Valencia, la Gigafactory spagnola per batterie del Gruppo Volkswagen, con  una capacità di 40 GWh all’anno.  Per la nuova fabbrica, con il sostegno del progetto governativo PERTE, si prevede un investimento di 3,5 miliardi di euro e la creazione di circa 3.500 posti di lavoro. Attraverso il progetto PERTE, la Spagna prevede di investire un totale di 4,3 miliardi di euro entro il 2023 per aumentare la produzione di veicoli elettrici e batterie nel Paese. Il programma sarà finanziato principalmente dal fondo per la ricostruzione (PNRR) della UE. Altri 19,7 miliardi di euro di investimenti dovrebbero essere effettuati dal settore privato entro il 2023, grazie ai finanziamenti del governo. Su rafforza così la presenza di VW in Spagna: a Martorell, in casa Seat-Cupra verranno costruite tutte le piccole elettriche del gruppo. E l’Italia? Non pervenuta.

Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube —

 

Apri commenti

3 COMMENTI

  1. La Leaf sarebbe ancora un auto interessante, ma perché nel restiling non hanno pensato di mettere CCS2 al posto della obsoleta chademo ?

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome