Home Tecnologia & Industria Il robot-pattuglia prova la febbre a chi arriva in aeroporto

Il robot-pattuglia prova la febbre a chi arriva in aeroporto

0
CONDIVIDI
Il robot-pattuglia che misura la febbre a 10 passeggeri contemporaneamente.

Il robot-pattuglia prova la febbre a chi arriva in aeroporto. Ma naturalmente può essere usato in qualsiasi area di grande transito, come stazioni o supermercati. Succede in Cina, per arginare un nuovo diffondersi del Coronavirus.

Il robot-pattuglia evita i rischi di contagio al personale…

Non ci sono solo i droni a vigilare dal cielo che si rispettino le cautele imposte dalle autorità. Nei principali aeroporti cinesi sono entrate in funzione pattuglie di robot 5G costruiti dalla Gosuncn Technology di Guanghzou con tecnologia Advantech, azienda di Cincinnati (Usa) specializzata in intelligenza artificiale. Il loro lavoro è prezioso: sostituiscono gli addetti che fino ad oggi hanno esaminato i passeggeri ad uno a uno, esponendosi a seri rischi di contagio.

E sono anche più efficienti: con 5 telecamere ad alta risoluzione e termometri a infrarossi, rilevano la temperatura di 10 persone contemporaneamente nel raggio di 5 metri. Oltre a verificare l’uso corretto delle mascherine. I dati vengono trasmessi e processati in tempo reale, in caso di anomale nelle persone esaminate scatta un alert che fa intervenire un’equipe di specialisti dotata di tutte le precauzioni necessarie. Non si tratta di un’idea futuribile: i robot di Gosuncn, dotati di un piccolo motore elettrico, sono già al lavoro negli scali di Guangzhou, Shangai, Xi’an e Guiyang, oltre che in alcuni grandi centri commerciali. E naturalmente sono manovrati a distanza.

…ed è molto più efficiente e preciso

Insomma, davanti a un pericolo nuovo, la Cina mette in campo risposte nuove. E dimostra ancora una volta di avere un approccio orientatissimo all’innovazione, integrando il know-how tecnologico delle proprie aziende con i migliori riferimento a livello mondiale. Come Advantech nell’intelligenza artificiale.

Il robot-pattugliaIl robot-pattuglie effettua rilevamenti ambientali, prende decisioni e si muove autonomamente gestendo interazioni e comportamenti, spiega  Industria Italiana (qui l’articolo): “Per gestire capacità di calcolo così avanzate, i robot-poliziotto utilizzano un edge computer industriale ad alte prestazioni (MIC-770) con processore Intel Core di ottava generazione e GPU iModule (MIC-75G20) specifica per applicazioni IoT“. Fondata nel 1997, la Gosuncn Technology (qui il profilo Linkedin) è specializzata in forniture per le Smart City, con prodotti come soluzioni BWC (Body Worn Camera) e AR Video GIS (AR•VGIS).

— Leggi anche: il robot Volkswagen per la ricarica che ti raggiunge ovunque, come un maggiordomo.

Il robot-pattuglia