Home Tecnologia & Industria Il Battery Hub FCA nascerà a Mirafiori

Il Battery Hub FCA nascerà a Mirafiori

0
CONDIVIDI
Gorlier - Il Battery Hub FCA
Pietro Gorlier, capo di FCA per l'Europa: è entrato nel Gruppo Fiat 30 anni fa, come analista all'Iveco.

Il Battery Hub FCA nascerà a Mirafiori, la grande fabbrica Fiat di Torino. L’annuncio è stato dato dal capo per l’Europa del gruppo italo-americano, Pietro Gorlier.

Per il Battery Hub FCA investiti 50 milioni

Battery Hub (Centro batterie per auto elettriche) è il nome del progetto che prenderà il via nella prima parte del 2020. Un nuovo tassello nella strategia di e-Mobility di FCA, dopo i recenti accordi sul fronte dei servizi legati all’elettrificazione. Tra cui ricordiamo le intese siglate a giugno con Enel X ed Engie per le infrastrutture di ricariche nelle fabbriche e nelle concessionarie del gruppo.

La 500 - Battery Hub FCA
La nuova 500 elettrica sarà la prima “cliente” del Battery Hub FCA di Mirafiori.

In una nota ufficiale FCA spiega che “verrà creato un vero e proprio centro di assemblaggio batterie in un fabbricato dedicato. Con potenziale espandibilità per progetti futuri. Verranno utilizzate le tecnologie più all’avanguardia con processi modulari e flessibili. Anche con l’utilizzo di robot collaborativi in simbiosi con gli operatori”. Il “Battery Hub” di FCA ospiterà anche un’area per attività di formazione, oltre a un processo-pilota utile in fase di prototipazione e sperimentazione. In una prima fase, l’investimento previsto è di circa 50 milioni di euro.

Centro tecnologico, non solo assemblaggio

Il nuovo centro di assemblaggio avrà anche la funzione di centro tecnologicamente avanzato. Con test elettronici per il controllo di qualità dei componenti strategici forniti dai produttori leader nella mobilità elettrica. Analoghi controlli elettronici saranno fatti per gestire l’efficienza delle batterie dopo l’assemblaggio. Un partner dell’iniziativa sarà Comau, grazie alla propria competenza negli assemblaggi. La nota non specifica invece chi sarà il fornitore delle celle per le batterie: finora FCA ha collaborato soprattutto con Samsung SDI.

Maserati
Nel polo torinese di FCA nasceranno anche le prime Maserati elettriche, Gran Turismo e Gran Cabrio.

L’annuncio del Battery Hub segue di qualche mese quello della nuova 500 elettrica, che nascerà a Mirafiori dal secondo trimestre 2020. Circa 1.200 persone saranno dedicate alla produzione della vettura. La capacità produttiva della linea sarà di 80.000 unità l’anno, con la possibilità di essere aumentata. Alcune settimane fa, FCA ha inoltre annunciato che le nuove GranTurismo e GranCabrio saranno i primi modelli Maserati 100% elettrici. Verranno prodotte presso il Polo produttivo di Torino. Nel complesso, FCA prevede nel piano 2019-2021  l’inserimento in gamma di 12 versioni elettriche di modelli nuovi o già esistenti.

— Leggi anche: FCA con Terna per V2G e ricarica intelligente. E qui: a Melfi produzione e centro d’eccellenza per l’ibrido plug-in.