Home Moto & Scooter Bentornata Pursang, il mito spagnolo rinasce elettrico

Bentornata Pursang, il mito spagnolo rinasce elettrico

0
CONDIVIDI

Si sa da oltre un anno che Pursang sarebbe tornata a vivere grazie a una scarica di nuova energia, naturalmente elettrica. Oggi però sappiamo che l’atteasa è finita: il produttore spagnolo di moto elettriche con sede a Barcellona ha avviato il suo primo lotto di produzione di serie.

Originariamente in attività dal 1967 al 1984, la Pursang  tenta di riavviare il motore grazie alla transizione elettrica. In versione “alla spina” era ricomaprsa all’ EICMA di Milano 2018. Si era poi ripresentata con un prototipo diverso al Salone dell’Auto di Barcellona, nel  2019. Ma il lungo silenzio che ne era seguito aveva fatto pensare che il progetto fosse abortito. Invece oggi ha diffuso le immagini della versione definita dei suoi primi due modelli  prodotti nella prima serie.
il ri-fondatore di Pursang Jim Palau-Ribes con u due modelli elettrici

Il fondatore  Jim Palau-Ribes  ha spiegato così la missione di Pursang in un’intervista a Electric Motorcycles News  «Dall’inizio del progetto ci impegniamo a mantenere l’essenza dell’età d’oro delle motociclette spagnole e qualità dinamiche simili, migliorate dalla tecnologia attuale. Abbiamo approfondito l’estetica e l’essenza delle motociclette di quel tempo e abbiamo interpretato questa autenticità dei classici in una motocicletta del XXI secolo».

Primi 60 esemplari in vendia a 13.700 euro

Pursang presenta due diversi modelli, la E-Track e la E-Street.

Pursang E-Track

L’E-Track è dotata di un motore elettrico a trazione centrale con potenza continua da 11 kW (14,75 CV), trasmissione a cinghia primaria e trasmissione a catena finale. La moto ha un’autonomia massima di 160 km ottenuta grazie a tre batterie non rimovibili da 2,4 kWh (7,2 kWh in totale). E’ possibile optare per 3 diverse modalità di guida: BOOST, CRUISE o GO. L’autonomia media è di 140 km. 80 km in modalità BOOST guidando su un’autostrada alla massima velocità, 120 km in modalità CROCIERA guidando dentro e intorno alla città,  160 km in modalità GO. La velocità massima è di 120 km/h. Pesa 147 chili.

Pursang prevede di commercializzare le prime 60 unità in Spagna entro maggio, al prezzo di 13.700 euro. Le prime 60 unità avranno caratteristiche uniche. Tra queste i pannelli della carrozzeria in fibra di carbonio, come quelle della Founder’s Edition. Qui le prenotazioni.

Pulsang E.Street

La versione da città con batterie estraibili

La E-Street, leggermente meno potente, è equipaggiata con un motore più piccolo da 8 kW alimentato da due batterie rimovibili da 2,4 kWh (4,8 kWh in totale). L’autonomia è di 100 km, il prezzo di 8.700 euro.

La coda e il telaio ausiliario della Pursang E-Street sono in realtà incernierati nella parte superiore e si sollevano usando una bombola di gas. Una volta sollevate, le batterie rimovibili possono essere estratte dalla parte posteriore della motocicletta per essere ricaricate a casa. Ma possono anche essere caricate dalla moto. IL tempo di ricarica è di circa 6 ore.

Sia la Pursang E-Track che la E-Street sono caratterizzate da telai tubolari in chromo-molibdeno, forcelle anteriori rovesciate, sospensioni posteriori monoshock, freni a disco idraulici con pinza flottante JJuan, ruote Morad e pneumatici Pirelli Scorpion.