Home Auto 500e ancora al top con Tesla in Germania

500e ancora al top con Tesla in Germania

9
CONDIVIDI
La Fiat 500e ora è anche sul metaverso (credito foto: Stellantis media).

500e ancora al top con le due Tesla in Germania: un po’ come Davide contro Golia. Anche in novembre la citycar torinese si piazza al secondo posto.

500e ancora al top
Il grafico è tratto da Cleantchnica.com.

500e ancora al top, tra Model 3 e Model Y

Nel primo mercato automobilistico europeo, anche per l’elettrico, la piccola Fiat continua battersi come un leone. Anche in novembre è stata in Germania la seconda EV più venduta, secondo l’analisi di Cleantechnica, con 3.904 immatricolazioni. Meglio ha fatto solo la Tesla Model 3, con 6.811 immatricolazioni, mentre al terzo posto troviamo un’altra auto di Elon Musk, il Model Y, con 3.867. La piccola torinese continua a togliersi al Nord le soddisfazioni che mancano nell’asfittico mercato italiano: qui le consegne sono state solo 396, pari praticamente a un decimo. Ma stiamo parlando veramente di un altro mondo: da noi le vendite di elettriche nel mese scorso sono state pari al 4,2% del totale. In Germania siamo al 22,3%. Se consideriamo anche le ibride plug-in, vediamo che la quota delle auto con la spina, ricaricabili, sfiora il 40%. Mentre le vendite di auto diesel e a benzina sono nuovamente calate, rispettivamente del 15,3 e del 27,9%.

500e ancora al top
Molto buoni i risultati di vendita della Polestar 2 anche in Germania.

Nella top ten la Polestar 2, davanti ai marchi premium tedeschi

Resta il fatto che anche in novembre le auto di casa hanno dovuto accontentarsi delle posizioni di rincalzo. Le due Volkswagen, ID.3 e ID.4/ID.5, sono al quarto e quinto posto, con la prima finalmente uscita dal periodo difficile. Segue un altro modello del gruppo VW, la Cupra Born, che precede la low-cost del Gruppo Renault, la Dacia Spring, e la Opel Mokka-e. Tutte le altre auto non arrivano a duemila immatricolazioni nel mese. Da notare che, ancora una volta, la Fiat 500e resta di gran lunga il modello più venduto del gruppo Stellantis. Nonostante una rete commerciale decisamente meno attrezzata rispetto a marchi come Peugeot, Citroen e, in Germania, soprattutto Opel. Colpisce anche l’ottimo piazzamento della Polestar 2, che precede con 1.669 immatricolazioni nel mese tutte le auto premium del made in Germany.

  • La video-prova della 500e firmata da Paolo Mariano

Apri commenti

9 COMMENTI

  1. Successo strameritato,
    ho la 500e da qualche mese, comprata usata, versione Icon 42Kw,
    è un gioiello di auto, comoda, piacevolissima da guidare con il one pedal, con tutti gli aiuti possibili, guida autonoma di livello 2 impeccabile, non si sente uno scricchiolio, non si vede un difetto di assemblaggio, insomma nulla che ricordi le “vecchie” Fiat. A volte si “imballa” la radio ma … hanno fatto un lavoro strepitoso, a mio modesto parere. Anni luce dalle auto termiche avute fino a qualche mese fa … e per finire al primo tagliando.. 45 euro di spesa, aggiornato solo il software, freni intonsi, niente liquidi da cambiare, niente di niente!

  2. Leggendo il titolo pareva la 500e fosse prima 1…
    Apprendo che essere secondi è essere al top, bisogna dirlo a Leclerc e reintegrare il povero Binotto 🤣

    • apprezziamo lo humour, in effetti era più corretto dire “sul podio”, ci siamo fatti prendere dall’entusiasmo di vedere ancora una volta un’auto italiana davanti a tedesche, francesi, giapponesi ecc.Tutte meno Tesla, che in questo momento nell’elettrico è imbattibile. Al top, appunto.

  3. -(in Illinois): eh, i costi della conversione in elettrico e lo shortage…-

    Non ti ho tradito. Dico sul serio. Ero… rimasto senza benzina. Avevo una gomma a terra. Non avevo i soldi per prendere il taxi. La tintoria non mi aveva portato il tight. C’era il funerale di mia madre! Era crollata la casa! C’è stato un terremoto! Una tremenda inondazione! Le cavallette! Non è stata colpa mia! Lo giuro su Dio!

    (Del resto non abbiamo appena detto che sta fabbrica stava in Illinois?)

  4. Vedere un’auto storica Italiana come la 500,, giocarsela sul difficile terreno tecnologico ed ‘elettrico con la Tesla, è tanta roba!

    • In effetti è di grande soddisfazione, essendo tra l’altro costruita (assemblata…) In Italia e parlando del mercato tedesco dove il claim pubblicitario (Di Caprio) non mi pare sia neanche andato in onda.
      Consoliamoci con quello … Intanto Stellantis chiude la fabbrica dove costruiscono la Cherokee (in Illinois): eh, i costi della conversione in elettrico e lo shortage…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome