Home Camion, bus e mezzi da lavoro Trattori in attesa dell’elettrico: Rex 4 Electra, l’ibrido Landini

Trattori in attesa dell’elettrico: Rex 4 Electra, l’ibrido Landini

3
CONDIVIDI
Trattore ibrido Landini
Il trattore ibrido Landini

Con Rex 4 Electra Landini inizia il percorso di elettrificazione dei suoi trattori. Sul mercato dei mezzi agricoli più potenti non c’è ancora traccia, ma si lavora tanto in ricerca e sviluppo. Sono sempre più numerosi però i trattori per frutteto e vigneto di piccola taglia e full electric. Il mitico e storico marchio Landini, per il momento, punta sull’ibrido, con alcune funzioni full electric.

Landinin
Il sistema di propulsione Electra dove si vede il collegamento tra motore elettrico e batteria al litio

Nell’azienda emiliana, sede a Fabbrico, sono partiti da un modello già esistente: il Rex 4 dove si è integrato il sistema Electra – Evolving Hybrid. Un programma di ricerca portato avanti da Argo Tractors sia per la parte meccanica sia per le componenti elettriche. I benefit sono il risparmio di carburante, elemento prezioso di questi tempi anche se non eccessivo, miglioramento dell’angolo di sterzata e maggiore stabilità con relativo miglioramento del comfort.

Due motori elettrici per Rex 4 Electra

Argo Tractors
la sede di Argo Tractors

Il dato elettrico più significativo è sicuramente la trazione anteriore completamente elettrica su assale sospeso, con due motori elettrici indipendenti e relativi sensori, controlli elettronici, generatore e batteria dedicata al recupero energetico nelle fasi di frenata e decelerazione. L’intero sistema è gestito dal PMS (Power Management System) che supervisiona il funzionamento di tutti i dispositivi, inclusa la batteria e, tramite i rispettivi inverter, gestisce motore e generatore.

Siamo ancora lontani da un progetto di decarbonizzazione, ma vediamo quali sono i benefici in termini ambientali di questo primo passo verso l’elettrificazione.

Questi  dati e numeri forniti dall’azienda: “Un risparmio del 10% nel consumo di carburante“. Migliora l’angolo di sterzata: “Al 15% per facilitare la guidabilità e le operazioni di lavoro“. La stabilità: “E’ maggiore grazie alla completa integrazione con il sistema di sterzo elettrico”. Le vibrazioni? “Una riduzione del 15% delle vibrazioni“. Ricordiamo che il motore principale è un diesel da 80,1 chilowatt (110 cavalli).

Il full electric? C’è da aspettare

Fabio Leonardi

Fabio Leonardi responsabile del Centro Stile e Design, nello stabilimento di San Martino in Rio (Reggio Emilia)Ma cosa ne pensano a Reggio Emilia dell’elettrificazione dei trattori? Sono interessanti le parole di Fabio Leonardi, responsabile Centro Stile e Design di Argo Tractors che in un’intervista diffusa dal gruppo ha sottolineato: “In questo momento vediamo che il mondo automotive si dirige verso questa tecnologia, che non penso sia ancora matura per il trattore nel suo complesso. Però alcune funzioni mirate possono essere elettrificate. Argo Tractors per questo ha presentato Landini Rex 4 Electra – Evolving Hybrid –, con alcune funzioni elettrificate: l‘assale interiore, la sospensione della cabina e la gestione del cambio”.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico—

Apri commenti

3 COMMENTI

  1. Sto aspettando che si possa installare ruote elettriche anteriori nei vecchi trattori a 2 ruote motrici x trasformarli in 4 ruote motrici, più potenza e risparmio carburante, e sono convinto che in certe situazioni il risparmio possa essere molto alto nn solo il 10%

  2. per l’agricoltura in campo aperto serve autonomia oltre alla potenza: impensabile al momento una giornata di utilizzo con l’elettrico.
    infatti escono mezzi da frutteto

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome