Home Turismo elettrico Laura, matematica che fa conoscere Cagliari in e-bike

Laura, matematica che fa conoscere Cagliari in e-bike

0
CONDIVIDI
Vista sul mare

Laura Zazzara è laureata in matematica, indirizzo informatico, ma vive di escursioni in e-bike lungo strade e sentieri di Cagliari. Il capoluogo sardo che conosce un piccolo, ma interessante fermento elettrico.

Laura, l’imprenditrice elettrica, ha scelto di “pedalare” perché “da bambina in famiglia facevamo spesso delle gite in bici”. Una passione, insomma. “Ho lasciato un buon lavoro, ero direttore marketing di un’azienda informatica”.

Laura ha puntato sui servizi al turismo sostenibile 

turismo
L’ebike per scoprire Cagliari

Il primo passo nel mondo del turismo è  stata l’apertura del bed and breakfast. “Ma ho capito subito che a Cagliari più che le strutture ricettive mancano i servizi”. Nasce così  Scopri Cagliari  con sottotitolo: tour di Cagliari in bici elettrica. “Avevo già acquistato la bici elettrica per fare i miei giri in città dove recentemente sono state aperte delle piste ciclabili”.

Itinerari naturalistici 

Tuirsmo elettrico
Il mare del Golfo di Cagliari che si può scoprire in e-bike

La scossa elettrica in direzione  impresa risale a due anni fa: “Ho comprato delle Atala sia Mountain Bike sia City Bike. Organizzo soprattutto tour naturalistici, ai nostri ospiti forniamo un dispositivo in cinque lingue con la descrizione dei siti che si visitano o si attraversano”. C’è l’accompagnatore più l’audio guida.

Laura fa attraversare il Poetto, la spiaggia da 6 km 

turismo cagliari
Le e-bike di Scopri Cagliari

Per quanto riguarda gli itinerari quelli principali sono tre. Il primo “attraversa il Parco di Molentargius ed il Poetto  ovvero la lunga spiaggia di Cagliari lunga 11 km, noi ne facciamo 6 – spiega Laura – In totale si percorrono 25 km e si vede un po’ di centro città”.

L’itinerario nel Golfo di Cagliari 

Il secondo itinerario segue sempre una linea verde: “Si attraversa il centro città e poi il Golfo di Cagliari, in questo percorso ci sono tante salite e l’elettrico gioca un ruolo fondamentale per chi non è allenato – sottolinea l’imprenditrice -. Si possono ammirare la spiaggia di Calamosca e le diverse torri – da quella del Prezzemolo a quella dei Segnali – che si affacciano sul Golfo. Il tour si conclude con l’inizio del Poetto,  Marina Piccola e poi da Molentargius ritorniamo in centro città”. Infine la scelta urbana con la visita dei quattro quartieri storici: Marina, Stampace, Castello e Villanova.

Tour da 35 euro per 3 ore

Turismo elettrico
Turismo elettrico a Cagliari

I tour costano 35 euro, durano 3 ore e nella stagione estiva si svolgono al tramonto. “La clientela è fondamentalmente straniera, anche ottantenni. In particolare arrivano dal Nord Europa, ci sono anche molti francesi, poi olandesi, belgi e tedeschi – fa l’elenco Laura -. Non tutti gli italiani ed in particolare i più giovani, un dato che stupisce, hanno pratica con le due ruote”. E il business pedala, in una città che ha scoperto solo di recente la sua anima turistica e sta cercando di valorizzarla con un’offerta sostenibile.

LEGGI ANCHE: GLI ITINERARI DELLA SEZIONE TURISMO