Home Due ruote Italian Bike Festival 2023. Ecco le novità più interessanti

Italian Bike Festival 2023. Ecco le novità più interessanti [VIDEO]

1

Continua a crescere l’Italian Bike Festival di Misano. Un appuntamenti che si sta affermando come il più importante nel panorama italiano.

L’anno scorso è stato il primo anno dell’IBF all’interno del circuito di Misano. Una scommessa vinta che ha portato l’evento a un livello ancora più alto. Ne è dimostrazione il numero di visitatori che quest’anno ha raggiunto quota 53mila con una crescita del 26% rispetto al 2022.

Un’area expo di 60mila metri quadrati che ha ospitato gli stand di tutti i principali marchi di settore: produttori, accessori, abbigliamento e molto altro. In tutto si contavano più di 300 aziende con oltre 600 brand esposti. Un paese dei balocchi per tutti gli appassionati delle due ruote a pedali che non si sono lasciati sfuggire l’occasione di toccare con mano e di provare tutte le novità.

“Proponiamo ai nostri partner un concetto esperenziale di manifestazione, un modo diverso per mettere in contatto diretto il brand con il potenziale acquirente finale, lo facciamo attraverso i test bike gratuiti e le presentazioni delle novità in tema di innovazioni tecnologiche e promozione del cicloturismo attraverso gli incontri dedicati promossi dalle destinazioni turistiche” dichiarano Fabrizio Ravasio, Lucrezia Sacchi, Francesco Ferrario di Taking off, la società organizzatrice di Italian Bike Festival.

Il Misano World Circuit si è dimostrato infatti la cornice ideale dove la pista per tre giorni è diventata un’area test e sulla collinetta è stata allestito anche un percorso off-road.

– Iscriviti  alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Vesper
Apri commenti

1 COMMENTO

  1. Si pensa e progetta troppo per le e-bike da montagna che costano un occhio della testa.
    Molte persone utilizzano e vogliono utilizzare la bicicletta elettrica anche in città e magari sulle colline che la circondano (al massimo su sterrati facili). Non si capisce quindi perché non si investa su ebike tipo la NCM Milano, bicicletta con motore alimentato a 48 v, batteria molto capiente e grandissima scalatrice che permette anche di pedalare simbolicamente (perfettamente a norma) in modo ad esempio di poter arrivare al lavoro non sudati. Questa ebike ha un ottimo rapporto qualità/prezzo; purtroppo ultimamente si fa fatica a trovarla per l’acquisto.

Rispondi