Home Camion, bus e mezzi da lavoro Green Vehicles punta sugli scuolabus elettrici

Green Vehicles punta sugli scuolabus elettrici

0

La Green Vehicles di Jesi in due mesi ha consegnato due scuolabus in elettrico. Il primo a novembre e il secondo a inizio gennaio. In programma anche la consegna di nove minibus al Comune di Ancona. 

Key Energy 24

Da Jesi alla Toscana, studenti in elettrico

L’azienda marchigiana di Enrico Cappanera ha venduto entrambe le unità in Toscana. Il primo al Comune di Carrara e il secondo al Comune di Massa. “Questo scuolabus elettrico – spiega il general manager di Green Vehicles – supporta efficacemente enti locali e aziende nella transizione verso la mobilità sostenibile. Una soluzione semplice che consente di sostituire veicoli esistenti in mezzi più rispettosi dell’ambiente, con notevoli vantaggi anche in termini di costi d’esercizio”.

Uno dei tre scuolabus consegnati dall’azienda marchigiana

Vediamo alcuni dati tecnici. Il bus  sarà in grado di trasportare a emissioni zero 32 persone – più due posti di servizio – ovvero gli alunni della scuola dell’infanzia e della scuola primaria. “Una scelta, quella dei comuni toscani, che permetterà il trasporto degli studenti in maniera ecosostenibile, riducendo significativamente le emissioni di anidride carbonica nel territorio ed abbattendo i costi del carburante“.

Enrico Cappanera general manager di Green Vehicles

I dati sul sistema di propulsione: “Sono 189 cavalli con una batteria che offre una capacità da 68 kWh per un’autonomia di circa 280 km WLTP a velocità di crociera da 90 km/h orari“. Il veicolo allestito come scuolabus  è il Ford e transit 4,2 ton. 

“Si tratta di un’operazione – conclude Cappanera – che valorizza il Made in Marche, perché mette a sistema la scelta di sostenibilità delle amministrazioni e il know how delle eccellenze del nostro territorio”. Prima dell’estate un altro scuolabus è stato consegnato nel Comune di Piobbico, in provincia di Pesaro e Urbino nelle Marche.

Ad Ancona altri nove minibus  elettrici

Oltre gli scuolabus Green Vehicles  punta sui minibus: entro il 2026 è prevista la consegna di nove mezzi a batteria ad Ancona. Nel capoluogo marchigiano saranno destinati al trasporto dei cittadini. La nuova flotta ecologica  è stata finanziata con i fondi del Next Generation Eu.

Un minibus di Green Vehicles

La Green Vehicles ha vinto il bando di gara indetto dal Comune di Ancona, in collaborazione con Ristè Srl di Jesi. “L’appalto – dal valore di 3,045 milioni prevede la fornitura di due lotti differenti. Verranno prodotti sei minibus elettrici da 6,30 metri con a disposizione 22 posti e tre veicoli di dimensioni maggiori, tra i 6,30 e i 9 metri, in grado di trasportare fino a 28 passeggeri“.

Riconoscimenti dal mercato, ma anche a livello internazionale. Nelle settimane scorse a Shanghai al forum dedicato  alle nuove tecnologie sulla mobilità elettrica è intervenuto Marco Loglio, presidente di Green Vehicles e vicepresidente di Lojo EV Co. Ltd. Cina.

Il presidente di Green Vehicles Marco Loglio

Una relazione sul futuro della mobilità che “si gioca  all’interno di spazi urbani in cui le dimensioni dei veicoli sono necessariamente ridotte rispetto a quelle che ci immaginiamo oggi. Non ci sarà più spazio per i grossi Suv o auto da oltre due tonnellate di peso, ma invece si farà sempre più uso di veicoli elettrici leggeri“.

-Iscriviti alla Newsletter e al nostro canale YouTube

 

Apri commenti

Rispondi