Home Agenda eventi Da lunedì (9 novembre) via a e_mob

Da lunedì (9 novembre) via a e_mob

0
CONDIVIDI

La quarta edizione di e_mob, l’eMobility Festival in programma dal 9 all’11 novembre in modalità digitale sulla piattaforma emob.livebit.it

Gli organizzatori in un comunicato stampa segnalano in particolare l’intervento di Dario Dubolino della Commissione europea DG Move che parlerà dei progetti per la mobilità previsti dal Green Deal europeo e poi la relazione del rappresentante del Ministero dello sviluppo economico che illustrerà gli obiettivi del Piano Energia e Clima (Pniec) e delle altre norme nazionali sul tema. Saranno ospiti della manifestazione i ministri dello sviluppo economico e dell’ambiente, Stefano Patuanelli e Sergio Costa. Sul fronte degli enti locali hanno assicurato la presenza gli assessori della Lombardia Claudia Terzi (Mobilità) e Raffaele Cattaneo (Ambiente), dell’Emilia Romagna Irene Priolo (Ambiente) e l’assessore alla mobilità di Milano Marco Granelli, .

Le relazioni scientifiche

Oltre gli interventi politici si darà spazio agli studi scientifici, come quelli sulle correlazioni tra traffico e qualità dell’aria presentati dai docenti degli atenei milanesi Giovanni Lonati del Politecnico e Paola Fermo dell’Università degli Studi. In programma le ricerche elaborate da Roberta Righini di AMAT e Valentina Agresti di RSE e Pierpaolo Girardi di RSE relativa all’analisi LCA (Life-Cycle Assessment, analisi del ciclo di vita) delle diverse tecnologie di mobilità. La scienza è presente a e_mob 2020 anche con le ricerche di JRC, Innovhub e Transport & Environment.

L’economia con le associazioni di categoria

Politica, ricerca ed economia con Anfia (Associazione Nazionale Filiera Industria Automobilistica) e Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) presenti alla rassegna rispettivamente con il direttore Gianmarco Giorda e il direttore generale Andrea Cardinali. Presenti anche Cisambiente e Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) con il responsabile settore moto Michele Moretti. La Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sarà rappresentata dal consigliere Massimo Dal Checco.

La svolta elettrica dell’auto

Per i costruttori d’auto si registra l’intervento di Roberto Di Stefano, Head of e-Mobility EMEA Region di FCA, che illustrerà la nuova fase con la Nuova 500 elettrica, le Jeep Compass e Renegade 4xe ibride plug-in, l’E-Ducato. Oltre le auto si parlerà della tecnologia V2G (Vehicle-to-Grid). Un contributo arriverà anche da Andrea Crespi, direttore generale di Hyundai Italia, e Gabriella Favuzza  Public Affairs & Electric Vehicles Manager di Renault Italia. Un focus sarà dedicato alla strategia futura di  Hyundai  che prevede investimenti nei prossimi cinque anni di oltre 40 miliardi di euro e 6,7 entro il 2030 nella tecnologia a idrogeno. Favuzza ricorderà la storia elettrica della Régie e illustrerà il piano elettrico definito di recente dall’AD Luca De Meo e le novità, come la Twingo elettrica, le ibride E-Tech e la Dacia Spring a batterie. Giulio Lancellotti, di Bosch illustrerà i servizi Bosch basati su cloud.

Il convegno inaugurale con il ministro Stefano Patuanelli

Nel convegno inaugurale presieduto da Giancarlo Morandi (presidente Cobat) e moderato da Camillo Piazza (presidente Class Onlus e coordinatore e_mob) saranno presenti il ministro Stefano Patuanelli, Renato Mazzoncini (AD a2a), Arrigo Giana (direttore generale ATM), Paolo Martini (AD Be Charge), Stefano Venier (AD Gruppo Hera), Massimo Quaglini (AD Edison Energia), Francesco Venturini (AD Enel X), Roberto Di Stefano (FCA) e Andrea Crespi (Hyundai Italia).

Dall’auto al trasporto pubblico locale

Spazio anche al trasporto collettivo con Miles Parisi (direttore delle politiche energetiche di ATM) che illustrerà il progetto full electric di ATM mentre Luigi Contestabile (responsabile Asset Advisoring e Sviluppo Servizi di RFI, Gruppo FS) svelerà il piano degli Hub della mobilità sostenibile, nodi intermodali realizzati presso le stazioni ferroviarie dove si potrà accedere a diversi servizi di mobilità, come lo sharing di differenti mezzi (monopattini, e-bike, scooter, auto, ecc.). Novità anche sul V2G, sulle prospettive regolatorie di Arera rispetto alle tariffe di ricarica, sul piano strategico nazionale per la mobilità sostenibile o sulla Piattaforma Unica Nazionale (PUN) dell’infrastruttura di ricarica. Argomento, quello della rete di “rifornimento”, analizzato tra gli altri anche da Dino Marcozzi (segretario generale Motus-E) con la presentazione della sintesi degli scenari di mercato e di penetrazione delle infrastrutture sino al 2030.

Gli ospiti internazionali

Nell’edizione 2020 sono numerosi si darà visibilità anche alle proposte per la ricarica di Scame e di quelle energetiche di Iren, lo sharing elettrico regionale E-Vai e della stazione di ricarica mobile E-Gap, i servizi assicurativi elettrici di Cooperativa Insieme e Adriatic Assicurazioni, la presentazione del portale ricaricafast.com, i mezzi ambientali di Amsa o i trend della logistica urbana sostenibile presentati Gabriele Grea, Fellow del Centro di Ricerca Green dell’Università Bocconi.

In programma anche il 2° seminario nazionale Anaci intitolato “Nuove frontiere nei servizi di mobilità collettiva per il condominio” e il progetto scuole realizzato con la collaborazione di A2A, ATM, Bosch, Cobat, Edison, RFI, Enel X, FCA, nonché del Comune di Milano e della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.  Infine la sessione internazionale con la presenza di Beatriz Pérez Raposo dell’Ambasciata di Spagna a illustrare le Smart City iberiche, Baerte de Brey di Elaad a descrivere l’infrastruttura di ricarica dei Paesi Bassi per conto dell’Ambasciata di Olanda e Philippe Celis di Reneos a spiegare le ecosoluzioni per il fine vita delle batterie attive in Europa. Un comparto dove anche Cobat ha interessanti progetti in corso in Italia.

Il programma dettagliato è scaricabile dal sito www.emob-italia.it