Home Auto Aptera in Italia nella galleria del vento di Pininfarina

Aptera in Italia nella galleria del vento di Pininfarina

2
aptera pinifarina

 Aptera è sempre più “italiana”. Dopo l’accordo con la  modenese CPC per la produzione della parti in materiali compositi ultraleggeri è oggi approdata in Italia, più precisamente  nella galleria del vento di Pininfarina. E’ entrata infatti nella fase di convalida della sua forma aerodinamica scegliendo la famosa galleria del vento che ha prodotto le linee di mitici modelli Ferrari, Rolls Royce e Maserati.  

Obiettivo: autonomia fino a 1.000 miglia

Aptera è nata per sfruttare al massimo l’aerodinamica, la leggerezza e l’elettricità autoprodotta da pannelli solari integrati nella carrozzeria a forma di goccia. La forma aerodinamica progettata con cura di Aptera è la chiave della sua eccezionale efficienza energetica, consentendo ai suoi veicoli elettrici solari di raggiungere un’autonomia fino a 1.000 miglia per carica e la capacità di guidare fino a 40 miglia al giorno direttamente dai raggi del sole.

Ora Pininfarina, con il suo ricco patrimonio e l’eccezionale abilità aerodinamica, lavorerà a stretto contatto con Aptera per migliorare ulteriormente il progetto.

«Il design esterno di Aptera trae ispirazione dalla ricerca del Professor Morelli, lo stesso ingegnere dietro la Pininfarina Wind Tunnel. Basandosi sulle idee del Professor Morelli, Aptera porta avanti questa filosofia, continuando a spingersi oltre i limiti dell’efficienza aerodinamica» commenta Alessandro Aquili, Responsabile della Galleria del Vento di Pininfarina.

L’aerodinamica più efficiente del mondo

Attraverso la fase di convalida, Aptera perfezionerà e convaliderà le proprietà aerodinamiche della piattaforma del suo veicolo, garantendo prestazioni ed efficienza ottimali. Presso la Pininfarina Wind Tunnel, Aptera ha completato i test di correlazione che hanno affinato il suo lavoro di fluidodinamica computazionale (CFD) e offerto approfondimenti sulla forma del veicolo, che secondo Aptera avrà il coefficiente di resistenza aerodinamica più basso di qualsiasi veicolo passeggeri di produzione.

«I risultati della galleria del vento sono una ferma conferma del successo della nostra filosofia» afferma Steve Fambro, CEO e co-fondatore di Aptera Motors.

Il passo successivo nella fase di validazione di Aptera è la costruzione di unità di validazione Delta, che saranno continuamente testate in CFD, galleria del vento e ambienti del mondo reale.

Aptera è il primo di una serie di veicoli ecologici che saranno offerti per uso consumer e commerciale.

-Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it-

Phoenix
Vesper
Apri commenti

2 COMMENTI

  1. Spero (ma non mi illudo) che colgano l’occasione per rendere il veicolo meno largo e più stretto. Così com’è è inutilizzabile in Europa (dove pure loro lo stanno piazzando con la raccolta dei preordini) …

Rispondi