Home Nautica Incentivi per la nautica? Solo promesse, zero soldi

Incentivi per la nautica? Solo promesse, zero soldi

1
Incentivi nautica
Il primo traguardo elettrico di Mercury Marine è offrire sul mercato 5 fuoribordo elettrici

Incentivi uguale via crucis. Si annunciano con grande anticipo e poi regna il silenzio. I cittadini non sanno cosa fare, c’è chi ha comprato e si è trovato con un pugno di mosche (nella nautica), chi ha aspettato il via libera e poi ha dovuto fare in fretta e furia e a volte male (vedi colonnine). Sui motori marini poi siamo alla farsa come ci scrive Matteo, mentre Adriano è disorientato.  Ricordiamo che i quesiti vanno inviati a info@vaielettrico.it

Ma esistono gli incentivi per acquistare i motori elettrici per le barche?

punto interrogativo

“Buongiorno, sono alla ricerca di una soluzione per la mia imbarcazione a vela. Da pochi giorni il motore non dà segni di vita e vorrei installarne uno nuovo elettrico. Ho letto sul vostro sito alcune informazioni in merito agli incentivi ma non riesco a capire come usufruirne.
potreste aiutarmi sia per gli incentivi e sia per un kit plug and play? Adriano

Nautica elettrica
Il fuoribordo Cruise della Torqeedo

Si è fidato degli annunci, ma è rimasto con un pugno di mosche: “Una truffa”

punto interrogativoMatteo è arrabbiato per l’ennesimo annuncio sul 2024 mentre lui ha acquistato prima.

“E chi come me ha acquistato un fuoribordo elettrico per sostituire quello termico nel 2023 a fronte della Legge del 5 agosto 2022 n. 108 che prevedeva lo stanziamento di 3 milioni, che dovrebbe fare? Ricorso per truffa? Stiamo parlando di una legge che stanziava quell’importo con un rimborso del 40% della spesa sostenuta in attesa solo del decreto attuativo che specificasse le modalità di come richiederlo. Mi sembra allucinante. Matteo

Incentivi nautica

Un sistema incapace di rispondere alle esigenze dei cittadini

 

Risponde Gian Basilio Nieddu-Matteo ha ragione: è una situazione allucinante. Noi abbiamo seguito la legge passo per passo intervistando il padre della norma, approvata in Parlamento non in piazza, ovvero il senatore (oggi ex) Daniele Pesco che l’ha promossa come si legge in un nostro articolo del 2022.  Un intervento importante visto che permette di soddisfare con un sostegno interessante ( il 40%) tutti i piccoli e medi diportisti interessanti all’elettrico. Come ha ben ricostruito mancava solo un decreto attuativo.

Una presa in giro con primo responsabile il ministro Gilberto Pichetto Fratin  che nel dicembre 2022 annunciava l’approdo dell’incentivo per il 2023 (leggi qui). Una promessa che ha fatto spendere Matteo ma non mantenuta.

Se ne riparla a fine 2023 quando i rappresentanti della maggioranza di centrodestra e Confindustria si intestano un’iniziativa già preparata dalla precedente maggioranza politica. Uno scippo in piena regola.

Attenzione noi abbiamo scritto l’articolo a novembre 2023 annunciando l’arrivo degli incentivi per il 2024 (leggi qui). Sono passati 8 mesi e ancora zero decreto e incentivo.   Insomma Adriano ci spiace dare l’ennesima risposta ovvero c’è la legge, ci sono i soldi (briciole) ma si è incapaci di attivarli. Speriamo di essere presto smentiti dal ministro.

– Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico-
Vesper
Apri commenti

1 COMMENTO

Rispondi