Home Moto & Scooter Zapp scooter i300, felice di stupirvi

Zapp scooter i300, felice di stupirvi

0
CONDIVIDI

Ad Eicma farà sicuramente scalpore. Non solo per le linee essenziali e originalissime, ma anche per le strabilianti prestazioni; è uno scooter, si chiama Zapp e arriva da un Paese, la Gran Bretagna, che alla grande tradizione motocliclistica non ha mai abbinato un blasone altrettanto importante negli scooter.

Zapp è un marchio nuovo di zecca, e il suo primo modello i300 è stato concepito solo un anno fa; in strada, come prototipo, è arrivato solo a fine estate. Ora approda ad Eicma, ancora prima che sia avviata la produzione di serie e quando le vendite sono solo in fase di preordini. E’ un veicolo rivoluzionario per la categoria: il motore ha una potenza che farebbe invidia a molte moto (14 kW, contro i 3-4 kW dei normali scooter in commercio) e la velocità massima sfiora i 100 (98 km/h per l’esattezza). La straordinaria coppia da 587 Nm, ottenuta grazie a una cinghia di trasmissione rinforzata da fibre di carbonio a due rapporti, consente poi un’accelerazione da 0 a 48 km/h in 2,35 secondi e da 0 a 72 km/h in 4,1 secondi.


Il motore è alimentato da due batterie rimovibili da 1,25 kWh ciascuna per una capacità totale di 2,5 kWh e 10 chili totali di peso. Quindi la generosa potenza si paga in termini di autonomia che non supera i 60 km, anche se attivando la modalità eco e la frenata rigenerativa il chilometraggio aumenta del 10-20%. Ma siamo decisamente nel campo delle scelte di posizionamento fatte in fase di progetto: i costruttori hanno deciso di rivolgersi a un pubblico che vuol muoversi soltanto entro la città con brevi spostamenti; divertendosi, però.

 «Going electric should be fun» scrivono infatti i fondatori sul sito. Lo testimonia anche l’estetica, molto curata e distintiva. La struttura in tubi d’acciaio rifinita da un esoscheletro in alluminio consente anche di contenere il peso a soli 90 chili, con l’aggiunta di altri 150 di carico utile con due passeggeri a bordo. Doppi freni a disco e sospensioni regolabili completano il quadro delle caratteristiche tecniche.

Fra gli optionals, una terza batteria e la possibilità di personalizzare la livrea. Il prezzo base è di 6.300, di un soffio inferiore a quello della Vespa Elettrica, che già è diventata lo scooter di riferimento ancor prima di essere arrivata sulla strada.