Home Bici Yamaha tra motore e e-bike

Yamaha tra motore e e-bike

0
CONDIVIDI

Nuovo motore Yamaha per e-bike: quattro velocità e risparmio energetico. Nel frattempo la casa giapponese esordisce in Usa con le sue bici elettriche

Yamaha presenta il nuovo motore PW TE realizzato per bici elettriche da città e i nuovi display 2019 A e C. La novità principale rispetto al passato è rappresentata dai 4 sensori invece dei 3 standard. Oltre a velocità, cadenza e pressione sui pedali, il quarto sensore permette di adattare la modalità di supporto al motore al momento opportuno in base alla pendenza. Così da facilitare la pedalata e abbassare anche i consumi della batteria.

Come i precedenti il sistema automatico agisce su 4 livelli di assistenza: Eco (50%), Eco (100%), STD (190%), High (280%). Durante la partenza questo sistema seleziona in automatico il livello di assistenza High per passare poi in modo graduale agli altri livelli. Il motore PW TE ha una potenza di 250W, velocità massima di 25 km/h e coppia di 60Nm con la cadenza massima supportata di 100 rpm. Il peso è di 3,4 kg, 100 g in meno rispetto la versione PW SE. 

Nuovi display made in Japan

Yamaha ha presentato per la stagione 2019 anche 2 nuovi display A e C. Il Display A è compatto e si monta sulla parte sinistra del manubrio ed ha un display LCD da 1,7″ monocromatico.

Sul display sono visualizzabili il livello della carica della batteria, la velocità e il livello di assistenza al motore e poi possono essere selezionati con i pulsanti i km totali, km parziali e il tempo trascorso.

Nella parte frontale troviamo tre pulsanti per l’accensione/spegnimento, per accendere le luci e per attivare l’assistenza alla camminata Il Display A può essere utilizzato su tutti i motori Yamaha 2019 e per mezzo di un kit è compatibile anche con tutti motori PW-X 2017/2018 e i PW SE 2018.

Il Display C invece è più grande da 2.8″ a colori ed è installabile al centro del manubrio, può visualizzare diverse informazioni, l’orologio, la carica della batteria anche in percentuale, la velocità, il livello di assistenza e il misuratore di potenza, oltre alla selezione di km totali, km parziali, velocità massima, velocità media, cadenza, tempo trascorso e calorie consumate.

Il pulsante di accensione/spegnimento è posizionato sul lato sinistro e il pulsante per le luci a destra, mentre in un comando a parte più piccolo sono presenti il pulsante di selezione e quello di assistenza alla camminata.

Yamaha e-bike in America

Nel frattempo la società di Iwata è sbarcata negli Stati Uniti con i suoi modelli di e-bike. 

L’attuale gamma si compone di quattro modelli: il CrossCore, bici entry-level per un fitness efficiente, il CrossConnect pensato per i pendolari altamente personalizzabile e completa, l’UrbanRush una “tutto-fare” ma con impostazione da bici da strada sportiva ed il modello YDX-TORC una mountain bike per trekking e fuori strada impegnativo.

Salvo quest’ultima versione, tutti gli altri modelli condividono la medesima piattaforma basata sul motore Yamaha PWSeries SE, dotato di quattro livelli di assistenza alla pedalata, ECO+, ECO, STANDARD e HIGH con prestazioni in grado di fornire un massimo di 70 Nm di coppia e supporto fino ad una cadenza di pedalata di 110 RPM, con velocità di gestione fino 32 km/h dove la legge lo permette.

Il modello YDX-TORC invece rappresenta una soluzione un po’ più raffinata, dotata di un motore più spinto denominato Yamaha PW-X, con una potenza extra fino un massimo di 80 Nm di coppia ed supporto fino ad una cadenza di pedalata di 120 RPM, con inoltre una quinta modalità di assistenza alla pedalata denominata EXPW pensata per le massime prestazioni possibili.

Tutti i modelli sopra descritti condividono lo stesso pacco batterie agli ioni di litio caratterizzato da una tensione di 36 V ed una capacità di 500 Wh, ricaricabile completamente in sole 4 ore, e più o meno anche la stessa dotazione di accessori ovvero, uno schermo LCD multifunzione ed indicatori LED della batteria per controllarne a colpo d’occhio la carica residua.

Adesso non resta che aspettare una versione adatta alle leggi europee.