Home Bici Si dice Wau ma è una e-bike

Si dice Wau ma è una e-bike

0
CONDIVIDI

Una e-bike che fa Wau di nome, nata a Londra e lanciata sul crowdfunding di Indiegogo. Costa 600 euro ma ha tutto ciò che serve per piacere

Una e-bike elettrica leggera e ultra moderna, dal design accattivante e con tutti gli optional che servono. Per di più a 600 euro di prezzo. Esiste e si chiama Wau. Proprio come l’espressione di chi la vede per la prima volta. «Ciò che facciamo è credere nella possibilità di costruire il futuro e spingere in avanti il mondo» Ecco la policy del team Wau.

La Wau è così convinta di piacere che dà la possibilità di rispedirla indietro in caso di ripensamento, ottenendo il rimborso totale della spesa. Non male per un progetto che si è lanciato sulla piattaforma Indiegogo e che ha raccolto quasi il doppio dei 50 mila dollari di cui aveva bisogno. Il progetto parte da Londra, ma si rivolge da una parte e dall’altra dell’Oceano. Infatti di Wau ne esistono due con  motorizzazioni da 500  e 250 Watt.

La meno potente in ossequio alle leggi europee costa poco più di 600 euro, mentre quella destinatra al mercato statunitense viene veduta a 780 euro. Le consegne sono previste a partire da febbraio 2019. «La bicicletta è la nostra passione perché ti dà flessibilità, velocità, esercizio e massima libertà – affermano i creatori di Wau Crystal e Linas – il nostro sogno è far innamorare la gente della bicicletta. Creare l’eBike perfetta e conveniente da guidare ovunque tu vada».

Il progetto Wau e-bike

WAU è progettata con quello che a prima vista sembra essere un approccio minimalista nel design. Ma osservata più da vicino mostra la sua magia. La batteria a ioni di litio, il chip del computer, i controller, i cablaggi e tutte le unità di sicurezza sono contenute al centro del telaio. Una custodia resistente e sottile alloggia tutti i cavi senza bisogno di altro, così da rendere un design molto pulito.

In questo modo l’aerodinamica e la distribuzione del peso risultano ottimali, così da rendere facile il controllo del mezzo in ogni situazione. L’intero telaio è costruito in alluminio. 

Il telaio è abbassato per dare un angolo sportivo e consentire ai ciclisti di salire e scendere facilmente. Il sedile scende a 83 cm e arriva fino a 110 cm. L’altezza regolabile del manubrio regola facilmente l’angolo di 90 gradi. WAU è progettata per ciclisti di 1,55 metri ma pure per chi raggiunge e supera i 2 metri.

Dotata di un ampio display LCD diurno e notturno che mostra la durata della batteria in percentuale, distanza percorsa, velocità. Monta un

caricatore USB integrato, impostazioni a 5 velocità, accesso in qualsiasi momento a impostazioni personali.

WAU è dotata di diversi indicatori luminosi: per la fermata, ma pure per segnalare le svolte. Luci che segnalano la marcia e lo stop. Disponibile in cinque colori diversi: rosso, nero, bianco, blu e verde militare. Esiste anche una colorazione anni 80 in serie limitata.

Caratteristiche ciclistiche di WAU

Detto della potenza da 250 e 500 Watt, ovviamente la velocità massima è di 25 km/h e 32 km/h senza pedalare. La batteria al litio è fornita da Samsung, Lg e Panasonic. Il cambio a otto velocità è Shimano. Panasonic fornisce anche le ruote anti foratura su tutti i modelli. Tutte le luci sono a Led per una luminosità e visibilità maggiore.

WAU è dotata anche di un sistema di allarme con gps integrato con app per smartphone e telecomando remoto. Ci sono sospensioni sia sulla ruota anteriore che sul sellino così da rendere la bici utile anche fuori dalle strade cittadine. I freni sono a disco sia davanti che dietro. 

Come optional molto particolare c’è un apribottiglie sotto al sellino. Per brindare alla londinese WAU.