Home Nautica Waste Cleaner 66: e-barca aspira rifiuti (500 kg) e idrocarburi

Waste Cleaner 66: e-barca aspira rifiuti (500 kg) e idrocarburi

0
CONDIVIDI
In navigazione

Si chiama Waste Cleaner 66 la barca elettrica che pulisce porti, fiumi, laghi, aree costiere da tutte le schifezze solide e liquide come gli idrocarburi sversati  in acqua dai motori termici.

Per chi ha la fortuna di recarsi a Parigi durante Nautic Paris (leggi qui) tra le tante barche elettriche in esposizione – ci sono 400 metri dedicati alla federazione francese dei costruttori elettrici più gli stand delle aziende – può vedere Waste Cleaner 66. Appuntamento a Porte de Versailles.

Waste Cleaner  firmata da Efinor

dettaglio
Waste Cleaner al lavoro mentre aspira i rifiuti

La presentazione è a cura della sezione Sea Cleaner di Efinor, il grande gruppo francese che lavora anche nel settore nucleare, ed  è orientata a mettere in evidenza il sistema di pulizia.

Motore Torqeedo (25 kW), batteria da 40 kWh

schema barca

Il  motore è un Torqeedo Deep Blue da 25 kW con una batteria Deep Blue da 40 kWh che garantisce, secondo quanto dichiara il produttore, fino a otto ore di autonomia ad una velocità di lavoro di due nodi. Un turno di lavoro. E una barca in alluminio di sei metri (20 piedi), costruita nel cantiere navale Efinor di Paimpol.

Aspira 500 kg di solidi e 1000 litri di idrocarburi 

in navigazione

La tecnologia di  Waste Cleaner permette di recuperare fino a 500 kg di rifiuti solidi e 1000 litri di rifiuti liquidi. Un dato interessante perché nei porti e vicino alle spiagge l’inquinamento più pericoloso per l’uomo è dato dallo sversamento degli idrocarburi dalle barche con motore termico. Il sistema di aspirazione separa automaticamente acqua ed idrocarburi.

Waste Cleaner per porti, fiumi, laghi e aree costiere 

al lavoro in porto
Al lavoro in un porto mentre aspira i rifiuti

La barca è progettata per lavorare nelle vie navigabili interne, nei porti e nelle zone costiere. In particolare dall’azienda sottolineano: “Agisce anche nei pontili e negli angoli stretti in cui l’accesso è difficile“.

Si punta sulla manovrabilità e costa 150 mila euro 

Il CEO di Torqeedo Christoph Ballin: “Il motore elettrico Deep Blue offre coppia a bassa velocità e la manovrabilità necessaria per aspirare i detriti dall’acqua. Abbiamo molte richieste di operatori navali che in tutto il mondo rimuovono i rifiuti“. Benjamin Lerondeau, CEO Efinor Sea Cleaner: “Un buon lavoro comune per soddisfare le esigenze di porti e marine di mantenere l’acqua pulita”. Quanto costa? A partire da 150 mila euro nella versione da 8 ore di autonomia. Il prezzo sale se si prendono carica batterie più potenti e altri ausili.

LEGGI ANCHE: Venezia, ecco la e-barca da lavoro per i rifiuti. Costa 600mila euro

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome