Home Auto Volkswagen sposa Rivian per accelerare nelle EV

Volkswagen sposa Rivian per accelerare nelle EV

12
Il Rivian R1T, modello di punta del costruttore americano.
Charxcontrol

Volkswagen sposa Rivian per accelerare nell’elettrico: il gruppo tedesco investirà fino a 5 miliardi di dollari in una società col nuovo marchio americano.

Volkswagen sposa Rivian
La Volkswagen ID.4, modello elettrico di maggior successo del gruppo tedesco. Ma ora serve un’accelerazione su tutta la gamma, dopo vendite nel complesso deludenti (foto: VW Newsroom).

Volkswagen sposa Rivian per una nuova generazione di veicoli elettrici

È un matrimonio con il quale entrambi i contraenti cercano di porre rimedio alle rispettive debolezze. Volkswagen non cresce nell’elettrico come vorrebbe, a causa soprattutto di una messa a punto del software-veicolo che procede troppo lentamente. La divisione interna Cariad, secondo il Financial Times, non riesce a rispettare le tabelle di marcia, ritardando il lancio dei nuovi modelli. E l’accordo prevede l’accesso immediato al software di Rivian. Quest’ultima, a sua volta, continua a navigare in acque finanziarie agitate. Nel primo trimestre del 2024 ha perso più di 1,4 miliardi di dollari: in pratica oltre 38.000 dollari per veicolo  prodotto. È stata fondata 15 anni da Robert RJ Scaringe, un giovanotto di grande talento, ma privo del carisma di un Elon Musk. Le sue azioni, dopo un boom iniziale in Borsa (era arrivata a valere più della VW stessa), sono scese a precipizio. Un partner della caratura di VW è una bella boccata d’ossigeno.

Oliver Blume, n.1 di VW Group, con RJ Scaringe di Rivian

Il gruppo tedesco investe 5 miliardi di dollari

L’accordo poggia su due step. Il primo, immediato, prevede che VW investa un miliardo di dollari nel capitale di Rivian. Il secondo prevede invece la costituzione di una joint venture “allo scopo di creare congiuntamente un’architettura elettrica/elettronica di prossima generazione“. Il gruppo tedesco precisa che, “una volta implementata con successo la joint venture, Volkswagen riceverà l’accesso immediato all’attuale tecnologia E/E di Rivian per utilizzarla nei suoi veicoli elettrici“. Il tutto è subordinato a una verifica della fattibilità tecnica dell’integrazione. In caso di esito positivo, l’investimento di Volkswagen sarà di ulteriori 4 miliardi, portando a 5 il totale. Euforico il commento di Scaringe, da tempo sotto pressione per le perdite di Rivian: “Questa partnership porta il software e la piattaforma elettrica di Rivian ad un mercato più ampio attraverso la portata globale del Gruppo Volkswagen. Questo mentre introduciamo sul mercato la nostra prossima generazione di veicoli“.

 

Apri commenti

12 COMMENTI

  1. Di fatto dopo aver speso fantastilioni di euro per la loro piattaforma Cariad, per poi passare ad android automotive, con la piattaforma ssp ritardata di anno in anno (l’ultima previsione dice 2029 ma probabilmente neanche per allora sarà pronta) e con la piattaforma attuale talmente ridicola che la versione sportiva GTX le prende sul muso dalla Volvo EX30 extended range (…), la ID.7 non se la fila nessuno e la ID.Buzz è stata presentata con velocità limitata a 135 km/h (… salvo aumentarla dopo …), VW alza bandiera bianca. Blume ha capito che il suo vecchio team IT non ce la farà mai e quindi non gli resta che comprare tutto fuori, qualcosa di già pronto e funzionante piuttosto che rischiare di farlo in casa. E comprare dagli americani fa più cool che comprarlo dai cinesi.

    Ovviamente tutti questi fantastilioni di euro poi si riflettono sul prezzo finale dell’auto ma sono felice che le auto VW costino tanto, chi le compra è giusto che venga spennato, se lo merita …

  2. L’azione RIVIAN al momento del collocamento (novembre 2021) valeva 179 $ e l’ultima quotazione è di 11 $. Questo significa che l’azienda andava male e che il mercato non apprezzava i suoi prodotti.
    Ovviamente oggi il titolo volerà in borsa a seguito di questa notizia ma insomma, se io fossi il CEO di Volkswagen non andrei a investire su una azienda già sconfitta dal mercato preferendo casomai una azienda che ha già dimostrato di essere vincente come Tesla o BYD.
    Ma vogliamo vedere che alla fine VW butta dalla finestra 5 miliardi di euro e poi il CEO va a piagnucolare dalla Von der Leyen per farsi rifondere dalla perdita….
    Ma tanto a lui che gli frega, questa gente anche se fanno un danno colossale all’azienda continueranno a restare al posto di comando e a prendere i loro mega stipendi da decine di milioni di euro l’anno….

  3. A me sa tanto di mossa disperata, rivian è alla canna del gas e si sa da mesi, ma VW spera di tirarne fuori qlcs di buono per le loro ev, dopo aver speso decine e decine di miliardi di investimenti con ritorni modesti e molto al di sotto delle stime di vendita.

    • 1-2 anni fa c’era l’intervista a Sandy Munro (commentatore su youtube, simpatico americano ed analista tecnico-commencile di auto, che spesso mostra le auto smontate) che aveva fatto un pezzo divertente

      in una intervista faceva le vocine di manager immaginari sfottendo VW sul fatto che non avevano chiesto da subito a Tesla di usare il loro software e piattaforma elettronica, e avevano cercato di fare in casa ma non esserdo agili mettendoci tanto tempo, soldi e un po’ di badilate in faccia sui primi modelli ID,
      con i manager vw molto ingessati che facevano una riunione per fissare la data della riunione in cui discure qualcosa, e si scambiavano messaggi via fax

      ora sembrava che avessero risolto, chissa magari Rivian la vogliono anche per vari motivi, anche per mettere un piede in altri settori?

      comunque Rivian ha appena realizzato una nuova piattaforma agile con molti meno componenti elettronici, evntraline, cavi e connessioni, e nuovo software, ispirata al lavoro di Tesla, la ha montata sul restailing del suo pick-up migliorandolo moltissimo (mentre la prima versione non gli ha dato buona fama), e conta di usarla per i modelli più compatti di cui ha mostrato il design;

      i nuovi modelli presentati come prototipi li trovo molto belli già come design, angoli morbidi che potrebbero sembrare modelli di VW, ma nel mezzo tra gli sangoli linee tese e parallele, e con pochi erzigogoli aggiunti, più eleganti di VW

      • io non discuto sui modelli, li trovo sicuramente più belle di quelli VW, ma Rivian dopo anni ed anni perde ancora 38.000 dollari ad auto. E non sono certo auto economiche. Per me sarà l’ennesimo buco nell’acqua di VW. Anche perchè dai dati che sto seguendo siamo molto vicini ad una forte recessione americana (lo so che ovunque parlando di soft landing o no landing).

    • Forse 2 zoppi che si appoggiano l’uno all’ altro stanno in piedi più facilmente…
      Però son tutti sistemucci per non fare una coalizione vera tra costruttori europei.. vedi l’ ” affaire Twingo/iD1 ” …

      Ovviamente alle startup nate da maghi dell’ elettronica manca il know how automotive ..
      Anche Xiaomi ha debuttato appoggiandosi ad altri costruttori.. visto che il mercato cinese è il più evoluto e non possono fare grandi errori…data la grande concorrenza interna.

  4. Ottimo !
    Doppio win per Rivian, che magari potrà anche giovare del grande know how di VW nel campo dei cheating devices !! (((((-:

  5. prima o poi anche Tesla verrà ceduta da Elon … per andar su Marte …

    (son curioso anche di vedere cosa finiranno per produrre alla Magna Steyr di Graz..)

Rispondi