Home Auto Volkswagen ID.4, la famiglia elettrica si allarga

Volkswagen ID.4, la famiglia elettrica si allarga

6
CONDIVIDI
La Volkswagen ID.4 è un Suv compatto, il secondo modello della nuova famiglia elettrica VW.

Volkswagen ID.4: arriva entro l’anno il secondo modello della nuova famiglia elettrica VW, dopo la ID.3. È un Suv compatto, che sarà in vendita già a fine anno.

Volkswagen ID.4, un Suv con autonomia finta 500 km

La ID.4 starà alla Tiguan come la ID.3 sta alla Golf. Ovvero: modelli dalle dimensioni esterne molto vicine a quelle dei due modelli con motore tradizionali. Ma con un look molto più moderno e coraggioso, e uno spazio interno di categoria superiore. Un prototipo era stato presentato come ID Crozz nel 2017 al Shanghai Auto Show, con una potenza di 225 kW (150 kW  dal motore posteriore e 75 kW dal secondo propulsore sull’ anteriore).

Volkswagen ID.4 Ora la Volkswagen pubblica le immagini ufficiali del modello in vendita, con alcune specifiche tecniche. Spiegando che “per la ID. 4 è disponibile un intero sistema modulare di componenti per la trazione. Inizialmente a trazione posteriore, successivamente anche con una potente trazione elettrica integrale. La posizione di montaggio della batteria ad alta tensione sotto l’abitacolo rimane invariata, garantendo un baricentro basso della vettura e una distribuzione ben bilanciata del carico sugli assi. A seconda del tipo di propulsione, l’autonomia arriva fino a 500 km. Anche per la ID.4, come per la ID.3, dovrebbero essere disponibili tre pacchi-batterie tra cui scegliere, con capienza energetica netta da 45 kWh, 58 kWh e 77 kWh.

Volkswagen ID.4

 

Per la ID.3 le prenotazioni sono 37 mila

La ID.4, spiega la Volkswagen, è il primo SUV compatto al mondo “neutro” dal punto di vista climatico. Sarà prodotta nello stabilimento di Zwickau con un bilancio ZERO in termini di emissioni di CO2 lungo l’intera catena di valore. Con il lancio di questo secondo modello entro l’anno, la Casa tedesca conferma dunque il crono-programma dei suoi lanci.

Le ID.3 parcheggiate nei grandi piazzali di Wolfsburg.

A dispetto di tutte le notizie pubblicate dai media tedeschi sui problemi di software accusati durante la salita produttiva della ID.3 (qui l’articolo). Da Wolfsburg fanno sapere che la 1st Edition sarà regolarmente in consegna dall’estate. E che il pre-booking è stato esaurito con 37 mila prenotazioni.

 

 

Apri commenti

6 COMMENTI

  1. Pare bella l’auto ma Tesla è avanti 10 anni rispetto a tutti gli altri, con il pacco batterie e non solo, dovessi scegliere: Tesla model Y.

  2. Grandissimo Massimo condivido in pieno la replica contro il solito borbottone orgoglioso del suo petrolio e che storce il naso a qualsiasi cosa sia benefica e salutare per il nostro pianeta e per noi sopratutto.
    Invece di abbracciare con entusiasmo un idea di cambiamento intelligente si sofferma sull’estetica della id3.
    Sara’ bella, fara’ cagare…. ma chi se ne frega? Il nostro problema al giorno d’oggi non è la forma della id3……..sono 2 gradi di aumento della temperatura gia’ certificati.
    Giro in elettrico da 5 anni e oltre a farlo per me ed i miei figli, la cosa incredibile e che lo faccio anche per Nicola!
    Chissà cosa penserà Nicola fra una decina d’anni quando ad agosto ci saranno 50 gradi?!?

  3. Purtroppo Volkswagen non ha capito che uscire dai modelli ormai radicati nell’immaginario collettivo è pericoloso, anzi un fallimento certo.
    Già i possibili acquirenti devono fare un salto nell’abbracciare una nuova tecnologia, se poi il contenitore della nuova tecnologia è totalmente diverso da quello che da decenni propone la casa (ed al quale gli acquirenti sono affezionati) il salto diventa doppio…………..e molto pericoloso….anzi troppo.

    Cribbio pure BMW ha capito che uscire dal seminato è una cosa da non fare.

    Che dire: fanno una cavolata dietro l’altra….

    prima il dieselgate
    poi gettano alle ortiche tutta la ricerca fatta per raggiungere l’eccellenza nel metano
    ed infine mettono sul mercato una nuova linea di vetture elettriche con una linea totalmente anonima rispetto a quello a cui la loro clientela è da anni abituata ed affezionata.

    di questo passo o li assorbono o falliscono

    • Il bello del mondo, Nicola, è che per quanti come lei si aggrappano alle abitudini, altrettanti affrontano con curiosità ed entusiasmo le novità. Generando così il progresso.

      • Grazie Massimo per la citazione.
        Le ricordo che dal 2013 giriamo in elettrico, tutta la famiglia, adattandoci a quanto ci offre il mercato. MA SOLO IN ELETTRICO!

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome