Home Nautica Voilà Lupo, la moto d’acqua francese armata di foil

Voilà Lupo, la moto d’acqua francese armata di foil

0
CONDIVIDI

Si chiama Lupo, lupo di mare in questo caso, la moto d’acqua futuristica armata di foil e motore elettrico che vola fino a 30 nodi.  Sarà presentata al Salon Nautique di Parigi

Una moto (d’acqua) con il foil 

Sui foil applicati alla barca a vela ormai sappiamo tutto, grazie alle grandi regate internazionali, ma questa leva, un’appendice alare,  che amplifica la velocità può essere applicata anche ad una moto d’acqua. Stiamo parlando di Lupo ideata e costruita dai francesi di Bird-e Marine, in esposizione dall’8 al 16 dicembre a Parigi, al Salon Nautique.

Il prezzo e altre caratteristiche tecniche e di design il fondatore della start-up Franck Thomas ha deciso di svelarle solo nella fiera della capitale francese. Si hanno solo dei disegni generici e alcune informazioni  messe a disposizione dall’azienda.

Si vola a 30 nodi con questo ‘hydroptére’

Vediamo i dati di questa moto d’acqua, registrata al ministero dei trasporti francese come hydroptére, lunga 2,40 metri, motore elettrico da 4,5kw che assicura una velocità dai 6 agli oltre 20 nodi, anche 30 secondo le opzioni. L’autonomia non è tanta: circa 1 ora per carica. Queste le informazioni rilasciate alla stampa francese, mentre nel sito aziendale c’è il classico timer con il countdown  che annuncia il gran giorno della presentazione pubblica.

Costruita con materiale riciclabile 

L’anima ecologica di Lupo si rintraccia anche nei materiali compositi e riciclabili. Il primo modello della serie è destinato al grande pubblico, ma con un alto livello di personalizzazione con la scelta del colore, dell’ergonomia del sedile e della velocità massima.

La prima edizione è da 250 pezzi

Questa prima edizione è limitata, ma si tratta di un veicolo che sicuramente costerà parecchio. Quindi non alla portata di tutti, a 250 esemplari. Tutti completamente costruiti a mano, fa sapere l’azienda.

Il fondatore e CEO Franck Thomas ha sottolineato a una testata specializzata francese,  Bateaux, che Lupo si deve intendere come: “una moto montata su un foil e pilotata allo stesso modo di un due ruote”. A metà tra pilotare e navigare. Non male.