Home Vaielettrico risponde Vicenza-Ostana (CN) in VW ID3: consigli per la ricarica?

Vicenza-Ostana (CN) in VW ID3: consigli per la ricarica?

5
CONDIVIDI
consigli per la ricarica

Gaetano chiede consigli per la ricarica, sul percorso fra Vicenza e Ostana, nel cuneese. Ha già fatto 11 mila km con la sua VW ID3, ma l’ha quasi sempre ricaricata in garage e non ha grande esperienza nell’utilizzo della rete di ricarica pubblica. Inviate i quesiti a info@vaielettrico.it.

Cerco una colonnina fast, meglio se di Enel X Way

Sono un vostro assiduo lettore possiedo da ottobre scorso una ID3 con cui ho compiuto già più di 11000 Km. Ricarico prevalentemente a casa perché possiedo un impianto fotovoltaico dal 2010 di 5,5 Kwh.

Ho in programma un viaggio da Vicenza a Ostana 440 Km. Sto tentando di trovare una stazione a metà strada dove rifornirmi. Mi potete dare consigli per la ricarica? Ho già fatto 4 viaggi fino a Varese  senza soste intermedie.

consigli per la ricarica
Consigli per la ricarica: ecco due stazioni fast segnalate dall’App Enel X Way già alla prima schermata

Avrei bisogno di ricarica Fast, ho visto che ci sono delle Supercharger Tesla ma non ho mai fatto ricariche in precedenza in queste stazioni, poi ho visto stazioni Enel X ma la maggior parte prevedono ricariche in alternata e solo alcune hanno ricarica a 50 Kwh ma c’è solo un singolo posto di ricarica.

Preferirei ricaricare con Enel X perché ho già fatto ricariche anche Fast in queste stazioni e non ho mai avuto problemi. Gaetano Grolla

Ora l’App di Enel X Way pianifica i viaggi. Ecco come

consigli per la ricarica
La stazione di ricarica Free to X di Brianza Nord, sul percorso autostradale che interessa Gaetano

Risposta-Se, come dice, ha già ricaricato da stazioni di Enel X Way, avrà già scaricato l’ App e avrà già sottoscritto un contratto che le consente di attivare le colonnine ed effettuare le ricariche alla tariffa base pay per use. Da qualche tempo l’ App Enel X Way dispone di un simulatore di viaggio che permette di pianificare le ricariche molto rapidamente e con discreta precisione. Partendo dalla home page,  deve cliccare sul tasto  “Viaggi” in basso a destra. Le apparirà una maschera da compilare con partenza e destinazione, caratteristiche dell’auto, condizioni di viaggio e una serie di filtri facoltativi con la tipologia di ricarica che preferisce.  Nella schermata successiva troverà le indicazioni delle ricariche lungo il percorso, tempi di viaggio, chilometraggio e tempi di ricarica. Proseguendo otterrà un piano dettagliato di viaggio che le consentirà di ottimizzarli.

 

Qui sotto la sequenza delle schermate, e le indicazioni di base riguardo al suo viaggio. Come vede non avrà alcuna necessità di uscire dall’autostrada, avendo ben due aree di servizio attrezzate con colonnine fast.

Un abbonamento flat su misura per il viaggio

Enel X Way è interoperabile con tutti i principali circuiti di ricarica, compreso quello di Free To X presente sulle autostrade gestite da ASPI. Le troverà tutte indicate nella App Enel X Way e potrà attivarle e utilizzarle dalla stessa App (o, se ce l’ha, dalla relativa carta RFID). Un consiglio: anzichè pagare le ricariche a tariffa piena, può attivare un abbonamento mensile flat, molto più conveniente. Per una percorrenza come quella che lei ha programmato, pari a circa 900 km, e considerando che partirà da casa con la batteria al 100%, potrebbe sottoscrivere un abbonamento Travel, che le garantirà 160 kWh a 69 euro totali. Il costo unitario è di 0,43 auro a kWh. Vale un mese, a partire dal giorno della sottoscrizione. Si rinnova in automatico, ma può interromperlo se non ne ha più bisogno.

– Iscriviti a Newsletter e canale YouTube di Vaielettrico –

 

Apri commenti

5 COMMENTI

    • ehehe più che altro c’è l’imbarazzo della scelta, e meno male direi!
      In fondo sono riportate qui nella discussione tariffe chiarissime, ben spiegate nelle app dei relativi fornitori, una a 0.43, una a 0.38 e l’altra a 0.33 €. Poi c’è la differenza nella quantità di KWh dei relativi pacchetti…

  1. Per un viaggio di 900km è più conveniente la tariffa di Be Charge. 100kWh a 38€ e ricarica comunque nelle FreetoX in autostrada che sono le migliori.
    L’app ABRP indica con precisione quante fermate di ricarica fare e dove. Basta adottare il filtro per selezionare solo colonnine DC da minimo 50kW. Consiglio l’acquisto della tessera rfid perché è estremamente comoda, semplifica molto le operazioni di ricarica.

  2. Ciao, mi sembra di aver capito che fai autostrada quindi,fermo restando tutti i consigli per la programmazione del viaggio che ti ha già dato la redazione, ti segnalo la colonnina freetox nell’area di servizio brianza nord, a circa metà del tuo viaggio. Quello che posso consigliarti è di scaricare l’app di A2A dove puoi attivare la tariffa e-moving large che con 60 euro ti da diritto a 180 KWh mese quindi a € 0.33, molto meglio di enelx. A2A ha l’interoperatività con le colonnine enelx, becharge e freetox quindi vai tranquillo. Dopo gli aumenti folli, enelx è diventata la meno competitiva anche con le flat, io presonalmente non la uso più e se perdesse un pò di clienti magari ci pensa un pò sù anche in vista del prossimo aumento di agosto già annunciato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome