Home Flotte Vestas Wind: accordo con Enel X per elettrificare la flotta

Vestas Wind: accordo con Enel X per elettrificare la flotta

0
CONDIVIDI
Vestas Wind è un leader globale nella produzione e installazione di turbine eoliche.

Vestas Wind Systems A/S, leader globale nelle soluzioni di energia sostenibile, si allea  con Enel X per accelerare l’elettrificazione della sua flotta aziendale.

Vestas Wind è un leader globale nelle turbine eoliche

Grazie a questo accordo – spiegano le due aziende -Enel X fornirà a Vestas le infrastrutture per l’elettrificazione dei suoi mezzi in tutti i mercati di servizi più importanti. “Questo nuovo accordo segna un altro passo importante nella collaborazione fra Vestas e il gruppo Enel” – afferma Francesco Venturini, CEO di Enel X –. “Il ruolo chiave di Enel X in qualità di leader tecnologico del settore della mobilità elettrica continua a spingere la e-Mobility Revolution. Supportando Vestas verso i suoi ambiziosi obiettivi di sostenibilità”.

Vestas Wind

Se vogliono avere successo in questo progetto di transizione energetica su scala globale, i leader industriali hanno il dovere di implementare il cambiamento che vogliamo vedere” – aggiunge Anders Nielsen, Chief Technology Officer di Vestas . “Uno degli obiettivi principali per Vestas è attivare più sistemi per le energie sostenibili. Promuovendo lo sviluppo sempre maggiore dell’energia rinnovabile nel settore dei trasporti, oltre che in quello elettrico. Unendo le nostre forze con Enel X possiamo dimostrare con orgoglio la realizzazione di questo processo lungo tutta la nostra impronta”.

Enel X fornirà 370 stazioni di ricarica in Europa e Usa

Enel X fornirà a Vestas soluzione di ricarica basata su cloud, con 370 stazioni. Si tratta di JuiceBox, che permettono la ricarica mobile, e JuicePoles, per ricaricare due veicoli nello stesso momento grazie a card con tecnologia RFI o App. La rete di ricarica supporterà i servizi di Vestas e servirà le flotte aziendali in tutti i luoghi di lavoro in 15 dei maggiori mercati di Vestas in Europa e in America. Questa collaborazione rappresenta un passo fondamentale nell’impegno di Vestas a ritirare i veicoli convenzionali entro il 2025. Ed è parte dell’impegno dell’azienda a diventare a impatto zero senza l’uso di compensazioni entro il 2030, a dimostrazione delle sue ambizioni in materia di sostenibilità. Una volta completata la transizione verso i veicoli elettrici, Vestas prevede di eliminare più di un terzo delle sue emissioni di anidride carbonica, Scope1 e Scope2.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it —