Home Due ruote Vespa Special-e, l’icona veste elettrico per Giovannino Agnelli

Vespa Special-e, l’icona veste elettrico per Giovannino Agnelli

4
CONDIVIDI

Una dedica speciale, per una moto decisamente Special: l’iconica Vespa Special degli anni ’60. Rivive in versione full-electric grazie alle innovazioni stilistiche introdotte da Garage Italia Customs. Il laboratorio, specializzato in personalizzazioni e restomod, è nato nel 2015 dall’estro di Lapo Elkann.

Vespa Special fu celebrata da Cesare Cremonini e dai suoi LunaPop nel brano cult del 1999 “50 Special”

Vespa 50 Special-e è l’ultimo originale prodotto uscito dall’hub creativo di Piazzale Accursio a Milano. Il primo mezzo a due ruote ad essere personalizzato dall’atelier che da più di cinque anni firma eccentriche reinterpretazioni di automobili moderne e classiche.

L’inedita Vespa Special elettrica è stata presentata in anteprima assoluta durante la Milano Design Week. Il fondatore ed ex presidente di Garage Italia Customs, Lapo Elkann, l’ha voluta dedicare al cugino Giovanni Alberto Agnelli (per tutti Giovannino), imprenditore che fu presidente della Piaggio negli anni ’90, prematuramente scomparso all’età di 33 anni.

vespa special
Vespa Special-e

Una Vespa green da dolcevita

Dal punto di vista stilistico, l’iconica Vespa 50 Special-e viene proposta da Garage Italia Customs in nuove tonalità, tra cui il “lattementa”, creato in collaborazione con il brand premium di verniciature R-M.
A spiccare è il contrasto in bianco di diversi dettagli della moto: le manopole, i profili dello scudo, le fasce copri pneumatico e gli opzionali portapacchi anteriori e posteriori. Lo specchietto presenta un quadrante rettangolare che richiama la forma del faro anteriore. La sella monoposto è rivestita invece con un materiale tecnico di derivazione nautica, con texture a diamante.

Il motore endotermico è sostituito da un’unità elettrica in grado di erogare 7 kW. Non ci sono informazioni dettagliate sulla batteria, ma pare che il kit di elettrificazione realizzato ad hoc per il modello garantisca un’autonomia di 100 km.

Il progetto Icon-e

La nuova vita elettrica del “mito” Vespa Special rientra tra i progetti scelti da Garage Italia Customs per ampliare il proprio programma denominato Icon-e. Vale a dire, proiettare nel futuro attraverso la riqualificazione elettrica veicoli cult del passato, in sostanza donando loro una seconda vita decisamente più green.

Un percorso iniziato con successo grazie alla conversione elettrica della Fiat 500 Jolly, “spiaggina” costruita a partire dalla fine degli anni cinquanta. Proseguito con il lancio della Fiat Panda Integral-e, la 4×4 torinese di prima generazione ora in versione a zero emissioni.

La nuova Vespa Special-e va quindi ad arricchire il parco dei modelli innovativi dell’atelier. Tra questi l’annunciata Spider Duetto Hybrid, l’Alfa Romeo Duetto 2000 ad iniezione (1992) trasformata in vettura ibrida grazie ad un esclusivo sistema K.E.R.S. powered by Newtron.

Fiat 500 Jolly Icon-e

Da Elkann agli svizzeri

Lapo Elkann ha avuto un ruolo centrale per la nascita e il successo di Garage Italia Customs. Ideato dal rampollo della famiglia Agnelli nel 2015, l’hub creativo milanese ha avuto la propria vetrina di successo con la realizzazione della suggestiva nuova sede in Piazzale Accursio a Milano, nata dalla riqualificazione di una storica stazione di servizio Eni.

Nei locali dell’Astronave (così chiamata per la sua forma originale) vengono individuati e selezionati alcuni modelli che hanno segnato la storia dell’automobile, personalizzandoli con dettagli contemporanei e ora anche con la conversione elettrica. Le vetture vengono poi nuovamente testate ed omologate per il regolare utilizzo su strada.

Il mix tra stile senza tempo e nuove tecnologie porta alla nascita di veicoli unici nel loro genere, in edizioni esclusive e limitate.
Innumerevoli i progetti di customizzazione realizzati fino ad oggi per Case, dealer e privati di tutto il mondo. Personalizzazioni di ogni tipo di vettura, con una spiccata propensione per eccellenze dell’automotive italiano, come Ferrari, Maserati, Alfa Romeo e Fiat.

Nel luglio 2021 Garage Italia Customs è diventata di proprietà svizzera. Ad acquisirla è stata Youngtimers Asset Company AG, società di Basilea attiva nel settore investimenti-gestione patrimoniale delle auto storiche e da collezione.

Lapo Elkann ha lasciato il timone della “sua” creatura pochi mesi dopo, pur rimanendo uno dei principali azionisti della nuova holding proprietaria e titolare dell’Astronave di Piazzale Accursio.

vespa special

 — Iscriviti gratuitamente alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico.it 

Apri commenti

4 COMMENTI

  1. Scapestrato, un pò dedito alla “neve” eppure…la 500 del 2007 l’ha voluta lui…Con Garage Italia fino a poco tempo fa, faceva più elettriche lui di tutta FCA.
    Che Fiat sarebbe stata con lui ed Edoardo Agnelli (ambientalista in tempi non sospetti) al timone ?
    Questa domanda mi tormenta spesso

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome