Home Auto Versailles, Zoe a noleggio e casa vanno a braccetto

Versailles, Zoe a noleggio e casa vanno a braccetto

0
CONDIVIDI

Una Renault Zoe a noleggio, a prezzi stracciati, per tutti gli acquirenti di un alloggio in un nuovo complesso immobiliare francese. E’ l’innovativa offerta scaturita da un accordo di collaborazione fra Renault e Kaufman & Borad che realizza il progetto residenziale a impatto zero.

90 euro al mese tutto compreso 

Feel Wood”un nuovo complesso immobiliare eco sostenibile nell’area di Versailles, in Francia, prevede in abbinata all’acquisto dell’abitazione, il noleggio a lungo termine di una Zoe a 90 euro mensili. Il programma della Zoe a noleggio è la prima applicazione della partnership siglata tra il Gruppo Renault e il Gruppo Kaufman & Broad. Il noleggio a lungo termine di Renault ZOE, nella versione Life per 37 mesi, comprende:
Un canone mensile di 90 euro che include il noleggio della batteria con garanzia a vita, con un risparmio di 60 euro al mese.
Un primo noleggio di soli 1.000 euro, previa detrazione del bonus ecologico di 6.000 euro e del contributo di Kaufman & Broad per un totale di 5.000 euro.

Una ricarica per ogni box

Per facilitare l’utilizzo quotidiano delle Zoe a noleggio, tutti i posti auto e i garage delle abitazioni saranno dotati di colonnine di ricarica per veicoli elettrici.

 «Il Gruppo Renault si prefigge l’obiettivo ambizioso di rendere la mobilità elettrica accessibile a tutti. Siamo felici di contribuirvi ancora una volta, grazie alla partnership che abbiamo stretto con Kaufman & Broad. Questa prima applicazione concreta dimostra l’importanza di andar oltre al semplice veicolo per costruire soluzioni accessibili e facili da vivere intorno al veicolo elettrico» ha spiegato Gilles Normand, direttore della Divisione Veicoli Elettrici.

Feel Wood” è un complesso che si compone di 12 case individuali di 3 o 4 locali con struttura in legno e di un condominio di 20 appartamenti da 2 a 5 locali. E’ stato progettato per essere certificato Energy-plus-. Le abitatazioni produrranno più energia di quanta ne consumino, grazie ai pannelli fotovoltaici sui tetti che consentiranno di alimentare i radiatori, lo scaldabagno termodinamico e l’illuminazione della casa.