Home Moto & Scooter Settembre d’oro per le vendite di scooter e moto elettriche

Settembre d’oro per le vendite di scooter e moto elettriche

0
CONDIVIDI
vendite scooter

Grazie al Covid. Grazie agli Ecobonus allargati. Grazie alle nuove abitudini dei millenials. Comunque ringrazia, il settore delle due ruote, e incassa un altro clamoroso successo di vendite per scooter e moto.

«È innegabile che le due ruote siano il mezzo di trasporto dell’anno: da quattro mesi infatti il mercato di quelle a motore continua a crescere» commenta infatti Paolo Magri, presidente di ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori). I dati di settembre sono entusiasmanti. Più 30% sullo stesso mese del 2019 per il mercato in generale e un clamoroso +435% per le vendite di scooter e moto alla spina. E le bici chiuderanno il 2020 con un record assoluto di vendite: 2 milioni in tutto e di queste, una fetta di almeno il 20% elettrificate.

Di questo passo l’anno della pandemia potrà anche chiudersi con un pareggio per il settore nel suo complesso (i primi 9 mesi segnano ancora un -6.85%), ma di sicuro segnerà il trionfo delle elettriche. Da gennaio a settembre ne sono state vendute 7.734 unità per una crescita complessiva del 128,4%.  Ben 1.927 nel solo mese di settembre, grazie agli incentivi statali anche senza obbligo di rottamazione e a nuove commesse dello scooter sharing.

vendite scooter

Tra gli scooter classificati come ciclomotori Askoll Es1 è il quarto modello più venduto in assoluto con 631 unità. Askoll figura anche al 30esimo posto nella classe dei motocicli con il suo Es3 venduto in 746 esemplari. In questa categoria spicca Silence So2 (2.400 immatricolazioni, 15 esimo posto assoluto). Nella classe minore figurano ancora Vmoto Supersoco cux (nono assoluto con 430 pezzi), Niu N-series (344), Lifan E3 plus e Niu M+ (238 ciascuno) .

LEGGI ANCHE: Scooter elettrici, il listino facile: oltre 90 modelli