Home Auto Vendite in Germania: Model Y al 1° posto assoluto

Vendite in Germania: Model Y al 1° posto assoluto

19
CONDIVIDI
La Tesla Model Y in settembre ha sfiorato le 10 mila consegne in Germania.

Vendite in Germania: dai dati di settembre una notizia clamorosa, con la Tesla Model Y che conquista il primo posto assoluto tra tutte le motorizzazioni. E di nuovo si sono vendute più auto elettriche che diesel: 44.389 contro 38.219.

Vendite in Germania
Le auto elettriche più vendute in Germania di settembre 2022.

Vendite in Germania: battuta anche la Volkswagen Golf a domicilio

Sfiorando le 10 mila consegne in un solo mese, il Suv di Elon Musk ha fatto meglio di tutti i modelli a benzina e gasolio, Golf compresa. È vero che Tesla concentra le consegne nelle ultime settimane del trimestre (in questo caso luglio-settembre), ma il dato è comunque eclatante. Tanto più che parliamo di un’auto con un listino che parte da 50 mila euro, non certo alla portata di tutti. Un successo tale da creare un grande effetto su tutta l’industria made in Germany. Anche perché la crescita delle auto con la spina (ibride plug-in comprese) nel più importante mercato automobilistico d’Europa è inarrestabile. Il mese scorso siamo arrivati al 32,2%. Come dire che un tedesco su tre acquista un’auto con motore elettrico ricaricabile. Le elettriche pure sfiorano il 20% (siamo al 19,7%), mentre le plug-in sono arrivate al 12,6%. Colpisce il paragone con l’Italia, dove le auto con la spina non arrivano al 10%.

vendite in Germania
La cinese MG5: oltre mille auto consegnate in settembre in Germania.

La cinese MG5 oltre le mille consegne in settembre

Il dato tedesco di settembre è un primo saggio di quel che può fare Tesla con la grande fabbrica europea di Grunheide, in Germania. Ovvero consegne più rapide e a prezzi più competitivi, senza spese di trasporto da oltre-Oceano e in una catena di montaggio ancora più competitiva. Il dato di settembre è impressionante: al secondo posto c’è il Model 3, con 3.878 consegne. La Volkswagen ID.3, che è una concorrente diretta del Model Y, vende in casa propria un quarto della Tesla. Arretra in classifica la 500e, che scivola al 4° posto e non arriva a 2 mila consegne nel mese. E un altro dato che impressiona è vedere un modello cinese come la MG 5 bussare alle porte della top ten delle elettriche più vendute. Ora è undicesima, ma per la prima volta ha superato le mille consegne in un mese. Altra cosa che colpisce: non c’è un modello francese nelle parti alte della classifica: Stellantis per consolarsi deve affidarsi al made in Italy, con la 500e.                          …. Leggi anche: Tesla da record: 343mila auto vendute in 3 mesi.

– Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico

Apri commenti

19 COMMENTI

  1. Vivo in Germania, ho anche io una model y, quello che posso dire è che i dati sono falsatissimi perché con i 7500 di incentivo moltissimi tedeschi comprano e rivendono in Finlandia dopo 6 mesi addirittura guadagnandoci, fini al mese scorso si riusciva a vendere una Y usata in finlandia a 65k, adesso siamo intorno ai 60. Ho amici che sono al terzo giro, altri che ne hanno comprate tre (!!) volendo fino a poco tempo fa c’erano anche siti web che ti garantivano il prezzo di acquisto sull’usato di 6 mesi e firma del contratto al momento dell’acquisto con Tesla

  2. Peccato ma i modelli EV Mg qui in Italia non vengono consegnati, hanno ritardi di mesi, ora capisco vanno a finire tutte in Germania

  3. In pratica 1 auto alla spina di 3 venduta a settembre è una Tesla. No Tesla no EV, come dimostrano i dati delle vendite dei mesi precedenti. Senza Tesla le auto alla spina, mischiate le idride con le EV, vendono ancora meno delle diesel malgrado gli incentivi, le agevolazioni e le leggi inique. Ovvio che non può durare, i prezzi dell’energia elettrica salgono ben oltre l’inflazione mentre i carburanti calano e i prezzi delle EV sono in continuo aumento ben oltre i prezzi in rialzo con l’inflazione e non si vedono all’orizzonte salti tecnologici tali da giustificare l’acquisto di un veicolo simile, infatti anche in Germania oltre due terzi delle auto vendute NON SONO ricaricabili plug-in. Non conviene. Aspettiamo veicoli decisamente migliori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome