Home Batterie I veicoli elettrici fanno il pieno di batterie: alle stelle i consumi...

I veicoli elettrici fanno il pieno di batterie: alle stelle i consumi di materie prime

1
CONDIVIDI
veicoli elettrici batterie
Uno 'spaccato' tecnico della Taycan, con il pacco-batterie da 93,4 kWh sul pianale.

Nel suo ultimo rapporto semestrale, Adamas Intelligence fornisce una panoramica del mercato globale dei veicoli elettrici nell’ultimo semestre (2020 H2) e le sue implicazioni sulle catene di fornitura di batterie e materiali per batterie.

veicoli elettrici batterie

Semestre boom delle BEV: 3,53 milioni nel mondo

Nel secondo semestre del 2020, le immatricolazioni di veicoli elettrici per passeggeri globali sono aumentate del 58% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Il totale è stato di 3,53 milioni di unità contro i 2,24 milioni del secondo semestre 2019. In Europa, le vendite di veicoli elettrici sono aumentate ancora più velocemente. Più 127%  rispetto alla seconda metà del 2019. Sempre considerando assieme elettriche pure e ibride plug-in è nettamente aumentata anche la taglia media delle batterie utilizzate. Sono passate da 21,4 kWh del secondo semestre 2019 a 26,2 kW (+23%).

Questo si è tradotto in un aumento del 174% dei wattora di capacità delle batterie implementate.

Sull’utilizzo delle materie prime le conseguenze sono state: un aumento del 205% del cobalto utilizzato, del 192% del litio e del 135% in nichel. Limitatamente alle vetture passaggeri elettriche, sono state impiegate 57.300 le tonnellate di carbonato di litio, che equivale a un più 96% rispetto allo stesso periodo  del 2019. Analogamente sono state utilizzate 53.150 tonnellate di nichel (+69%) e 12.700 tonnellate di cobalto (+85%).

Tesla da sola vale le altre 5 big messe assieme

Tra gli utilizzatori svetta Tesla che da sola ha utilizzato 22,5 GWh di capacità. E’ poco meno di quanto hanno fatto Renault, BYD, Hyundai, Mercedes e Volkswagen messe insieme.

Sei fornitori di celle sono stati collettivamente responsabili di oltre l’89% di tutta la capacità delle batterie prodotte e dei metalli impiegati. La coreana LG da sola ha monopolizzato circa il 30% del mercato nella seconda metà dell’anno scorso.

LG rifornisce il 30% dell’intero mercato

Da notare il forte incremento della diffusione (in wattora) delle celle con tecnologia litio-ferro-fosfato (LFP) aumentata di oltre sei volte nel secondo semestre del 2020 rispetto al 2019,. Ciò ha contribuito a un aumento della quantità media ponderata delle vendite di litio utilizzata per veicolo elettrico.

Nello stesso periodo la capacità globale delle batterie impiegate in tutti i veicoli elettrici per passeggeri è stata di  92,5 GWh, il 93% in più del 2019.

La spettacolare avanzata dell’ Europa

Veic

Spettacolare l’avanzata dei costruttori di auto europee che nell’ultima metà dell’anno scorso hanno coperto il 40% dell’intera richiesta di batterie, contro il 28% del  2019. Nel mercato delle batterie al litio continua a svettare l’area Asia-Pacifico, ma la sua quota sul totale mondiale si è fortemente ridotta, passando dal 49 al 44%. In forte calo anche la quota statunitense, scesa al 16% dal 22%

 

Apri commenti

1 COMMENTO

  1. Le domande che tutti si fanno è: “Basteranno a tutti?” “E a quale prezzo?”
    Nikolas Toleris, Senior Equity Research Analyst – Metals & Mining di Mirabaud Securities Limited, è un’analista specializzato in questo mercato in grandissima crescita: disprosio, europio, terbio, ittrio, praseodimio, neodimio, grafite, nichel, cobalto, manganese, litio.
    Peculiare, la ricerca per realizzare magneti senza impiegare terre rare.
    https://valori.it/terre-rare-intervista-mirabaud-nikolas-toleris/

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome