Home Vaielettrico risponde Usato Tesla: perché quotazioni così alte?

Usato Tesla: perché quotazioni così alte?

17
CONDIVIDI
Un'offerta pubblicata sul sito Tesla: 46.865 euro per un Model 3 3 L R AWD del 2020 con 148.390 km.
Usato Tesla: perché le quotazioni soni così alte? Che cosa c’è sotto? Claudio possiede Model 3 e Model Y e non si spiega perché costino come il nuovo. Vaielettrico risponde. Ricordiamo di inviare i quesiti a info@vaielettrico.it

usato teslaUsato Tesla / Venivo da svalutazioni immediate con le auto tradizionali…

“Sono un vostro assiduo lettore e vi ringrazio per il contributo e le informazioni che date per comprendere al meglio la mobilità elettrica. Nel corso della mia vita professionale ho avuto necessità di cambiare spesso le auto, a causa dell’elevato numero di km che percorrevo. Un paio di volte mi sono trovato nella condizione di doverla cambiare prima perché le auto erano affette da una infinità di problemi di vario genere. Dovendole lasciare frequentemente settimane in officina. Quando ho provato a rivendere queste auto le valutazioni che ottenevo non superavano il 50/60% del valore da nuovo, nonostante avessero meno di 12/14 mesi e circa 50 mila km.  Cio premesso sono un soddisfatto possessore di una Tesla Model Y e una Model 3, entrambe Long range.
usato Tesla
Un’altra offerta disponibile sul sito Tesla.

…invece qui mi ridarebbero i soldi che ho speso

Recentemente, per curiosità, ho richiesto una valutazione a Tesla per la mia Model 3 di marzo 2021 e 30mila km, a fronte di un acquisto di una altra Model Y. Con stupore, la quotazione che ho ricevuto da Tesla è praticamente la stessa del prezzo di listino, al lordo degli sconti, di quando l’ho comprata.  Sono consapevole delle difficoltà presenti oggi nella consegna di veicoli nuovi e quindi di una maggiore valutazione dell’usato. Ciononostante non riesco a capire quale possa essere la strategia commerciale di Tesla. I dubbi che ho e che spero mi possiate aiutare a chiarire sono:
1) stanno per calare significativamente i prezzi delle auto elettriche?
2) il prossimo avvento delle batterie 4680 renderà obsolete le batterie 2160 e di conseguenza svalutera’ considerevolmente il valore dell’auto?Claudio F.
————————————–
usato tesla
Fonte: quotazioni Quattroruote luglio 2022. Dati in migliaia di euro.

Usato Tesla /C’è poca offerta, chi le ha se le tiene

Risposta. Tesla fa storia a sé anche nell’usato, per diversi motivi. Il primo è che di Model 3 e Model Y di seconda mano in vendita ce ne sono poche. Chi le ha, per ora, se le tiene ben strette. E questo, ovviamente, contribuisce a tenere alti i prezzi. Il secondo è che la Casa cerca di gestire direttamente anche il mercato dell’usato, indirizzando le quotazioni con le offerte sul proprio sito . Terzo motivo: entrambi i modelli, nuovi, sono aumentati parecchio negli ultimi mesi e questo trascina anche le quotazioni  dell’usato. Con risultati vicini a quello che Lei indica: vendi l’auto e riprende quasi quel che hai speso per il nuovo. Anche Quattroruote, che di solito attribuisce alle elettriche di seconda mano un valore piuttosto basso, per Tesla fa eccezione. Anche se con quotazioni inferiori a quelle che trovi sui siti specializzati o sul portale della Casa stessa. Infine, le batterie 4680 invecchieranno le auto attuali, svalutandole? L’impressione generale è che siano un miglioramento importante, ma non dirompente. Wait and see…
———————————————————————————
— Leggi anche / Usato elettrico? Una giungla, parola di Roberto
Apri commenti

17 COMMENTI

  1. Quotazioni di tesla (sito ufficiale) per permutare la mia y long con una performance

    La tua stima di​ permuta
    Applicalo al tuo ordine Tesla entro i prossimi 7​ giorni.
    2021 Tesla​ Model Y
    Model Y Long Range AWD
    10.600​ chilometri
    Telaio
    LRWYGCE*******43*
    Targa
    gg***mn
    Valutazione Permuta*
    €​ 57.723,00
    La nostra valutazione di permuta è completamente trasparente, senza sconti nascosti.
    Valutazione valida fino​ a
    1 giugno 2022

  2. Poi c’è chi compra una Tesla usata, sfortunatamente anni dopo di trova con la batteria da cambiare e il preventivo di oltre 20.000 euro e preferisce farla saltare in aria per protesta 😁

          • Non credo di aver scoperto proprio nulla, è un vecchio fatto di cronaca. Non avevo trovato il link dell’articolo di vaielettrico e ho condiviso il primo che ho trovato per dare delucidazioni al sig. Mauro sulla mia affermazioe. Seppur un evento raro può accadere. Se quel signore non si fosse rivolto a quel gruppo (che per sfruttarne a sua volta l’effetto mediatico è stato generato si sono prestati a fare ciò che si è visto nel video) noi non ne saremmo mai venuti a conoscenza. Magari dovrebbero nascere (se non esistono già) delle assicurazioni per coprire i (seppur remoti) guasti ai pacchi batterie.

            Devo ammettere che leggendo entrambi gli articoli trovo quello della testata giornalistica esterna più imparziale e incentrato sul problema del cliente della Tesla usata. Vorrei vedere voi come vi sentireste dopo aver perso un’auto così costosa dopo nemmeno 1500km. Se proprio si vuole polemizzare basta leggere solo il titolo “I giorni dell’odio” sembra becero giornalismo di serie b in stile “studio aperto”.
            Tra l’altro guardando su internet sembra che YouTube paghi tra i 2000 e 5000$ ogni milione di visualizzazioni. Il video incriminato viene publicizzato da vaielettrico stesso che ne contribuisce ad aumentare le visualizzazioni (l’altra testata lo ha mostrato solo per pochi secondi per diritto di cronaca ricaricandolo altrove)

            Voglio solo sottolineare che io sono neutrale verso le auto elettriche, anzi quando me ne potrò permetterne una sarò felice di comprarla. Sono altresì contrario a queste sceneggiate (l’esplosione della tesla) in quanto pratiche inquinanti per l’ambiente.

            Autocritica, imparzialità e professionalità sono cose molto apprezzate.

          • Se permette, l’operazione mediatica fu chiaramente montata ad arte per screditare un marchio e mettere alla gogna l’auto elettrica. Quindi becera è l’operazione in sè, non certo il tono del nostro articolo. Incentrare l’articolo sul problema di un cliente Tesla? E quale sarebbe il problema? Che l’auto era fuori garanzia? Beh, lo stesso problema l’avranno avuto migliaia di automobilisti con i loro motori termici, garantiti per 2 o 3 anni. Sì, ma di quelli chi se ne frega, mica fanno notizia.

          • Lucas 30 Luglio 2022 at 16:49

            Si va bene può capitare, visto i milioni di endotermiche usate che hanno dato una bella sola ai nuovi proprietari, ma nessuno a mai pensato di dargli fuoco, oppure si se avevano un assicurazione per atti vandalici, ma in questo caso non è conveniente pubblicizzare, comunque in % le termiche sono molto più a rischio di esser acquistate e poi rimanere a piedi dopo poco.

    • Si è dimenticato di citare chi prende una Tesla e gli monta un bel HEMI ma come sempre sono stronzate fine a se stesso, se guarda in giro ci sono più endotermiche convertite in elettrico 🤷

    • Dicono che un albero secco in una foresta quando cade faccia rumore, ma nessuno lo sente, perchè il frastuono è coperto dal rumore delle foglie mosse dal vento di tutti gli altri alberi che stanno ancora in piedi.
      Pensi a chi ha comprato una Lamborghini e al quarto anno si è rotto il motore e l’ha dovuto pagare (altro che 20.000€….). Si perchè le supercar hanno la garanzia di 2 anni, qualche volta 3. Come le Ferrari.
      Invece una Model S ha 8 anni di garanzia, pensi un po’.

  3. Sono andato per curiosità a vedere si autoscout la quotazione di una auto come la mia (id.3 1st pro 2020) e le poche in vendita hanno un prezzo pari i superiore s quanto ho pagato la mia(ma ne la tengo)

  4. Semplicemente sono i soldi degli incentivi più l’aumento estremo dell’auto. Ora la long range viene 67 mila contro i 54 mila meno eventuali 12 mila di bonus meno i bonus regionali. Quindi tanti concessionari con questo ci stanno guadagnando se le vendono. Se gli incentivi fossero stati che l’auto la devi tenere per 4 anni, non si sarebbe presentato il problema. O molto meno al netto dei rincari materie prime e auto.

  5. A mio modesto parere soprattutto se si parla di Testa è che l’auto usata non ha nulla di meno della nuova, a parte i km , il software è sempre aggiornato le batterie a discapito dei pro-ICE non si cambiano dopo 100.000km ma diciamo a quasi il triplo dei km e comunque dopo 8 anni le batterie non scadono come gli alimenti.
    E la politica di Tesla e far passare l’ usato sempre per la loro rete di vendita a i suoi vantaggi, di fatti se si cerca nei vari siti dedicati di Tesla se ne trovano ben poche e la maggior parte sono i privati che vendono, e come dice Matteo, attenti che i loghi si trovano anche sulla baya, e quindi senza un riscontro da Tesla potresti inciampare.

    Comunque notavo che anche le altre reggono ancora il prezzo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome