Home Scenari Una rockstar, anche Berlino ha incoronato Elon Musk

Una rockstar, anche Berlino ha incoronato Elon Musk

0
CONDIVIDI
Elon Musk, al centro, con una coppia di fans nella Gigafactory Berlin (foto da Twitter).

Una rockstar, ecco che cos’è Elon Musk. Anche l’inaugurazione della GigaFactory Berlin conferma che il n.1 di Tesla è molto più di un imprenditore di successo.

Una rockstar dell’auto, che attira folle da concerto

una rockstar
Elon Musk sul palco allestito nella Gigafactory vicino a Berlino. Sotto la folla in arrivo per la festa (foto da Twitter).

Una rockstar

Forse era dai tempi di Enzo Ferrari (tutt’altra storia, eh…) che il capo di un’industria dell’auto non si identificava in questo modo con il suo marchio. Ma le cronache di quel che è avvenuto sabato nella nuova fabbrica tedesca di Tesla concordano nel raccontarci questo. Ovvero che la stragrande maggioranza dei tanti visitatori arrivati da tutta Europa era lì proprio per lui. Per farsi fotografare con Elon, per potergli parlare anche solo per un attimo. E, naturalmente, postare poi sui social immagini e resoconto del memorabile incontro. E lui, in jeans e maglietta nera, pronto a mettersi in posa con clienti spesso accompagnati da mogli e figli. I quali, a loro volta, non volevano perdersi un’occasione simile. Poi ci si meraviglia che Tesla non spenda un dollaro (o un euro, fate voi) per farsi pubblicità sui media o sui social: con un testimonial del genere…

una rockstarUn successo incredibile in Germania, patria di “Das Auto”

La popolarità di Elon arriva ovunque: quando fu inaugurata la fabbrica di Shanghai le scene furono le stesse. Una rockstar. E lui sembra unire il carisma di personaggi mitici come Steve Jobs o Bill Gates con un modo di fare più pop, molto meno sfuggente. Lui, che pure ha un passato da ragazzo difficile, sta bene in mezzo alla gente. E nei club che sono nati in tutto il mondo per associare i clienti (Tesla Club, Tesla Owners ecc.) se ne parla con venerazione. Un rapporto che va al di là del semplice riconoscersi in un marchio di auto. I guru della pubblicità in questi casi parlano di lovemarks, ovvero di marchi che instaurano con l’acquirente un rapporto ben più profondo di una scelta commerciale. Ed è un legame che sta dando frutti incredibili, basta guardare i risultati che Tesla raccoglie in un mercato ostico per i costruttori stranieri come la Germania. In settembre, per la prima volta, è entrata nella top ten delle marche più vendute in assoluto, appena dietro Renault e Ford. Solo che Tesla vende macchine da 50 mila euro in su: se la classifica si facesse per fatturato…

una rockstar
La classifica delle marche più vendute in Germania in settembre realizzata da Nextmove.de su dati KBA.

—-Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter e al canale YouTube

Apri commenti

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome