Home Vaielettrico risponde Una due posti per la città? Smart ForTwo in zona Cesarini

Una due posti per la città? Smart ForTwo in zona Cesarini

13
smart fortwo

Sharon vuole acquistare un’auto elettrica a due posti e chiede un consiglio. Rispondergli è facile perchè oggi, e ancora solo per pochi giorni, sul mercato italiano esiste una sola alternativa: la Smart EQ ForTwo. La restante offerta riguarda quadricicli, che però non sono omologati per viaggiare in autostrada. L’anno prossimo arriverà una seconda generazione di Smart biposto, completamente rinnovata. Inviate i vostri quesiti a info@vaielettrico.it.

Salve Vaielettrico,
volevo delle informazioni perchè ho intenzione di acquistare una macchina elettrica a due posti da utilizzare negli spostamenti cittadini. Grazie per i vostri consigli„ Sharon Rubin

Smart ForTwo o soltanto quadricili elettrici

Risposta– A una domanda secca, risposta altrettanto secca: c’è una sola auto elettrica due posti sul mercato e si chiama Smart EQ ForTwo.  Ma attenzione: i nuovi proprietari del marchio, il gruppo cinese Geely che ha rilavato il brand Smart dal gruppo Daimler, ha già annunciato che la produrrà soltanto fino a  metà dell’anno prossimo e solo per smaltire gli ordini accumulati fin qui e quelli che arriveranno nei prossimi giorni. Che sono tanti, in verità: Smart ForTwo è da molti anni la citycar per eccellenza e figura anche in questo primo scorcio del 2023 al terzo posto assoluto fra le elettriche più vendute in Italia. Negli ultimi due anni è stata prodotta solo nella versione totalmente elettrica.
Smart fortwo
Da quest’anno per il mercato italiano è disponibile anche nella  esclusiva limited edition super accessoriata, denominata Racingred con verniciatura opaca in carmine Red Matt, cerchi in lega da 16″ e look sportivo. Prezzo a partire da 30.195 euro.
Lunga solo 270 centimetri e larga appena 166, con due posti affiancati e un bagagliaio da 260 litri, trova facilmente un parcheggio anche negli ambienti urbani più affollati. E questo è stato sicuramente il suo punto di forza sul mercato italiano da sempre caratterizzato da una forte propensione ai segmenti A e B. Nel contempo è omologata come auto a tutti gli effetti e quindi, a differenza delle altre minicar sul mercato, tutte classificate come quadricicli leggeri (L6e) o pesanti (L7e), può viaggiare anche in autostrada.
Con una batteria da 17,6 kWh, un motore elettrico da 82 CV (60 kW) di potenza e una generosa coppia massima di ben 160 Nm, può raggiingere la velocità massima consentita in autostrada di 130 km/h. L’autonomia dichiarata nel ciclo WLTP è fino a 160 km. Si ricarica in meno di un’ora da una colonnina AC da 22 kW e in circa 6 ore dalla presa domestica. Gli altri allestimenti sono: Pure, Passion, Pulse e Prime.
Prezzi a partire da 25.210 euro.
Una city car pura, quindi, ma utilizzabile anche per brevi gite domenicali fuori porta. Occhio però: gli ordini si chiuderanno a giorni.
Da 2024 (non si sa esattamente quando) il nuovo proprietario Geely lancerà una due posti di seconda generazione denominata Smart #2, completamente ridisegnata nella meccanica e nel look.

Geely ha scelto di salire di segmento con un mini Suv

A breve arriverà invece sul mercato italiano la Smart #1, primo modello della rinnovata gamma Smart.
Smart fortwo
La nuova Smart #1, in arrivo dall’estate
Non sarà però una due posti, ma un piccolo e innovativo SUV lungo 4,27 metri,  una potenza di 200 kW, e una batteria da 66 kWh per un’autonomia fino a 440 km. Manterrà le linee accattivanti tipiche delle prime generazioni Smart, ma molto più sinuose e arrotondate.

-Iscriviti alla nostra newsletter e al nostro canale YouTube

Vesper
Apri commenti

13 COMMENTI

  1. Magari comprarla a 30.000 Euro può essere discutibile, ma un professionista che conosco ne ha una con un canone mensile di poco superiore ai 200 Euro. E’ un leasing con rate basse iniziali e maxi rata per il riscatto che nessuno pagherà perché passerà ad una diversa auto sempre in leasing.

    Per quella spesa e considerato che è l’unica vera due posti 2,7 metri, non è una scelta illogica, a mio parere. Detto questo, il prezzo è molto alto, ma è un peccato che la Smart a due posti debba scomparire.

  2. ….sarà pure come dice lei, ma a mio modesto parere, nell’INTERESSE GENERALE, l’informazione CORRETTA da dare ai lettori è che spendere 30.000 per una SMART elettrica è una COLOSSALE BOIATA!
    Poi, l’ELITE dei vostri lettori (e torno al principio), potranno pure comprarsela….ma un acquisto del genere non mi pare certo alla portata di tutti….né le informazioni relative ad un siffatto acquisto dovrebbero meritare la prima pagina del vostro sito.
    Tutto qua……

    • Comprata a giugno 2022, prezzo finale tra offerte ed ecobonus, inclusa Wall box, ricarica a 22 kW e tagliandi, versione pulse, 19.500€.
      Anticipo 2.700, rata mensile 231.
      A fine rateizzazione si vedrà…. (11000€).
      È comunque cara, ma diciamo le cose come stanno.
      Ricordiamoci che, purtroppo, non ha concorrenza!

  3. Caro Degli Esposti,
    a domande del genere Le consiglio (per le prossime volte) di rispondere PRIVATAMENTE e non a 9 colonne sulla pagina principale del sito.
    Altrimenti, non fa altro che renderne ancor più ELITARI i suoi contenuti, visto che 30.000 per una SMART (in Italia) potranno spenderli solo Sharon e qualche altro affezionato lettore di questo Forum!

    • Se leggesse Vaielettrico per informarsi, e non solo per provocare, saprebbe che Smart è stata a lungo la terza auto elettrica più venduta in Italia. Quindi le sue considerazioni sul carattere elitario della vettura avranno senso per lei, ma non per chi cerca di dare informazioni di interesse generale.

  4. “Da quest’anno per il mercato italiano è disponibile anche nella esclusiva limited edition super accessoriata, denominata Racingred con verniciatura opaca in carmine Red Matt, cerchi in lega da 16″ e look sportivo. Prezzo a partire da 30.195 euro.”
    …prezzo A PARTIRE da 30.195 euro?!?!
    Una SMART?!?!
    E voi la consigliate pure?!?!
    Siete PAZZI!!!….e completamente scollegati dalla realtà….

    • Lei non si smentisce mai, Gerry: sempre maleducato e sempre distratto nella lettura. Noi abbiamo risposto alla domanda di un lettore, che ci chiedeva cosa c’è sul mercato auto a due posti.

  5. Mi permetto di dire sommessamente che sbandierare il dato della coppia del motore, come è di moda fare negli articoli giornalistici, ha solo l’effetto di confondere il lettore.
    Una coppia più elevata di un’altra non dà alcuna indicazione delle prestazioni del veicolo in quanto la coppia viene cambiata dal riduttore ed è quindi molto diversa da quella che arriva alle ruote. Il riduttore invece non cambia la potenza, che è un parametro significativo.
    Sarebbe interessante magari dire fino a che velocità l’azionamento propulsivo dà la coppia massima (nella mia zoe stimo 40 km/h) ma nessun costruttore lo dice.
    Oltre quella velocità lì la coppia inevitabilmente cala mentre la potenza può restare costante per un bel po’ (o anche aumentare per un po’ prima di calare).

    • /// una coppia più elevata di un’altra non dà alcuna indicazione delle prestazioni del veicolo in quanto la coppia viene cambiata dal riduttore ed è quindi molto diversa da quella che arriva alle ruote \\\ Sí forse basterebbe indicare sia la coppia “in uscita motore” che quella alla ruota per avere un idea ragionevolmente precisa della “vivacitá” di un veicolo

      /// sarebbe interessante magari dire fino a che velocità l’azionamento propulsivo dà la coppia massima \\\ La curva di coppia dei motori elettrici è praticamente piatta, penso che non cali in modo significativo rispettando i limiti di velocitá (autostrade escluse, forse..) In ogni caso si potrebbe aggiungere l’argomento alle lezioni “accademiche”
      https://www.vaielettrico.it/capire-i-veicoli-elettrici-sabato-linea-diretta-con-lautore-massimo-ceraolo/

  6. Dr 1.0 EV … 320 cm di lunghezza, con schienali post. abbattuti, diventa una due posti con un bel bagaglio, più autonomia e CCS combo2, può essere un alternativa alla Smart.

Rispondi