Home Auto Un volante magico per guidare l’Honda elettrica

Un volante magico per guidare l’Honda elettrica

4
CONDIVIDI
Il concept della Honda su cui si trova il volante con cui gestire guida manuale e guida autonoma.

Un volante magico per guidare l’Honda-e, elettrica. La Casa giapponese lo presenta al CES di Las Vegas (7-10 gennaio), il salone dell’elettronica e dell’innovazione.

Un volante magico anche per accendere e accelerare. O non fare nulla

La Honda è convinta che con la guida autonoma non finirà il piacere di guidare. Ma i clienti lo potranno fare quando vorranno, liberi dalla schiavitù di restare concentrati sulla guida in ogni momento. Per questo hanno definito il Concept che presenteranno Augmented Driving (Guida aumentata). Un’innovazione che vuole accompagnare gli automobilisti nella transizione, non semplice anche sul piano psicologico, verso il pilota automatico.

Il filmato qui sopra ne mostra il funzionamento, molto friendly. Il sistema di guida autonoma è sempre in stand-by, pronto ad entrare in funzione con guida autonoma o semi-autonoma (con otto diversi livelli).

Basta spingere o tirare verso di te

Per passare da manuale ad autonoma, basta uno switch. Il sito ufficiale Honda spiega che i sensori piazzati in varie parti del veicolo “leggono” continuamente le intenzioni del guidatore. Anticipandone poi le mosse, in modo da consentire velocemente il passaggio da un assetto all’altro, con un’esperienza di guida “instinctive“.

Un volante magico
Uno schettino che mostra il funzionamento del “volante magico” (fonte: Honda Global).

Non c’è più chiave, non c’è più nulla. È proprio un volante magico. Premendoci sopra leggermente due volte, l’auto si accende. Spingendo ancora l’auto accelera, tirando verso di sé rallenta. Spingendo ancora ri-accelera. Al CES di Las Vegas, visitato ogni anno anche da migliaia di italiani, sarà possibile averne una dimostrazione virtuale. Come mostrano le immagini, il concept  Augmented Driving è stato realizzato su un’avveniristica versione cabrio della Honda e, l’elettrica in arrivo quest’anno. Questo modello, presentato a Francoforte,  è solo il primo passo di un piano strategico che punta, entro il 2025, a commercializzare in Europa solo Honda elettriche.

 

 

4 COMMENTI

  1. Sembra uno scolapasta come design il volante :-D.

    A parte quello non saprei, lo vedo pericoloso spingerlo per accelerare o tirare per rallentare…e se starnutisco? E se sto sterzando e ho quindi le braccia già impegnate a girarlo?(in questo caso si può fare ovviamente ma nella concitazione penso potrebbero crearsi degli errori)

  2. Il problema di diversi, piú o meno nuovi, sistemi di guida che di tanto in tanto vengono proposti nei prototipi é che richiedono una rieducazione motoria nell´automatizzazione del gesto che molti non sono disposti a compiere anche perché non hanno evidenza che comporti complessivamente un miglioramento nella sicurezza di guida, l´elemento piú importante.
    La sensazione comunque che viene dai tanti prototipi é che si stia cercando la soluzione migliore per l´eliminazione dei pedali a vantaggio di abitalitá interna, sicurezza in caso d´incidente, adattabilitá a persone che hanno problematiche fisiche ad usarli

  3. Honda ci prende gusto.

    Honda dopo l’annunciata Honda-e, la retromobile elettrificata che si guida con un solo pedale per accelerare e frenare (potendo regolare il recupero dell’energia in frenata con comando sul volante), rincara la dose e ci rappresenta oggi una visione attuabile solo con il Livello 4, quello definito come Alta Automazione gestito dall’intelligenza artificiale.

    Sembra che l’industria automotive si sostenga in credibilità attraverso continue visioni futuristiche ed incredibili.

    Un’escamotages per valorizzare il filone di ricerca intrapreso nella Honda-e, la prima vettura che si guida con un solo pedale, visto e considerato con siamo ancora al livello 3.

    Già il controllo a pedale unico, un solo pedale per accelerare e per frenare mi rende nervoso solo a pensarci, figuriamoci il volante che si ritrae dalle mani e s’incastra nel cruscotto.

    L’idea del pedale solitario è stata rubata da Nissan che la presentò nel 2017.

    https://www.youtube.com/watch?v=OGpQSaLgies

  4. Io mi aspetto che prima o poi i veicoli si guideranno con una sola cloche con la sola mano dx (sx per gli inglesi) e senza pedali.

Comments are closed.