Home Retrofit Un Maggiolino tutto matto? No, tutto elettrico

Un Maggiolino tutto matto? No, tutto elettrico

0
CONDIVIDI
Maggiolino elettrico
Il Maggiolino trasformato in elettrico dalla Zelectric costa 45 mila dollari, poco più di 40. ila euro.

 

Un Maggiolino tutto elettrico. È la proposta della Zelectric Motors, officina californiana guidata da un appassionato di origine italiana, David Benardo.

Le batterie aggiungono 160 kg al peso

La qualifica ufficiale di Benardo sembra presa da un film: RetroFuturista e Direttore di Ricerca&sviluppo.  È lui che guida la trasformazione a emissioni zero di icone dell’auto made in Germany come Porsche e Volkswagen. E il Maggiolino, che gli americani chiamano Beetle, è al momento la conversione più riuscita, quella che sta attirando l’attenzione dei media Usa, a partire dalla CNN (qui l’articolo).

Il trapianto è apparentemente semplice: si prende una vecchio Maggiolino del periodo 1958-1966 e si toglie il rumoroso motore termico. Al posto del quale si inserisce un motore elettrico ben più potente, da 102 cavalli. Le batterie (Tesla) vengono alloggiate in gran parte sotto i piedi dei passeggeri e per il resto nel posteriore. Il tutto aggiunge poco meno di 160 kg al peso della vettura, già non leggerissima di suo. E questo impone di sostituire i freni (ora a disco) e le sospensioni anteriori. Ma l’intento di Benardo è di restare il più possibile fedeli alla guidabili dell’originale.

Autonomia fino a 180 km, prezzo 45 mila $

Il motore elettrico da 102 cv montato nella vecchia Beetle
Il motore elettrico del Maggiolino by Zelectric: potenza massima di 102 cavalli.

Particolarità del Maggiolino by Zelectric: anche in elettrico l’auto ha mantenuto la trasmissione a quattro rapporti. Non ce ne sarebbe stata la necessità, ma chi vuole può usare il cambio come si faceva con il modello a benzina. In elettrico l’autonomia dichiarata  varia da 90 a 110 miglia, a seconda delle condizioni esterne e dello stile di guida. Il range massimo sfiora quindi i 180 km. Ma il grande vantaggio è che non c’è praticamente manutenzione, dato che in elettrico non ci sono liquidi da sostituire (operazione molto frequente, col vecchio motore).

Benardo nel Maggiolino
Davis Benardo all’interno del Maggiolino.

E anche l’usura di freni e pneumatici è molto più lenta, se usati correttamente. Il prezzo è di 45 mila dollari, tutto compreso, ovvero circa 40 mila euro. Un prezzo competitivo con le elettriche moderne, si potrebbe dire, ma questi sono chiaramente oggetti da amatore. E a questo proposito Zelectric correttamente avverte che non ci sono dispositivi di sicurezza, a partire dagli airbag. Meglio non scontrarsi, insomma.

Leggi anche: che chic la vecchia Mini messa in elettrico in Inghilterra

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome