Home Turismo elettrico Turismo Elettrico (11): In barca elettrica nei canali di Parigi

Turismo Elettrico (11): In barca elettrica nei canali di Parigi

0
CONDIVIDI

Dall’Italia facciamo ora un balzo a Parigi, ma sempre viaggiando ad emissioni zero, con i nostri itinerari e segnalazioni. In queste ultime settimane abbiamo pubblicato 10 tappe nazionali che hanno toccato il Nord con le moto in Val Venosta e le e-mtb a Bolzano; poi  barche, auto ed e-bike tra Lago di Garda, Lago di Como ed il fiume Piave; poi il Sud con le Twzly  in Salento ed il calessino Ape ad Ostuni, infine la Sicilia con la Zoe e la Sardegna prima in barca e poi con gli e-quad nel Lago Cedrino a Dorgali.

Oggi passiamo il confine e facciamo rotta verso una delle mete turistiche più gettonate al mondo: Parigi. La capitale francese  si può attraversare a emissioni zero  grazie alle barche elettriche che fanno concorrenza ecologica ai più famosi Bateaux Mouches. L’idea è di due parigini Nicolas CoudercOlivier Doin che dopo aver abbandonato le loro rispettive occupazioni e carriere nel 2014 hanno fondato Marin d’Eau Douce ovvero un centro noleggio di barche elettriche per scoprire le vie d’acqua che attraversano Parigi.

Di che cosa parliamo: l’alternativa elettrica ai Bateaux Mouches

Si naviga in silenzioNicolas e Olivier offrono la possibilità di noleggiare, da minimo un’ora a tutta la giornata, delle barche elettriche che si possono condurre senza patente nautica. Sono piccole ma  possono portare fino ad 11 passeggeri – ci sono anche taglie più piccole da 5 e 7 – facili da usare e con cui è possibile navigare su 40 chilometri di canali cittadini. La flotta Marin d’eau douce è composta da 22 barche – la capacità totale d’imbarco è pari a 150 persone- che viaggiano ad una velocità compresa tra i 5 e i 9 km/h, molto facili da usare anche grazie ad un briefing di sicurezza dove vengono spiegate tutte le manovre a chi non ha mai condotto una barca. Le imbarcazioni sono realizzate a Nantes presso il cantiere nautico Ruban Bleu e di questa scelta nazionale sono patriotticamente convintea fino a scrivere sul sito internet: Vive le Made in France !

Che si può fare: navigare per i canali

A vostra disposizione ci sono 40 km di canali navigabili tra canal Saint Martin, canal de l’Ourcq e il bacino de la Villette. Gli itinerari consigliati si dividono in lunghezza oraria: da 1, 2 e 3 ore oppure per mezza o intera giornata. Nell’itinerario più breve nei sessanta minuti a disposizione si naviga all’interno del bacino La Villette con partenza dalla base della società di noleggio.  Navigare su tratto urbano

Nell’escursione da due ore è possibile navigare fino al Parco La Villette, la Città delle Scienze, la Géode. Per completare l’itinerario giornaliero si impiegano 6 ore per circa 40 km dove si alternano scenari urbani con la vista delle antiche zone industriali ad angoli naturali come l’attraversamento del parco Sevran, grattacieli e prati fioriti. La società permette anche la possibilità di organizzare un aperitivo a bordo o di festeggiare un compleanno con tanto di torta compresa  nel pacchetto.

Quanto costa: si parte da 8 euro per un’ora a persona

Noleggiare una barca per un giro minimo di 1 ora viene a costare 40 euro che si possono dividere per i 5 passeggeri. Per un gruppo grande quanto una squadra di calcio in campo conviene noleggiare la barca Most da 11 posti che costa 70 euro per 1 ora. L’opzione mezza giornata, sono 4 ore, viene a costare 140 euro che si possono dividere per 7 ovvero si tratta di 20 euro a testa ed è la scelta più economica.

Si spendono dai 200 ai 310 euro – a seconda dell’imbarcazione – per l’intera giornata in acqua (6 ore). Si può acquistare il cesto aperitivo da portare in barca: costa 7 euro a persona; i francesi pensano a tutto quindi vi noleggiano pure i giochi come le bocce (5 euro) o un set di badminton (5euro). Infine il pacchetto per le imprese con il team building aziendale dove si organizzano corsi di orientamento, caccia al tesoro ed escursioni sui canali.

Per informazioni: nel sito Internet è possibile compilare il format con la richiesta di informazioni o si può visitare la pagina Facebook a questo indirizzo: https://www.facebook.com/marindeaudouce.fr/

Segnalate altre opportunità di noleggiare mezzi elettrici nei luoghi più belli d’Italia o all’estero alla mail:  info@vaielettrico.it