Home Nautica Transfluid: elettrifica i traghetti, ma non in Italia

Transfluid: elettrifica i traghetti, ma non in Italia

0
Stromma
La barca elettrica Stromma con motore Transfluid

L’italiana Transfluid con i suoi sistemi della controllata olandese Bellmarine, fa navigare in elettrico  i traghetti. In tutto il mondo: dall’Europa all’India. Un bel successo competere con le multinazionali del settore. In Italia invece sul trasporto pubblico con batteria siamo all’anno zero.

La compagna Stromma passa dagli ibridi diesel e gas al motore elettrico

stromma traghetto elettroc

Due barche di Stromma convertite in elettrico dall’ibrido e dal gasStromma è una delle più antiche compagnie di navigazione. Offre escursioni soprattutto urbane in Svezia, Norvegia, Finlandia e Danimarca. E come si legge nel profilo aziendale: “Laddove possibile, l’impatto ambientale viene ulteriormente ridotto, mediante il crescente impiego di elettricità in sostituzione di gas naturale e motori ibridi diesel-elettrici“.

Proprio così, la scelta ambientale è rottamare i motori ibridi, quando al contrario in Italia si sventola la bandiera della sostenibilità quando viene annunciato questo sistema.

Stromma
Una delle barche elettriche in servizio ad Amsterdam

In questa conversione ambientale vengono scelti i motori elettrici della Transfluid: “Con i nostri sistemi Bellmarine a propulsione elettrica partecipiamo con Stromma, e con tutte le maggiori compagnie di trasporto passeggeri di Amsterdam e d’Olanda, alla transizione verso una mobilità dei passeggeri e di un turismo di qualità ecologicamente sostenibile“.

Dal punto di vista tecnico il prodotto proposto è il Bellmarine DriveMaster da 55W. “Con i nostri motori elettrici le barche passeggeri di Stromma possono navigare i canali delle maggiori città Europee in silenzio, nel rispetto dell’ambiente e della legislazione europea presente e futura“.

LEGGI ANCHE: Pensi di comprare una barca elettrica? 10 cose da sapere

Escursioni silenziose tra i canali di Amsterdam

barca elettrica
La Judith Leyster in cantiere per il retrofit in elettrico

Già dal 2015 è iniziato il processo di elettrificazione delle barche della flotta olandese di Stromma. Un vero e proprio retrofit come scrivono: “Tenete d’occhio i due nuovi membri della nostra flotta elettrica sui canali di Amsterdam. Trasformando il loro sistema di guida da diesel/gas naturale a elettrico, queste imbarcazioni hanno ottenuto una seconda vita senza emissioni“.

barca elettrica
Elettriche anche le barche più piccole utilizzate nelle escursioni nei canali

La compagnia ha un programma ambizioso: “Il nostro obiettivo è diventare il cantiere più sostenibile di Amsterdam entro il 2025 con tutte le imbarcazioni 100% a emissioni zero“. Un traguardo raggiunto con tutte le barche più piccole che comunque ospitano 12 persone. Si tratta pur sempre di trasporto pubblico e di qualificazione dell’esperienza turistica.

Navigazione in elettrico anche a Copenaghen

Sirenetta barca elettrica
Sirenetta la barca elettrificata nel 2013 nella capitale danese

In un post sulla loro pagina Facebook già 2013 si leggeva: “Qui potete vedere il battesimo della nostra nuova barca coperta elettrica ecocompatibile La Sirenetta”. Sono passati quasi 10 anni da quando il sindaco della capitale danese partecipava al varo della barca alimentata con le batterie: “Ricaricate di notte da energia rinnovabile certificata per contribuire all’obiettivo di essere una città neutrale dal CO2“. Avanti con i tempi.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico—

Vesper
Apri commenti

Rispondi