Home Moto & Scooter TORP Bike, un “libellula” per sbizzarrirsi fuori strada

TORP Bike, un “libellula” per sbizzarrirsi fuori strada

0
CONDIVIDI

TORP Bike, ovvero: quel che serve per divertirsi fuori strada e nulla di più. Basta un colpo d’occhio per capirlo. Le linee sono essenziali, i componenti meccanici sono ridotti ai minimi termini e perfino le ruote assomigliano più a quelle di una e-bike che a quelle di una moto. Solo così, infatti, la creazione della start up croata riesce a fermare la bilancia al peso monstre di 29 kg, batterie comprese. E anche il prezzo è minimal per ora: 7.000 euro.

 

Solo l’essenziale in 29 kg di peso

Torp Motors si definisce «specialista nello sviluppo di soluzioni innovative per la trasmissione di veicoli elettrici leggeri, principalmente moto elettriche da cross». E’ stata fondata da Teo Žikić e Damir Šarčević, entrambi appassionati di veicoli eletrici e di sport estremi. La loro prima creazione è infatti una moto elettrica da cross “estrema”. Quindi  “leggera, veloce, resistente e intelligente“. Ci sono voluti quattro anni per realizzarla, sviluppando ogni signolo componente. Dalla batteria estraibile e intercambiabile da 1,8 kWh e soli 8 kg di peso, al Bms, al  controller e al telaio in alluminio leggero di grande eleganza.  La filosofia è quella della ormai affermata svedese Cake Kalk: un ibrido fra e-bike e dirty bike, perfetta per le acrobazie più audaci, ma abbastanza robusta da sopportare anche impieghi agonistici di enduro.

Batteria estraibile e intercambiabile

torp, moto elettrica,

TORP Bike è pensata a partire dal gruppo propulsore. Per ottenere il massimo delle prestazioni con il minimo di peso il team TORP ha sviluppato internamente sistemi di gestione della batteria che monitorano carica e scarica di ogni cella. Informano l’utente sullo stato della batteria e sulla sua autonomia attraverso l’app per PC e dispositivi mobili e il display LCD integrato. Inoltre suggeriscono come prolungare la durata della batteria.

torp, moto elettrica,

In caso di problemi la gestione intelligente del motore riduce gradualmente la potenza assorbita. Attraverso l’App è possibile aggiornare il  software, registrare l’attività, raggiungere obiettivi prefissati e condividere i dati con gli amici. Il risultato è degno di nota: 2,5 ore di utilizzo con una sola carica, e, terminata questa, altrettante con la sostituzione rapida del pacco batterie estraibile. La ricarica da qualsiasi presa elettrica richiede 30 minuti per arrivare all’80%.

TORP Bike, la potenza si “conquista”

torp, moto elettrica,

Queste le specifiche tecniche

  • 15 kW di potenza di picco
  • 29 kg con il baricentro basso
  • 2,5 ore di autonomia normale
  • 1,5 ore di autonomia in fuoristrada
  • Batteria rimovibile da 1,8 kWh
  • frenata rigenerativa completamente configurabile
  • App mobile e per PC che consente di ricevere aggiornamenti software da remoto.
  • display LCD IPS da 2,6 “incorporato

Attorno al gruppo propulsore il designer Serđo Miletić ha immaginato il telaio in alluminio leggero a forma di freccia. .

torp, moto elettrica,

TORP Bike non è certo la moto da usare nei tragitti casa-lavoro. E’ una moto estrema per appassionati con una certa esperienza di fuoristrada. Non a caso i progettisti hanno ideato un sistema di implementazione progressiva delle prestazioni che il pilota dovrà “gudagnarsi” dimostrando sul campo le proprie capacità di guida in acrobazia.

Anche il prezzo è leggero: 7.000 euro

L’ultimo tocco è acustico: TORP Bike è stata dotata di un suono artificiale collegato ai giri del motore. Ciò consente al pilota di avvertire anomalie nell’aderenza al terreno e a tutti gli altri escursionisti di percepirne l’arrivo sui sentieri dei boschi.

TORP Company avvia la prevendita di un’edizione limitata al prezzo di lancio di 7.000 euro. Le prenotazioni sul sito.