Home Auto Torna l’offerta Hyundai: due giorni in Nuova Kona Electric

Torna l’offerta Hyundai: due giorni in Nuova Kona Electric

7
CONDIVIDI
Nuova Kona electric

Torna l’offerta prova di due giorni proposta da Hyundai con la sua Nuova Kona Electric.  Dopo il successo della prima edizione nel 2021, riparte Hyundai Electric Driving Experience, programma ideato da Hyundai Italia per avvicinare i clienti italiani alla mobilità elettrica. Quest’anno si collega anche all’imminente ripartenza degli Ecobonus statali per supportare l’acquisto di veicoli a basse emissioni.

Molto più di un test drive, ecco come

L’iniziativa consente di effettuare un Long Test Drive gratuito a bordo di Nuova KONA Electric. Tutti avranno modo così di scoprire il SUV a zero emissioni della casa coreana in una vera esperienza di guida elettrica anche a medio-lungo ragggio.

Kona Electric è infatti una delle auto elettriche con maggiore autonomia: fino a 484 km nel ciclo combinato WLTP e oltre 660 km nel ciclo urbano. Ed è dotata dei più avanzati sistemi di assistenza alla guida e di tanta connettività.

Per aderire al programma, in vigore fino al 30 giugno, è possibile prenotarsi attraverso gli showroom Hyundai. Oppure sul sito Hyundai.it nella sezione dedicata, scegliendo fino a 2 giorni di test drive e il concessionario Hyundai di riferimento. Una volta completata la procedura inserendo i dati personali, una mail riepilogativa consentirà di confermare la prenotazione. Lo showroom selezionato contatterà l’utente per definire i dettagli per il ritiro e la riconsegna di Nuova KONA Electric.

Tutte le vetture saranno consegnate con il cavo per la ricarica e Card Charge MyHyundai, il più esteso network di ricarica in Europa. Ciò consente di ricaricare  alle colonnine dei principali operatori e a tariffe agevolate.

Con questa iniziativa, spiega l’azienda, Hyundai ribadisce il suo imegno a rendere sempre più accessibili a un pubblico ampio i benefici della mobilità a zero emissioni.

Hyundai, un 2021 da campione di sostenibilità

Hyundai ha fissato la scadenza del 2045 per raggiungere la neutralità carbonica. Elettrificazione, mobilità sostenibile e innovazione sono al centro di questa strategia. Nel 2021 Hyundai ha raggiunto una performance di emissioni medie di CO2 pari a 108,0/g per km.

Questo la pone ben al di sotto degli obiettivi di contenimento delle emissioni fissati dall’UE. I modelli EV a zero emissioni hanno raggiunto nei primi mesi di quest’anno il 20% dei suoi volumi in Europa con una crescita del 102% anno su anno.

Nuova Kona Electric, Suv compatto in due versioni

Nuova KONA Electric rientra nella categoria dei Suv compatti. Due i powertrain. Il modello long-range con batteria da 64 kWh è dotato di un motore elettrico da 204 CV (150 kW) di potenza massima, che permette un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 7,9 secondi.

 

 

 

Il modello standard ha una batteria da 39,2 kWh e un motore da 136 CV (100 kW) che consente di accelerare da 0 a 100 km/h in 9,9 secondi. Entrambe le versioni sprigionano 395 Nm di coppia immediata.

Con batteria da 64 kWh si possono percorrere, con una sola ricarica, fino a 484 chilometri nel ciclo combinato WLTP (e oltre 660 km nel ciclo urbano). Il modello da 39,2 kWh arriva fino a 305 chilometri (WLTP) con un consumo di appena 14,3 kWh/100 km.

La batteria agli ioni polimeri di litio si ricarica dal 10% all’80% in 47 minuti, utilizzando un caricatore rapido (DC) da 100 kW. KONA Electric può essere anche dotata di un caricatore di bordo trifase da 10,5 kW, che accelera i tempi di ricarica anche da colonnine AC trifase o wall-box compatibili. Attraverso il cavo ICCB (In-Cable Control Box) la vettura si può caricare anche dalla normale presa domestica.

Tecnologia, sicurezza, garanzie e prezzi

Grazie anche al suo recente aggiornamento, KONA Electric accentua il suo carattere distintivo: linee scolpite e atletiche dominate dai marcati passaruota, dai cerchi aerodinamici da 17’’ e dai fari a LED anteriori e posteriori allungati. La griglia chiusa la identifica subito come una BEV.

L’interno è spazioso e versatile. La capacità del bagagliaio passa da 332 litri a 1.114 con gli schienali posteriori abbassati. La massa a vuoto è di 1.535 kg per la versione da 39,e kWh e 1685 per quella da 64 kWh.

È dotata di un cluster digitale da 10.25’’ affiancato al display centrale da 10.25’’ compreso di navigatore (AVN). Integrando funzionalità multimediali, tra cui Bluelink, Hyundai LIVE Services, Apple CarPlay e Android Auto, disponibile anche in modalità wireless. Nuova KONA Electric può contare anche su un completo pacchetto di sicurezza attiva e passiva della famiglia Hyundai SmartSense.

La garanzia unica Hyundai è di “5 anni a km illimitati”. La batteria  di trazione è garantita 8 anni/160.000 km.

La Nuova Kona Electric con batteria da 39,2 kWh è offerta in due versioni. XTEH City costa di listino 36.100 euro chiavi in mano (28.975 Iva esclusa).

XLINE costa rispettivamente 40.650 e 32.704 euro. Entrambe rientrano quindi nei limiti previsti per l’incentivo statale 2022.

Nuova Kona Electric con batteria da 64 kWh è offerta in versione XLINE a 45.250 euro chiavi in mano e 36.475  Iva esclusa. La versione premium XCLASS costa rispettivamente 49.850 e  40.245 euro.

— Vuoi far parte della nostra community e restare sempre informato? Iscriviti alla Newsletter e al canale YouTube di Vaielettrico—

 

Apri commenti

7 COMMENTI

  1. Questi incentivi sono a dir poco ridicoli. Se nelle intenzioni del governo questi incentivi dovrebbero spingere i neo acquirenti a passare all’elettrico, a me pare che possano solo aiutare chi é giá disposto a passare all’elettrico senza incentivi. Poi lasciando fuori dall’incentivo le auto più costose si incentiveranno solo l”acquisto solo per le city car con poca autonomia.

  2. Io ho provato senza successo già nel 2021 a contattare una concessionaria che aderisse all’iniziativa, ma in Trentino-Alto Adige nessuno forniva questo servizio.

  3. La kona 64 kw nella fascia 25/28000 euro potrebbe essere un’ottima “prima auto” per tante famiglie. Peccato che i prezzi siano ancora più alti, ma ci si arriverà. Al momento pochissimi possono spendere quella cifra per 300 km di autonomia (la 39 KW)…

    P.S. nella mia zona un rivenditore sta facendo una promozione secondo me perfetta per un test elettrico accurato: long test di 5/7 giorni a 19/25 euro al giorno in base all’auto (da Dacia Spring a 500 e Zoe): inclusi kasko e 50 km giornalieri. In caso di acquisto, la cifra viene scalata dall’importo dell’auto. Secondo me per chi ha idea di passare all’elettrico, seppur a pagamento è un’ottima modalità di prova: in una settimana e magari 300 km ti fai già più di un’idea…

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome