Home Bici Prima Pagina The One: una e-bike che vale 2 milioni

The One: una e-bike che vale 2 milioni

0
CONDIVIDI

The One, la e-bike pieghevole più leggera del mondo è ancota disponibilie su Indiegogo in pochi esemplari. Ha raccolto 2 milioni di euro di crowdfunding

Vi ricordate della e-bike The One? Ne avevamo parlato a maggio in piena campagna di lancio su Indiegogo. Una campagna che ha fruttato a United city bikes, la start up svizzera di cui The One è figlia, oltre 2 milioni di euro. Questo grazie a quasi 2400 investitori. Pensare che la cifra obiettivo degli zurighesi era di 50.000 euro appena. Invece il primo milione è arrivato entro luglio, limite massimo per lanciare la produzione della più piccola e leggere e-bike pieghevole sul mercato mondiale.

Successo oltre le attese

La raccolta dei fondi è andata avanti e da poco ha sfondato il muro dei 2 milioni. Uno sprone per questi ragazzi svizzeri a andare avanti. Nel frattempo sempre attraverso la piattaforma Indiegogo è possibile accaparrarsi gli ultimi modelli di The One. Non ci sono tutti e i prezzi sono aumentati di circa 200 euro rispetto alla scorsa primavera.

A disposizione ci sono ancora tre pezzi della U1 con freni a disco e 40 km di autonomia: costo 911 euro. Mentre è rimasta una sola U2 da 1093 euro, ma con freni idraulici e 52 km di autonomia della batteria. Lo stesso è possibile acquistare la coppia di U1 (ancora 6 disponibili) ottenendo un piccolo sconto: 1640 euro. Mentre le coppie di U2 rimaste sono 2 e vengono 2.000 euro. Sono andate totalmente esaurite invece le U3 che erano il top di gamma e potevano contare su una batteria ancor più potente.

Le consegne sono previste per il prossimo mese, ovvero novembre, in tutto il mondo. Non ci sono altre notizie da mondo United city bikes e non c’è altra possibilità di acquisto della The One se non attraverso Indiegogo. Certo è lecito attendersi degli sviluppi da un’azienda che ha rastrellato così tanti fondi e ottenuto tanta fiducia dal mercato. Però se volete accaparrarvi la The One avete solo una via e poche occasioni rimaste.

The One: uno slogan, una garanzia

«Quality is our top priority» è il motto scelto per il progetto nato dalla mente di un ingegnere svizzero di nome Dirk Kochhan e lanciato su Indiegogo. Innanzitutto doveva essere una folding e-bike leggera. Con ogni mezzo si è arrivati ai 12,5 kg. Poi doveva essere pieghevole in poco tempo: The One ce la fa completamente in 10 secondi.

Questo avviene grazie a un meccanismo di chiusura rapido con un sistema magnetico brevettato che unisce le due ruote insieme. Inoltre una volta compattata, questa piccola bici elettrica è larga appena 25 cm e può essere comodamente trasportata come una valigetta. Per la precisione le dimensioni sono: 25 x 64 x 76.5 cm. E il video a corredo lo dimostra in maniera simpatica.

La particolarità del telaio è che è costruito in lega di magnesio. Tutte le connessioni del circuito elettrico sono integrate nel telaio e non sono esposte alle condizioni climatiche esterne. Quindi completamente impermeabile. La scelta della lega di magnesio consente di risparmiare un 35% di peso rispetto ad altri telai in alluminio sul mercato. E ancora è dotato di una forcella monobraccio. Il carico massimo portato dalla bici è di 100 kg.

The One, anche nella meccanica

Questa The One è equipaggiata con motore brushless da 250W al mozzo posteriore dal peso di 2 kg.  Inoltre è dotata di un sensore torque e un piccolo display posizionato sul manubrio. La batteria agli ioni di litio da 36V è posizionata invece nel reggisella ed ha un’autonomia di viaggio che va dai 40 ai 60 km a seconda dell’amperaggio. Ovviamente è sufficiente rimuovere il reggisella per togliere la batteria e ricaricarla.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome